L'AMERICA NON BRUCIA - LA FOOD AND DRUG ADMINISTRATION DÀ IL VIA LIBERA ALLA IQOS, IL DISPOSITIVO CHE SCALDA IL TABACCO SENZA COMBUSTIONE PRODOTTO DALLA PHILIP MORRIS - L'ONCOLOGO: ''UNA BUONA NOTIZIA L'OK, RIDUCE LA DIPENDENZA DA SIGARETTE TRADIZIONALI'' - IL TITOLO DI GIMA TT, CHE PRODUCE GLI INVOLUCRI, VOLA ALLA BORSA DI MILANO (+22,8%)

- -

 

- -

 

-

Condividi questo articolo

 

  1. USA, FDA AUTORIZZA VENDITA IQOS, SIGARETTA 'CHE NON BRUCIA'

 (ANSA) - Via libera da parte della Food and Drug Administration (Fda) statunitense alla vendita di Iqos, il dispositivo che scalda il tabacco senza bruciarlo prodotto dalla Philip Morris. Il sistema, segnala l'agenzia sul proprio sito, "è uno strumento adeguato ai fini della protezione della salute pubblica" e pertanto ne viene autorizzata la vendita negli Usa. "A seguito di una revisione rigorosa della richiesta - si legge nel documento che riporta l'autorizzazione -, l'agenzia ha deliberato che l'autorizzazione per questi prodotti per il mercato Usa è appropriata per la protezione della salute pubblica perchè, fra le altre considerazioni, i prodotti producono meno tossine o in quantità minore rispetto alle sigarette combustibili".

 

iqos 3 09 iqos 3 09

Ad esempio, l'esposizione al monossido di carbonio è paragonabile all'esposizione ambientale, e i livelli di acroleina e formaldeide sono inferiori rispettivamente tra l'89% e il 95% e tra il 66% e il 91% rispetto alle sigarette combuste. Si tratta, spiega un comunicato di Philip Morris Italia, del primo sistema elettronico per il riscaldamento del tabacco a ricevere l'autorizzazione alla commercializzazione negli Usa. "La decisione è un importante passo avanti per i circa 40 milioni di uomini e donne americani fumatori - afferma André Calantzopoulos, CEO di Philip Morris International -. Alcuni smetteranno. La maggior parte non lo farà, e per loro Iqos offre un'alternativa senza fumo rispetto al continuare a fumare. In soli due anni, 7.3 milioni di persone nel mondo hanno abbandonato le sigarette e sono passati completamente ad IQOS".

 

L'annuncio della Fda, aggiunge il Ceo, è un traguardo storico. "L'annuncio fissa delle chiare linee guida circa la commercializzazione del prodotto, che da un lato massimizzano l'opportunità per i fumatori adulti di abbandonare le sigarette tradizionali, mentre dall'altro ne minimizzano l'utilizzo indesiderato. Supportiamo completamente questo obbiettivo. La FDA ha fissato degli alti standard e non vediamo l'ora di lavorare insieme al fine di implementarli in modo che IQOS raggiunga il giusto target, che sono esclusivamente i fumatori adulti".

 

iqos 3 08 iqos 3 08

Si tratta di una notizia molto importante per l'Italia, spiega il comunicato, dal momento che i prodotti a tabacco riscaldato autorizzati saranno inizialmente prodotti da Philip Morris International a Bologna, dove ha sede il primo e più importante impianto industriale dell'azienda interamente dedicato ai prodotti innovativi, e che il mercato Usa è il secondo più grande al mondo dopo quello cinese. "La decisione rappresenta un passaggio fondamentale nel processo di sostituzione delle sigarette tradizionali con prodotti senza combustione a benefico della salute pubblica - commenta Marco Hannappel, Amministratore Delegato Philip Morris Italia -. Per l'Italia, inoltre, la scelta della Fda costituisce anche una grandissima opportunità industriale, per Philip Morris e per tutto il tessuto produttivo italiano collegato allo stabilimento di Bologna".

 

  1. FUMO: ONCOLOGO, BENE FDA SU DISPOSTIVI PER RIDURRE IL DANNO

iqos 3 07 iqos 3 07

 (ANSA) - La decisione dell'Fda di autorizzare la vendita negli Usa Iqos, il dispositivo che scalda il tabacco ma non brucia, "è un dato molto importante per il nostro Ministero della Salute", sulla base della valutazione della riduzione del danno. Lo afferma Umberto Tirelli, Oncologo, Visiting Scientist dell'Istituto Nazionale Tumori di Aviano "Questo è un dato molto importante per il nostro Ministero della Salute e per gli altri ministeri europei - afferma Tirelli -, perché dopo accurate valutazioni scientifiche sulla base della documentazione presentata da Philip Morris da parte della FDA, questa ha evidenziato inferiori e più bassi livelli di sostanze tossiche, anche cancerogene, rispetto alle sigarette tradizionali.

 

iqos 3 06 iqos 3 06

Questo risponde alla logica del principio di riduzione del danno. Nostro dovere di oncologi continua ad essere quello di far smettere o non iniziare a fumare, ma qualora non si riuscisse o non si volesse smettere bisogna dire che esistono alternative come Iqos, in linea con quanto detto dalla FDA". Giusta anche l'attenzione, aggiunge l'oncologo, che la Fda, di comune accordo con Philip Morris International, ha posto sulla questione dei minori, tutelati grazie a stringenti regole sulla commercializzazione del prodotto. "Resta l'obiettivo primario - conclude Tirelli - che è quello di ridurre le malattie e le morti dovute al fumo. Il concetto della riduzione del danno sostanzialmente approvato dalla Fda con questa decisione ci aiuterà a ridurre il numero di morti associati al fumo delle sigarette tradizionali".

 

  1. GIMA TT: VOLA IN BORSA (+29%) DOPO VIA LIBERA FED A IQOS

 (ANSA) - Gima TT corre in Borsa e viene di nuovo bloccata per eccesso di rialzo (+29% teorico a 9,1 euro) dopo che ieri la Federal and drug administration americana ha dato il via libera a Philip Morris per la commercializzazione di Iqos, le sigarette a bassa combustione, negli Usa.

iqos 3 evento jamiroquai live 10 iqos 3 evento jamiroquai live 10

 

Gli analisti di Equita si attendono quindi che la società del tabacco possa tornare a investire in capacità produttiva e che questo implichi per la controllata di Ima una ripresa degli ordini tra fine 2019 e inizio 2020. Il titolo della società bolognese del packaging di prodotti del tabacco, controllata da Ima al 60,084% e quotata in Borsa italiana, è stato promosso a Outperform da Mediobanca con target price a 8,5 euro e a Hold da Kepler Cheuvreux con prezzo atteso di 6,9 euro.

iqos iqos

 

Condividi questo articolo

business