IL FUTURO DA CYBORG CHE CI ASPETTA - LA MEDICINA STA FACENDO PASSI DA GIGANTI GRAZIE ALL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER IDEARE CURE, TERAPIE E PROTESI CHE SEMBRANO USCITE DA UN FILM DI FANTASCIENZA - ALCUNI RICERCATORI ITALIANI E SVIZZERI HANNO CREATO UN SENSORE PER AIUTARE I PAZIENTI A PERCEPIRE IL TATTO E IL CALORE NEGLI ARTI CHE NON CI SONO PIÙ - SEMPRE DALL'ITALIA ARRIVA UNA NUOVA PIATTAFORMA ROBOTICA CHE CONSENTE AI PAZIENTI DI RECUPERARE IL TONO MUSCOLARE PERSO DOPO L'AMPUTAZIONE...

-

Condividi questo articolo


minitouch protesi sensoriale 1 minitouch protesi sensoriale 1

Estratto dell'articolo di Raffaele D'Ettorre per “il Messaggero”

 

In medicina viene chiamata "Sindrome dell'arto fantasma", una patologia che colpisce 7 persone amputate su 10 portandole a percepire stimoli da un arto che non c'è più. […] grazie alla tecnologia adesso può trasformarsi in un'opportunità: indossando un piccolo dispositivo progettato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, da EPFL (Ecole Polytechnique Federale de Lausanne) di Losanna e dal Centro Protesi Inail di Vigorso di Budrio, […]

 

minitouch protesi sensoriale 3 minitouch protesi sensoriale 3

Parte tutto dall'ipotesi che la "Sindrome dell'arto fantasma" non sia in realtà un disturbo neurologico ma che sia dovuto a una sorta di riorganizzazione delle terminazioni nervose in seguito all'amputazione. […]

 

«In sostanza spiega Francesco Iberite, dottorando dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna che ha condotto lo studio poggiando qualcosa di caldo o di freddo in un punto dell'avambraccio, posso trasmettere la stessa sensazione che si sentirebbe con il pollice o con l'indice. La pelle dell'avambraccio diventa così una sorta di interfaccia di trasmissione» che fornisce un feedback della temperatura in modo non invasivo, grazie a un piccolo dispositivo denominato "MiniTouch", un piccolo sensore indossabile ideato per essere integrato nelle protesi.

 

GLI ITALIANI

minitouch protesi sensoriale 4 minitouch protesi sensoriale 4

 La ricerca, pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale Science, apre la via alla progettazione di protesi multisensoriali sia per il tatto che per il calore, che potrebbero essere commercializzate già entro i prossimi dieci anni. Ma non è l'unico progetto in cui l'Italia sta facendo da apripista in tema di tecnologia applicata all'accessibilità.

 

A LEOPOLI

Sempre dalla Penisola arriva l'intuizione di Movendo Technology, azienda spin-off dell'Istituto Italiano di Tecnologia che a Leopoli ha dato vita a una piattaforma robotica avanzata pensata per la riabilitazione di chi ha perso braccia e gambe a causa della guerra[…]la tecnologia consente ai pazienti con protesi agli arti di recuperare il tono muscolare perso dopo l'amputazione, prevenendo il rischio di caduta.

 

sistema di riabilitazione hunova 2 sistema di riabilitazione hunova 2

«Il robot, grazie all'IA, valuta lo stato del paziente ed elabora una riabilitazione personalizzata valutando i miglioramenti nel tempo», spiega Daphne Arfenotti, responsabile clinica di Movendo. La piattaforma robotica, chiamata "Hunova", guida il paziente negli esercizi di recupero presentati in forma di videogame interattivi, con percorsi studiati per occuparsi anche della riabilitazione relativa a problematiche neurologiche e neuromotorie come il Parkinson e la Sclerosi Multipla.

 

google lookout. 1 google lookout. 1

[…] si moltiplicano le iniziative anche da parte della Silicon Valley per portare sui nostri dispositivi sempre più funzioni che aiutino l'inclusività. Google, con la app Lookout, sfrutta l'IA e la fotocamera del telefono per "leggere" il mondo che ci circonda, descrivendo alle persone ipovedenti o non vedenti cosa hanno intorno.

 

microsoft tech lab microsoft tech lab

Microsoft lo scorso anno ha lanciato il suo Inclusive Tech Lab, dove gli ingegneri sviluppano dispositivi progettati per persone con disabilità, e ha già integrato nel suo browser Edge un set di strumenti per migliorarne l'accessibilità, come la descrizione automatica delle immagini e i comandi vocali. Amazon, infine, ha reso disponibili i gesti su alcuni dei suoi dispositivi smart: adesso si possono disattivare timer e sveglie semplicemente con un movimento delle mani, senza dover utilizzare la voce o toccare lo schermo.

hunova hunova google lookout. 2 google lookout. 2 minitouch protesi sensoriale 2 minitouch protesi sensoriale 2 sistema di riabilitazione hunova 1 sistema di riabilitazione hunova 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA