COME FINIRÀ CON LA RETE DI TIM? LO SCOPRIREMO SOLO VIVENDI – I FRANCESI SONO “DELUSI” DALLE OFFERTE DI KKR E CDP-MACQUARIE SULLA RETE: ENTRAMBE LE CORDATE HANNO PROPOSTO 18 MILIARDI DI EURO, CONTRO I 31 CHIESTI DA BOLLORÉ – IL CDA PRENDE TEMPO E RINVIA TUTTO ALL’ASTA COMPETEITIVA TRA I DUE PRETENDENTI, MENTRE VIVENDI PREFERIREBBE UN’OPA COLLETTIVA CHE TOLGA TIM DA PIAZZA AFFARI, PER POI PROCEDERE SUCCESSIVAMENTE ALLA SCISSIONE…

-

Condividi questo articolo


vincent bollore vincent bollore

Estratto dell’articolo di Francesco Spini per “la Stampa”

 

Sarà un'asta competitiva a decidere il destino della rete di Tim. Una cosa però è certa: 18 miliardi, quanti sono quelli finora messi sul piatto sia da Kkr sia dalla cordata composta da Cassa depositi e prestiti oltre che dal fondo australiano Macquarie, non possono bastare.

 

Sul calendario occorre dunque evidenziare una nuova, fatidica data: il 18 di aprile. Entro quel giorno i due contendenti potranno presentare un'offerta migliorativa […]. Per entrambi, però, serviranno più soldi e modifiche anche alla struttura della proposta.

 

henry kravis henry kravis

Un nuovo passo […] che però non piace al primo socio Vivendi, determinante col suo 24% in una futuribile assemblea straordinaria. Da quanto trapela, nel gruppo francese ci sarebbe grande delusione per la decisione del cda che, insistendo su offerte destinate secondo Parigi a rimanere lontanissime dagli obiettivi (Vivendi valuta la rete 31 miliardi), starebbe solo perdendo tempo.

 

Delusione, insomma, per una governance che non starebbe gestendo nel modo migliore la partita, anziché esplorare altre strade nell'interesse di azionisti, stakeholder e dipendenti. Ad esempio un'Opa collettiva che tolga da Tim da Piazza Affari (take private) per procedere poi con la scissione proporzionale della rete.

PIETRO LABRIOLA TIM PIETRO LABRIOLA TIM

 

Ieri un lungo cda di Tim, oltre a licenziare il bilancio 2022 chiuso con un rosso da 2,92 miliardi […], ha esaminato anche la seconda offerta dopo quella di Kkr, già rispedita al mittente con richiesta di fare di meglio. La risposta a Cdp&Co è in carta carbone: buona l'intenzione, migliorabile il risultato.

 

Il cda […] «ha molto apprezzato l'interesse» ma ritiene che l'offerta, al pari di quella di Kkr, «non riflette il valore dell'asset e le aspettative di Tim». E anche qui pur senza concedere l'esclusiva, il consiglio ha stabilito di mettere a disposizione di Cdp&Co «alcuni specifici elementi informativi» e di richiedere «le ulteriori indicazioni necessarie per comprendere a pieno gli assunti» e i valori economici anche di questa seconda proposta.

 

dario scannapieco dario scannapieco

[…] Il cda riprende in mano il boccino del dossier e nel contempo livella il campo di gioco, dando indicazioni su quali siano gli asset in vendita (ad esempio Cdp ha messo nel mirino anche pezzi di rete del Piano strategico nazionale), in modo da avere due offerte migliorate e quanto più comparabili tra loro. Secondo fonti, in questo momento l'unico vantaggio di Kkr è quello di non avere i problemi antitrust di Cdp-Macquarie. […]

henry kravis 1 henry kravis 1 henry kravis henry kravis

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...