NINNA NANNA, NINNA NO - COSA FARE SE VOSTRO FIGLIO PICCOLO NON DORME: TRUCCHI PER STENDERE IL PUPO E SALVARSI LA PELLE - I DISTURBI DEL SONNO INTERESSANO IL 25% DEI BIMBI FINO A 6 ANNI E IL 10% SOPRA I 6. NIENTE TABLET O VIDEO ALMENO UN'ORA PRIMA DELL'ADDORMENTAMENTO - ATTENZIONE ALL' ESPOSIZIONE ALLA LUCE: È BENE INFATTI MANTENERE QUELLA DELL'AMBIENTE DURANTE IL SONNELLINO POMERIDIANO, E INVECE LA NOTTE…

-

Condividi questo articolo

 

Sara Pero per “Salute - la Repubblica

 

Il bebè non dorme e i genitori non ce la fanno più. Non si addormenta mai, tanto che papà lo culla in continuazione. Quando crolla si risveglia più volte. Le notti sono un incubo. E, a volte, anche quando il bimbo cresce le cose non cambiano. « Nei primi mesi di vita è abbastanza comune e fisiologico che i neonati abbiano un sonno interrotto durante la notte, ma generalmente crescendo tende a farsi sempre più continuo e regolare e i risvegli notturni meno frequenti.

bimba che dorme con gufo inquietante bimba che dorme con gufo inquietante

 

Si tratta invece di veri e propri disturbi del sonno se questo fenomeno continua a presentarsi anche quando il bambino è più grande, e i genitori, stressati per le notti in bianco, fanno fatica ad affrontare la cosa. In questi casi è bene rivolgersi al pediatra che valuterà se approfondire le cause e l' entità di questa problematica con degli esami specifici » , spiega Antonio Del Vecchio, consigliere nazionale della Società italiana di pediatria (Sip).

 

I disturbi del sonno interessano il 25% dei bimbi fino a 6 anni e il 10% sopra i 6. Comportano difficoltà ad addormentarsi, insonnia, numerosi risvegli, spesso agitati, durante la notte, e un riposo tutt' altro che ristoratore. Qualche volta sono sintomi di disturbi respiratori che possono causare le apnee notturne, facili da diagnosticare attraverso la polisonnografia, un test che rileva l' attività cerebrale, la respirazione e i livelli di ossigeno durante la notte.

 

sonni tranquilli sul marciapiede sonni tranquilli sul marciapiede

«Ma spesso - dice Del Vecchio - i disturbi del sonno possono essere anche sintomi di problemi neuropsichiatrici o del neurosviluppo, come l' iperattività e il deficit dell' attenzione o disturbi dello spettro autistico, spesso scoperti più avanti, quando il bimbo va a scuola. Fino a problemi di carattere psicologico, ad esempio particolari vissuti traumatici, come l' adozione o le violenze. In altri casi invece i disturbi del sonno sono la spia di altre patologie, come l' anemia da carenza di ferro».

 

Capire le cause dei disturbi è il primo passo per trovare una soluzione. « Abbiamo diversi centri di neuropsichiatria in Italia che si occupano dell' inquadramento di queste patologie. Una volta trovata la causa organica - dice l' esperto - è possibile trattare il bimbo con dei farmaci » . A volte non emerge una particolare malattia. In questi casi vanno cambiate le abitudini. La Sip consiglia di abituare il piccolo a dormire nella sua cameretta già dopo gli 8-10 mesi. Insieme ad altri piccoli consigli. Come staccare il bebè dal seno quando si notano i segnali del sonno, mettendolo nel lettino.

sogni nel carrello di ikea sogni nel carrello di ikea

 

Quando cresce niente tablet o video almeno un' ora prima dell' addormentamento, perché la luce dei dispositivi riduce la produzione della melatonina. Ed è meglio evitare troppo cibo o acqua prima di dormire, e sostanze eccitanti come il tè dopo le quattro di pomeriggio.

 

L' alimentazione deve essere equilibrata durante la giornata, preferendo cibi con fibre, carni bianche, pesce azzurro, verdure verdi, legumi e cereali. E poi attenzione all' esposizione alla luce: è bene infatti mantenere quella dell' ambiente durante il sonnellino pomeridiano, riducendo l' esposizione nella notte, per non alterare il ritmo sonno- veglia. Da evitare le uscite o le attività stimolanti di sera. Dunque niente ninne nanne sul divano davanti alla tv.

 

pisolino sul water pisolino sul water

Anche l' orario dei pasti deve essere rispettato, sia durante il giorno che di notte. « Infatti se si instaura l' abitudine di addormentarsi tardi o di svegliarsi a mattina inoltrata - conclude Del Vecchio - l' effetto degli ormoni viene in parte vanificato, con il rischio non solo di andare incontro a disturbi del sonno durante la notte, ma di provare spossatezza e stanchezza durante il giorno ».

pisolino all angolino pisolino all angolino dormire sul cane dormire sul cane dormire in una scarpa dormire in una scarpa dormire nel marsupio di casa dormire nel marsupio di casa dormire nella cuccia del cane dormire nella cuccia del cane dormire in piedi dormire in piedi russare in posa da rana russare in posa da rana dormire in posa vogue dormire in posa vogue neonata in posa da rana neonata in posa da rana dormire con la faccia nei lego dormire con la faccia nei lego addormentarsi su una valigia addormentarsi su una valigia dormire alla cena con obama dormire alla cena con obama dormire anche scomodo dormire anche scomodo dormita yoga dormita yoga

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute