BANCO SANTANDER BECCA UNA MULTA DA 123 MILIONI DI EURO IN GRAN BRETAGNA PER ALCUNE LACUNE NEI CONTROLLI ANTIRICICLAGGIO - TRA IL 31 DICEMBRE 2012 E IL 18 OTTOBRE 2017, SANTANDER, SECONDO L'AUTORITÀ DI VIGILANZA, NON SOLO NON HA SUPERVISIONATO ADEGUATAMENTE I MOVIMENTI DI DENARO SUI CONTI D OLTRE 560.000 CLIENTI COMMERCIALI MA HA CREATO UN “RISCHIO PROLUNGATO E GRAVE DI RICICLAGGIO DI DENARO E DI CRIMINI FINANZIARI”

-

Condividi questo articolo


Santander Santander

(ANSA) - La Financial conduct authority (Fca) del Regno Unito ha multato Santander Uk per 107,79 milioni di sterline (123 milioni di euro) dopo aver riscontrato lacune nei suoi controlli antiriciclaggio, che hanno interessato i suoi clienti business banking. Lo rende noto la Fca con un comunicato. Tra il 31 dicembre 2012 e il 18 ottobre 2017, Santander, secondo l'autorità di vigilanza, non ha supervisionato e gestito adeguatamente i suoi sistemi antiriciclaggio, il che ha avuto un impatto significativo sulla supervisione dei conti di oltre 560.000 clienti commerciali.

 

Santander 2 Santander 2

L'azienda non è riuscita a monitorare adeguatamente il denaro che i clienti avevano detto che sarebbe transitato sui loro conti rispetto a quello che veniva effettivamente depositato. "La cattiva gestione dei sistemi antiriciclaggio da parte di Santander e i tentativi inadeguati di risolvere i problemi hanno creato un rischio prolungato e grave di riciclaggio di denaro e di crimini finanziari", afferma Mark Steward, direttore esecutivo dell'enforcement and market oversight della Fca. "Nell'ambito - aggiunge - del nostro impegno a prevenire e ridurre il crimine finanziario, continuiamo a prendere provvedimenti contro le aziende che non effettuano adeguati controlli antiriciclaggio".

 

Condividi questo articolo

business