UN MOTIVO IN PIÙ PER VACCINARSI – UNO STUDIO CONDOTTO DAL KING’S COLLEGE DI LONDRA HA SCOPERTO CHE LA VACCINAZIONE CONTRO IL CORONAVIRUS DIMEZZA IL RISCHIO DI CONTRARRE IL “LONG COVID” – NELLA RICERCA, SOLTANTO LO 0,2% DEI CITTADINI TOTALMENTE VACCINATI SI È CONTAGIATO E SOLTANTO IL 5% HA AVUTO SINTOMI OLTRE LE QUATTRO SETTIMANE, MENTRE NEL GRUPPO DI NON VACCINATI IL DATO ERA DELL'11%...

-

Condividi questo articolo


DA www.tgcom24.mediaset.it

LONG COVID LONG COVID

 

Secondo uno studio condotto dal King's College di Londra, la vaccinazione contro il coronavirus non soltanto protegge dal rischio di contagio ma dimezza anche quello del cosiddetto "long Covid". In una minoranza di persone che si contagiano nonostante la doppia dose il rischio di sviluppare sintomi che durano per oltre quattro settimane è ridotto del 50% rispetto a coloro che non sono vaccinati.

 

malati covid 3 malati covid 3

La ricerca è stata pubblicata su Lancet e si basa sui dati dell'app UK Zoe Covid Study, che traccia i sintomi, i vaccini e i test comunicati in maniera autonoma dagli utenti: tra dicembre 2020 e luglio 2021 sono stati raccolti i dati di oltre 1,2 milioni di adulti con una dose e 971.504 adulti con due dosi.

 

long covid long covid

Soltanto lo 0,2% dei cittadini totalmente vaccinati si è contagiato (2.370 casi) e di questi 592 hanno riportato i dati per oltre un mese e soltanto 31, il 5% ha avuto sintomi oltre le quattro settimane. Nel gruppo di non vaccinati il dato era dell'11%.

 

Condividi questo articolo

media e tv

CARTA STRACCIATISSIMA – ANCHE GIUGNO È STATO IL SOLITO BAGNO DI SANGUE PER I QUOTIDIANI ITALIANI: SI È DILEGUATO UN ALTRO DIECI PER CENTO DEL MERCATO - “BLITZQUOTIDIANO”: “SE CONTINUA COSÌ, A COLPI DI 100 MILA COPIE PERSE OGNI ANNO, NEL GIRO DI UNA DOZZINA D’ANNI NON CI SARÀ PIÙ UNA COPIA DI CARTA IN CIRCOLAZIONE. CHE FINE FARÀ LA PIÙ O MENO LIBERA MA ABBASTANZA VARIEGATA INFORMAZIONE PROFESSIONALE NELLA NOSTRA CARA ITALIA? RESTERANNO LE VARIE “BESTIE” E I SOCIAL NETWORK, ROBA BUONA PER GLI ZOMBIE DI BEPPE GRILLO”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute