ENNIO DORIS È USCITO DAL CERCHIO - IL FONDATORE DI BANCA MEDIOLANUM MOLLA LA PRESIDENZA: "PENSO SIA VENUTO IL MOMENTO DI RIDURRE ALMENO IN PARTE IL MIO IMPEGNO QUOTIDIANO" (E TE CREDO, HA 80 ANNI) - È IL SECONDO PASSAGGIO DI CONSEGNE, DOPO CHE NEL 2016 AVEVA LASCIATO IL TIMONE OPERATIVO AL FIGLIO MASSIMO - L'INIZIO CON BERLUSCONI NEL 1982, LA QUOTAZIONE IN BORSA, LO SLOGAN "COSTRUITA INTORNO A TE" E QUEL MESSAGGIO FINALE SUI DESTINI DI GENERALI… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Francesco Spini per “La Stampa

 

ennio doris di banca mediolanum 8 ennio doris di banca mediolanum 8

«Superando la soglia degli 80 anni penso sia venuto il momento di ridurre almeno in parte il mio impegno quotidiano nella banca». Con queste parole, Ennio Doris, annuncia un passo di lato in Banca Mediolanum: lascia la carica di presidente, resterà presidente onorario.

 

ennio doris di banca mediolanum 9 ennio doris di banca mediolanum 9

È il secondo passaggio di consegne, dopo che nel 2016 Doris aveva lasciato il timone operativo al figlio Massimo, oggi ad della banca nata come Programma Italia dall'incontro nel 1982 tra l'intraprendente finanziere padovano e Silvio Berlusconi (oggi Fininvest è socia col 30%) ed evoluta nel 1997 in Mediolanum, quotata in Borsa dall'anno successivo.

 

ennio doris di banca mediolanum 5 ennio doris di banca mediolanum 5

«Quello di oggi è essenzialmente un passaggio formale in linea con la mia volontà di ridurre il mio impegno quotidiano in Banca Mediolanum, che d'altronde è da anni guidata in modo saldo e sapiente da Massimo e dai nostri collaboratori con i risultati eccezionali», dichiara Doris.

 

«Erano ormai almeno un paio di anni che meditavo di alzare il piede dall'acceleratore ed avere quindi un ruolo meno impegnativo». Per il futuro immagina progetti «non solo di business, a cominciare dal proseguire sempre più nella direzione della restituzione a chi ne ha bisogno, ai più deboli e meno fortunati».

 

ennio doris di banca mediolanum 6 ennio doris di banca mediolanum 6

Azionista col 3,28% nel patto di consultazione di Mediobanca, Doris non rinuncia, con l'occasione, a consigliare la pace nella contesa sui destini di Generali, che vede Piazzetta Cuccia, primo socio del Leone col 13%, contrapposta al secondo e terzo socio Francesco Gaetano Caltagirone (che ieri ha ritoccato all'insù la quota fino al 6,2%) e Leonardo Del Vecchio (5%), inclini a cambiare la guida di Trieste.

 

«Sono da sempre per le mediazioni, piuttosto che per gli scontri - dice -. È innegabile che i risultati di Nagel nella conduzione di Mediobanca siano molto positivi, così come quelli di Donnet alla guida delle Generali».

ennio doris di banca mediolanum 1 ennio doris di banca mediolanum 1

 

Da imprenditore «capisco a fondo le istanze e le visioni di grandi imprenditori italiani come Del Vecchio e Caltagirone. In generale, con riguardo a tutte le cosiddette public company, bisognerebbe trovare forse equilibri maggiori tra gli interessi degli azionisti di peso e la necessaria indipendenza del management».

 

ennio doris di banca mediolanum 3 ennio doris di banca mediolanum 3 banca mediolanum banca mediolanum ennio doris 2000 ennio doris 2000 ennio doris di banca mediolanum 2 ennio doris di banca mediolanum 2 ennio doris e il cerchio di mediolanum ennio doris e il cerchio di mediolanum ennio doris di banca mediolanum 4 ennio doris di banca mediolanum 4 MASSIMO E ENNIO DORIS MASSIMO E ENNIO DORIS ennio doris piersilvio berlusconi ennio doris piersilvio berlusconi ennio doris silvio berlusconi ennio doris silvio berlusconi ennio doris e il cerchio di mediolanum 1 ennio doris e il cerchio di mediolanum 1 ennio doris ennio doris PUBBLICITA' DI FORBES CON IN COPERTINA ENNIO E MASSIMO DORIS SU 'LA STAMPA' PUBBLICITA' DI FORBES CON IN COPERTINA ENNIO E MASSIMO DORIS SU 'LA STAMPA' ennio doris di banca mediolanum 7 ennio doris di banca mediolanum 7

 

Condividi questo articolo

business

INSTAGRAM SI RIFA' IL LOOK PER ADATTARSI AI TEMPI - SARA' POSSIBILE PUBBLICARE FOTO E VIDEO SUL SOCIAL NETWORK ANCHE DAL COMPUTER – FINORA ERA PERMESSO FARLO SOLO DAL CELLULARE, MA L’AUMENTO DEGLI UTENTI DAL FISSO, CAUSATO DALLA PANDEMIA, HA FATTO CAMBIARE IDEA – INSTAGRAM HA ANCHE ANNUNCIATO UN TEST SULLE “COLLABS”, OVVERO LA OSSIBILITÀ DA PARTE DI DUE UTENTI DI DIVENTARE CO-AUTORI DI UN CONTENUTO – MA CI SONO ALTRE NOVITÀ ANNUNCIATE DALLA APP PER CERCARE DI FERMARE L’ASCESA DI TIKTOK…