IL COVID SE NON T’AMMAZZA TI MANDA IN ANALISI – UN MALATO COVID SU CINQUE SVILUPPA UNA MALATTIA MENTALE NEI SUCCESSIVI 90 GIORNI DALLA POSITIVITÀ AL TAMPONE: SECONDO UNO STUDIO PUBBLICATO SU LANCET IL 20% DELLE PERSONE CONTAGIATE HA UN DISTURBO PSICHICO, SOPRATTUTTO ANSIA, DEPRESSIONE E INSONNIA…

-

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

covid e salute mentale 2 covid e salute mentale 2

I pazienti Covid dopo la malattia hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie mentali. È quanto emerge da un nuovo studio che ha rilevato che al 20% delle persone infette da coronavirus veniva diagnosticato un disturbo psichiatrico entro 90 giorni.

 

Più comunemente nei pazienti si sviluppa ansia, depressione e insonnia e i ricercatori hanno anche riscontrato rischi significativamente più elevati di demenza.

 

covid e salute mentale 1 covid e salute mentale 1

«La gente è preoccupata che i sopravvissuti al COVID-19 siano a maggior rischio di problemi di salute mentale e le nostre scoperte dimostrano che ciò è probabile - ha detto Paul Harrison, professore di psichiatria presso l'Università di Oxford in Gran Bretagna - Medici e scienziati di tutto il mondo hanno urgente bisogno di indagare sulle cause e identificare nuovi trattamenti per la malattia mentale dopo il COVID-19. I servizi sanitari devono essere pronti a fornire assistenza, soprattutto perché è probabile che i nostri risultati siano sottostimati».

 

covid e salute mentale 5 covid e salute mentale 5

Lo studio, pubblicato sulla rivista The Lancet Psychiatry, ha analizzato le cartelle cliniche elettroniche di 69 milioni di persone negli Stati Uniti, inclusi oltre 62.000 casi di COVID-19.

Nei tre mesi successivi al test positivo per il COVID-19, un paziente su 5 aveva sviluppato ansia, depressione o insonnia. I casi sono doppi rispetto a quelli in cura per altre malattie.

covid e salute mentale 4 covid e salute mentale 4

Lo studio, inoltre, ha messo in evidenza come le persone con una malattia mentale preesistente avevano il 65% di probabilità in più di avere una diagnosi di COVID-19 rispetto a chi non aveva problemi.

covid e salute mentale 6 covid e salute mentale 6 covid e salute mentale 7 covid e salute mentale 7 covid e salute mentale 3 covid e salute mentale 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

SALVA STATI O SALVA BANCHE? – LA RIFORMA DEL MES DI CUI SI PARLA IN QUESTI GIORNI RIGUARDA PRINCIPALMENTE GLI ISTITUTI DI CREDITO (DEGLI ALTRI) E NON C’ENTRA NIENTE CON IL MECCANISMO “SANITARIO” – IL RISCHIO PRINCIPALE A CUI HANNO ALLUSO GALLI E VISCO (MICA BORGHI & BAGNAI) È AVVICINARE UNA RISTRUTTURAZIONE “ALLA GRECA” DEL DEBITO PUBBLICO. IL MES E LA COMMISSIONE EUROPEA AVREBBERO IL COMPITO DI MONITORARE PREVENTIVAMENTE LA SITUAZIONE FINANZIARIA DEGLI STATI MEMBRI, INDIPENDENTEMENTE DALLE RICHIESTE DI SOSTEGNO…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute