SU CATTOLICA LA BATTAGLIA È SOLO INIZIATA – DOPO IL RITIRO DELLE DELEGHE AD ALBERTO MINALI, DUE PICCOLI AZIONISTI HANNO CHIEDONO MODIFICHE ALLA GOVERNANCE E UN'ASSEMBLEA STRAORDINARIA - MA IL DISAGIO RIGUARDA ANCHE ALTRI SOCI (OLTRE A WARREN BUFFETT E ALLA FONDAZIONE CARIVERONA): ALCUNE FAMIGLIE AZIONISTE STANNO MEDITANDO DI SCENDERE IN CAMPO…

-

Condividi questo articolo

CATTOLICA ASSICURAZIONE CATTOLICA ASSICURAZIONE

Vittoria Puledda per “la Repubblica”

 

Infuria la battaglia su Cattolica. Ieri due piccoli azionisti hanno acquistato una pagina di pubblicità su un giornale locale per chiedere modifiche alla governance e un' assemblea straordinaria. Ma il disagio, a quanto si apprende, riguarda anche altri soci (oltre a Warren Buffett e alla Fondazione Cariverona): è probabile che alcune famiglie azioniste, con pacchetti più rotondi, stiano meditando di scendere in campo. Forse puntando a convocare un' assemblea straordinaria forti di un quorum del 2,5% del capitale (altra possibilità prevista dallo Statuto, in alternativa alle 450 firme).

 

Minali e Bedoni Minali e Bedoni

Al momento, però, si è nella fase delle riflessioni: su quello che è successo per determinare il ritiro delle deleghe ad Alberto Minali (tuttora poco chiaro) e soprattutto su come muoversi per riportare la compagnia sui giusti binari. Di certo il divorzio traumatico ha lasciato molti dubbi. Le ricostruzioni dicono che un mese fa, parlando in cda, Minali abbia prospettato, nel caso di accordo di bancassurance con Ubi, la necessità di un aumento di capitale da 6-800 milioni. Rendendo indispensabile la trasformazione in spa per recuperare risorse. Ma forse dietro le quinte i dissidi sono stati anche altri.

l economista warren buffett l economista warren buffett

 

Condividi questo articolo

business

AHI TECH! NUOVO GROSSO SCANDALO PER GOOGLE: IL MOTORE DI RICERCA STA RACCOGLIENDO I DATI SANITARI DI DECINE DI MILIONI DI PAZIENTI INSIEME ALLA CATENA DI OSPEDALI “ASCENSION” - IL PROGETTO SI CHIAMA “NIGHTINGALE” E HA UN OBIETTIVO NOBILE:  RACCOGLIERE RISULTATI DI LABORATORIO E DIAGNOSI IN UN UNICO ARCHIVIO. PECCATO CHE SI SONO DIMENTICATI DI INFORMARE I PAZIENTI E IL PERSONALE – IL MERCATO DEI DATI DELLA SALUTE FA MOLTA GOLA. NON A CASO “BIG G” SI È COMPRATA I BRACCIALETTI “FITBIT”…