UN “MONTE” DI CONDANNE – LA PROCURA GENERALE DI MILANO CHIEDE LA CONDANNA PER TUTTI GLI IMPUTATI NEL PROCESSO DI APPELLO SULLE PRESUNTE IRREGOLARITÀ DI MPS TRA IL 2008 E IL 2012: CHIESTI 6 ANNI E 4 MESI PER GIUSEPPE MUSSARI, 6 ANNI PER ANTONIO VIGNI – IL SOSTITUTO PROCURATORE GEMMA GUALDI: “TENERE CONTO DELL’INTENSITÀ DEL DOLO E DELLA GRAVITÀ DEI DANNI PRODOTTI”

-

Condividi questo articolo


VIGNI MUSSARI VIGNI MUSSARI

(ANSA) - Nel processo di appello per le presunte irregolarità di alcune operazioni di finanza strutturata effettuate da Mps tra il 2008 e il 2012, la Procura generale di Milano ha chiesto di condannare tutti gli imputati, con un lieve sconto di pensa per la via della prescrizione, tra i quali gli ex vertici Giuseppe Mussari e Antonio Vigni rispettivamente a 6 anni e 4 mesi e a 6 anni. Il sostituto procuratore generale Gemma Gualdi nel concludere la sua requisitoria ha chiesto alla corte di "tenere conto dell'intensità del dolo e della gravità dei danni prodotti".

MONTE DEI PASCHI DI SIENA MONTE DEI PASCHI DI SIENA

 

 

ANTONIO VIGNI GIUSEPPE MUSSARI FOTO ANSA ANTONIO VIGNI GIUSEPPE MUSSARI FOTO ANSA mussari vigni mussari vigni MONTE DEI PASCHI DI SIENA MONTE DEI PASCHI DI SIENA MONTE DEI PASCHI DI SIENA MPS MONTE DEI PASCHI DI SIENA MPS monte dei paschi di siena monte dei paschi di siena GIUSEPPE MUSSARI ANTONIO VIGNI GIUSEPPE MUSSARI ANTONIO VIGNI

 

Condividi questo articolo

business

“XI JINPING NON ANDRÀ IN SOCCORSO DI PUTIN. HA UN ALTRO ENORME PROBLEMA DA GESTIRE, IL COVID, E RESTERÀ SU QUELLO” - IL PREMIO NOBEL PER L’ECONOMIA, JOSEPH STIGLITZ: “PUTIN È UN DITTATORE SPIETATO, NON POTRÀ ESSERE FERMATO CON GLI APPELLI. LE SANZIONI STANNO FUNZIONANDO. LE RISERVE MONETARIE POSSONO BASTARE SOLO PER PERIODI LIMITATI. ANCHE LA PRODUZIONE DI BENI È FORTEMENTE DANNEGGIATA. CERTO, C'È IL GAS” - “L’INFLAZIONE? NON È UN PROBLEMA, ANZI, FAVORISCE UNA TRASFORMAZIONE ECONOMICA CHE È NECESSARIA…”

LA GLOBALIZZAZIONE NON È FINITA: SOLO CHE ORA INCLUDE SOLO GLI ALLEATI - APPLE LASCIA FINALMENTE LA CINA: PRODURRA' IPHONE E MAC IN VIETNAM O IN INDIA – È IL PRIMO SEGNALE CHE SI VA VERSO IL FAMOSO “DECOUPLING”: LA GLOBALIZZAZIONE “GEOPOLITICA”, IN CUI LE DELOCALIZZAZIONI SARANNO FATTE SOLTANTO NEI PAESI APPARTENENTI AL PROPRIO SISTEMA DI ALLEANZE. È QUELLO CHE FA PECHINO CON LA VIA DELLA SETA: L’ABBIAMO CAPITO ANCHE NOI OCCIDENTALI, SOLO CON QUALCHE ANNO DI RITARDO…