E SE LA PERCEZIONE DEL TEMPO DIPENDESSE DAI BATTITI CARDIACI? UNO STUDIO DELLA CORNELL UNIVERSITY RIVELA CHE LE CIRCOSTANZE CHE VIVIAMO POSSONO MODELLARE IL MODO IN CUI PERCEPIAMO LO SCORRERE DEI MINUTI: SE SIAMO SPAVENTATI, I SECONDI POSSONO ALLUNGARSI - UNA GIORNATA IN SOLITUDINE, SEMBRERÀ INFINITA. E NON E' UN CASO CHE QUANDO CERCHIAMO DI RISPETTARE UNA SCADENZA, LE ORE CORRANO. TUTTA COLPA DEL…

-

Condividi questo articolo


DAGONEWS

 

clessidra clessidra

È ovvio che il tempo sembra espandersi o contrarsi a seconda delle circostanze: in uno stato di terrore, i secondi possono allungarsi. Una giornata trascorsa in solitudine può sembrare infinita. Quando cerchiamo di rispettare una scadenza, le ore corrono via.

Uno studio degli psicologi della Cornell University ha rilevato che, se osservato a livello di microsecondi, alcune di queste distorsioni potrebbero essere guidate dai battiti del cuore, la cui durata è variabile da momento a momento.

 

Gli psicologi hanno dotato gli studenti di elettrocardiogrammi per misurare con precisione la lunghezza di ogni battito cardiaco, quindi hanno chiesto loro di stimare la durata di brevi toni audio. Gli psicologi hanno scoperto che dopo un intervallo di battiti cardiaci più lungo, i soggetti tendevano a percepire il tono come più lungo; intervalli più brevi hanno portato i soggetti a valutare il tono come più breve. Dopo ogni tono, gli intervalli di battito cardiaco dei soggetti si allungavano.

SCORRERE DEL TEMPO SCORRERE DEL TEMPO

 

Uno studio sulla percezione del tempo condotto durante il primo anno di lockdown in Gran Bretagna ha rilevato che l'80% dei partecipanti ha riportato distorsioni del tempo, in direzioni diverse. In media, le persone più anziane e socialmente isolate riferivano che il tempo era rallentato e le persone più giovani e più attive hanno riferito che si era accelerato.

 

orologio  orologio 

«La nostra esperienza del tempo è influenzata dal nostro benessere - ha affermato Ruth S. Ogden, professore di psicologia alla Liverpool John Moores University e autrice dello studio sul lockdown - Le persone depresse sperimentano un rallentamento del tempo e quel rallentamento del tempo è vissuto come un fattore di peggioramento della depressione».

SCORRERE DEL TEMPO SCORRERE DEL TEMPO clessidra ologramma clessidra ologramma

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

CRACK, ALLA FINE TUTTO CROLLERÀ (GIORGIA COMPRESA) - “MONTE DI PIETÀ”, LABIRINTICA E IMPIETOSA MOSTRA DELLO SVIZZERO CHRISTOPH BUCHEL ALLA FONDAZIONE PRADA DI VENEZIA, È UN PRECIPIZIO NELL’ABISSO DEL DENARO. LÀ DOVE COLLASSA LA NOSTRA PATOLOGICA COMPULSIONE DI ACCUMULARE TUTTO E DI PIÙ, TRA CELEBRITÀ DIVORATE DALLA POLVERE DELL OBLIO E STILISTI RIDOTTI A BARZELLETTA, LÀ, IN UN MONDO-PALUDE CHE HA SUCCHIATO TUTTO, TIZIANO E CANALETTO, “MERDA D’ARTISTA” DI MANZONI E LE TELE-VENDITE DI WANNA MARCHI, CARRI ARMATI E BORSETTE TAROCCATE PRADA, L’IMMAGINE CHIAMATA AD ACCOMPAGNARCI ALL’ULTIMA MINZIONE DELL’UMANITÀ, APPOGGIATA DAVANTI AL BAGNO, SOPRA UNA SCATOLA PRONTA PER ESSERE SPEDITA VIA, È LEI, GIORGIA DEI MIRACOLI CHE SORRIDE INCORNICIATA…

DAGOREPORT - FEDEZ E FABIO MARIA DAMATO OUT: MISSIONE COMPIUTA PER MARINA DI GUARDO! LA MAMMA DI CHIARA FERRAGNI IN QUESTI MESI HA RIPETUTO A CHIUNQUE CHE IL PANDORO-GATE E LE SUE CONSEGUENZE ERANO TUTTA COLPA DI FABIO MARIA DAMATO E DI FEDEZ. LA SIGNORA AGGIUNGEVA SOVENTE, CON IMBARAZZO DEGLI ASTANTI, CHE CHIARA AVREBBE DOVUTO SUBITO DIVORZIARE. E COSÌ SARÀ – D’ALTRONDE, CHIARA HA DATO DA VIVERE A TUTTA LA FAMIGLIA MATRIARCALE: DALL’IMPROVVISATA SCRITTRICE MARINA ALLE SORELLE INFLUENCER DI SECONDA FASCIA. DI COSA VIVREBBERO SE LA STELLA DI FAMIGLIA SMETTESSE DI BRILLARE?