ASTA LA VISTA: SOTHEBY'S PASSA DI MANO PER 3,7 MILIARDI, E LASCERÀ LA BORSA. DOMENICO DE SOLE, CHAIRMAN DELLA SOCIETÀ, ANNUNCIA LA VENDITA A PATRICK DRAHI, MAGNATE DELLE TELECOMUNICAZIONI FRANCO-ISRAELIANO - IL TITOLO SCHIZZA IN BORSA: L'OFFERTA HA UN PREMIO DEL 61% SULL'ULTIMA CHIUSURA, E OVVIAMENTE SUI MERCATI IL PREZZO SI ALLINEA (+57%)

-

Condividi questo articolo

 

  1. SOTHEBY'S PASSA DI MANO, A PATRICK DRAHI PER 3,7MLD

 (ANSA) - Sotheby's passa di mano. La famosa casa d'aste ha raggiunto un accordo per essere acquisita da BidFair Usa, società interamente controllata dal finanziere e imprenditore Patrick Drahi, per 3,7 miliardi di dollari, o 57 dollari per azione. Con l'acquisizione Sotheby's effettuerà il delisting. "Dopo più di 30 anni in Borsa, è il momento giusto per Sotheby's per tornare privata e continuare sulla strada della crescita e del successo" afferma Domenico De Sole, presidente del consiglio di amministrazione di Sotheby's.

patrick drahi patrick drahi

 

  1. SOTHEBY'S VOLA A WALL STREET CON VENDITA, +57,04%

 (ANSA) - Sotheby's vola a Wall Street con la notizia della sua vendita. I titoli salgono del 57,04%.

 

  1. SOTHEBY'S: VENDUTA A BIDFAIR USA PER 3,7 MLD $, +59% I TITOLI NEL PRE-MERCATO (RCO)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Sotheby's ha annunciato di avere trovato un accordo per essere acquisita da BidFair Usa, societa' di proprieta' del collezionista d'arte e magnate delle tlc Patrick Drahi (che controlla e ha fondato Altice). In base ai termini dell'intesa, approvata dal cda della casa d'aste, i soci riceveranno 57 dollari ad azione in una transazione valutata 3,7 miliardi. Quanto offerto rappresenta un premio del 61% sul valore del titolo Sotheby's alla fine della seduta del 14 giugno scorso e del 56,3% sul prezzo medio degli ultimi 30 giorni. La transazione risultera' nel delisting del gruppo dopo 31 anni trascorsi come azienda quotata al New York Stock Exchange. Nel pre-mercato il titolo ha preso il volo segnando un +59% a 56,20 dollari. Venerdi' aveva chiuso a 35,39 dollari. Da inizio anno ha perso l'11%.

patrick drahi patrick drahi domenico de sole domenico de sole

 

domenico de sole domenico de sole sotheby's sotheby's sotheby s 1 sotheby s 1 sotheby s 2 sotheby s 2 domenico de sole domenico de sole

 

Condividi questo articolo

business

IL CORONAVIRUS È IL NOSTRO "CIGNO NERO"? – I RISCHI REALI PER L’ECONOMIA ITALIANA SCATENATI DAL PANICO PER L’EPIDEMIA SONO INCALCOLABILI. LA LOMBARDIA DA SOLA VALE IL 22% DEL PIL E NON È PENSABILE DI TENERLA BLOCCATA A LUNGO – SENZA CONSIDERARE LA MANIFATTURA, IL TURISMO E IL LUSSO, DOVE L’APPORTO CINESE È FONDAMENTALE - GLI ECONOMISTI DANNO PER SCONTATO CHE ANCHE IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2020 SARÀ NEGATIVO, IL CHE SIGNIFICA RECESSIONE TECNICA E UNA PROIEZIONE DEL -1% PER TUTTO L’ANNO...

BERGAMO NON TROVA L'INTESA - I SOCI BERGAMASCHI DI UBI (1,6% DEL CAPITALE) VALUTANO ''NEGATIVAMENTE'' L'OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO LANCIATA DA CARLO MESSINA. IN REALTÀ TUTTI ASPETTAVANO IL PARERE DEL ''SINDACATO AZIONISTI'' CHE HA UN BEL PIÙ SAPORITO 8,4% E NEL QUALE C'È LA FAMIGLIA BAZOLI, MA IL LORO INCONTRO È SALTATO A CAUSA DEL VIRUS - MA LA MOSSA DI BOSATELLI, CHE PRIMA DICE DI NON VENDERE E POI CEDE 1,1 MILIONI DI AZIONI, DIMOSTRA CHE QUELLE DEI SOCI PATTISTI SONO POSIZIONI DI PARTENZA IN ATTESA DI VEDERE LE CARTE. LA BOZZA DI OFFERTA ARRIVERÀ IL 6 MARZO