UNA MINCHIATA RESTA SEMPRE UNA MINCHIATA. O NO? - OTTAVIO CAPPELLANI: ''IN AEREO CI SI PUÒ SEDERE ATTACCATI MA LE CAPPELLIERE SONO VIETATE. NIENTE BAGAGLI. LA REGOLA FA VACILLARE LA MENTE.  IN PIEDI, CON LE BRACCIA ALZATE E UNO ZAINETTO IN MANO L’ESSERE UMANO E' PIÙ SENSIBILE AL CORONAVIRUS? SI TRASMETTE ATTRAVERSO LE ASCELLE? - REGOLE RIGIDE PER GLI SPETTACOLI ALL'APERTO, POI SALI SU UN AUTOBUS E ADDIO DISTANZIAMENTO. E POI PERCHÉ I MIGRANTI VENGONO TAMPONATI E QUARANTENATI MA I TURISTI NO? LA POVERTÀ AIUTA IL CONTAGIO?''

-

Condividi questo articolo

ottavio cappellani ottavio cappellani

 

Ottavio Cappellani per ''La Sicilia''

 

D’accordo, la situazione è, o almeno è stata, drammatica, e non è facile gestire una situazione del genere e tutto quello che volete. Ma per quanto la situazione sia o sia stata tragica, una inedita catastrofe, nessuno era preparato, si naviga a vista e tutto quello che volete, un delirio resta sempre un delirio. Cioè, detto in altri termini, più popolari, meno DPCM (decreto del presidente del consiglio della minchia): una minchiata resta sempre una minchiata, o no?

 

Per esempio. In aereo i posti a intervallo, a sbalzo, non so come si dice, uno sì e uno no, sono stati aboliti. Adesso ci possiamo sedere vicini vicini (anche perché, poi, a pensarci, vi potevate anche sedere uno sì e tre no, l’aria circolante sull’aereo è sempre quella, geni). Però è vietato l’uso delle cappelliere. La regola fa vacillare la mente. Per quale ragione, secondo quale sillogismo, a partire da quale parere di luminare la cappelliera sarebbe “cluster” di contagio? Forse che in piedi, con le braccia alzate e uno zainetto in mano l’essere umano sarebbe più sensibile all’infezione da coronavirus? Si trasmette attraverso le ascelle? Passa da zaino a zaino?

 

sanificazione aereo sanificazione aereo

Per gli spettacoli all’aperto vigono rigide misure. Distanziamento, posti a prenotazione, sanificazione di oggetti di scena, sanificazione di camerini, sanificazione di groupies, sanificazione di aspiranti attrici e aspiranti attori che di solito aspirano dietro le quinte e quindi vanno sanificati (come, col colluttorio?). E però, se vai allo spettacolo in autobus, come per magia, il distanziamento scompare. La cultura, la musica, sono veicolo di contagio? Il virus balla sulle note musicali? O è l’individuo colto più deboluccio? E perché, l’individuo colto, sull’autobus, diventa più forte? Quali segreti anticovid ci nascondono i tramvieri? E’ un complotto?

coronavirus e aereo coronavirus e aereo

 

Perché le forze dell’ordine passano il tempo sui social alla caccia di quegli individui molto intelligenti che postano i selfie degli assembramenti nei locali (per poi chiuderli) ma non dicono nulla degli assembLamenti sulla pubblica via? E cosa dire delle catene di assembLaggio. L’assembramento contagia e l’assembLamento no? E’ una questione di lettere? Ci si contagia di più in un locale all’aperto che in un mercato all’aperto? Le cappelliere no, le bancarelle al mercato sì? Quali segreti ci nascono le cappelliere? Perché nessuno ne parla? Condividi se sei indignato.

autobus a roma coronavirus autobus a roma coronavirus

 

Perché sono i Cinquestelle al governo (ex bidelli, ex magazzinieri, ex aspiranti attori) a vagliare e decidere e giudicare i consigli degli scienziati e non al contrario? Sono davvero gli scienziati più ignoranti dei Cinquestelle? E se sì, perché #noncelodicono? E’ un complotto accademico?

 

Perché i migranti vengono tamponati, controllati, quarantenati e i turisti no? La povertà aiuta il contagio? Le banconote e le carte di credito sono efficaci al pari dei raggi UVA contro il Covid? O è semplicemente questione di razza? Gli africani sono più contagiosi degli europei?

 

coronavirus aereo 7 coronavirus aereo 7

Infine: è possibile che nessuno si accorge della quantità di minchiate che sono in giro? E la minchiata, è meno pericolosa del Covid19? Non si trasmette essa forse più facilmente?

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

LA VERSIONE DI MUGHINI - "ELEGGERE SARRI A CAPRO ESPIATORIO È TROPPO FACILE. I PROBLEMI DELLA JUVE ODIERNA SONO NUMEROSI. LI HA AGGRAVATI UNA CAMPAGNA ACQUISTI NON FELICE. E LA ROSA DELLA JUVE E’ LA PIU’ VECCHIA DELLA SERIE A - E’ STATO PAZZESCO CREDERE (E CHE LO CREDESSERO DUE UOMINI ESPERTISSIMI DI CALCIO QUALI FABIO PARATICI E PAVEL NEDVED) CHE SARRI FACESSE ALLA JUVE QUEL CHE AVEVA FATTO A NAPOLI. INSEGNARE CALCIO A TIPINI COME RONALDO, BONUCCI, PJANIC, DYBALA? E DIFATTI…" - IL FUTURO? SIMONE INZAGHI O IL RITORNO DI ALLEGRI...

cafonal

viaggi

salute