LUFTHANSA VUOLE RESUSCITARE LA VECCHIA ALITALIA! – IL TESORO PUNTA A SIGLARE ENTRO FINE MARZO IL CONTRATTO PRELIMINARE PER CONSENTIRE ALLA COMPAGNIA TEDESCA DI ENTRARE IN ITA AIRWAYS CON UNA QUOTA DEL 40% (CON IL PROGETTO DI SALIRE AL 51% QUANDO I CONTI SARANNO IN POSITIVO) – IL PIANO PREVEDE IL RITORNO DEL MARCHIO “ALITALIA” SUI VOLI INTERCONTINENTALI – RESTA IL NODO DELLE RETRIBUZIONI DEI DIPENDENTI...

-

Condividi questo articolo


1 – ITA AIRWAYS, ACCORDO MEF-LUFTHANSA A MARZO. E SPUNTA IL RITORNO DEL MARCHIO ALITALIA

Estratto dell’articolo di Leonard Berberi per il “Corriere della Sera”

 

ita airways 9 ita airways 9

Il Tesoro e Lufthansa puntano a siglare il contratto preliminare verso metà marzo per consentire alla compagnia tedesca di entrare in Ita Airways e avviare il piano di rilancio. Un piano che, tra le altre cose, prevede il ritorno del marchio «Alitalia» quando il vettore farà utili e solo sui voli intercontinentali, lasciando la livrea azzurra di Ita su quelli nazionali ed europei.

 

È quanto emerso ieri durante l’incontro tra i sindacati e l’ad di Ita Fabio Lazzerini – convocato per discutere sull’aumento delle retribuzioni […]

 

lufthansa lufthansa

Il 27 gennaio il Mef ha siglato il memorandum d’intesa di Lufthansa facendo scattare i 60 giorni «lavorativi» di trattativa in esclusiva che dovrebbe portare all’ingresso dei tedeschi in Ita con una quota del 40% che poi salirà al 100%.

 

L’ultimo giorno per l’accordo sarebbe il 14 aprile, ma secondo le fonti il signing dovrebbe avvenire tra il 15 e il 31 marzo.  A quel punto toccherà all’Antitrust Ue dire la sua sull’accordo dopo almeno 40 giorni […]  Salvo ulteriori intoppi la firma finale (closing) è attesa tra gli ultimi giorni di luglio e metà agosto.

 

fabio lazzerini ita airways fabio lazzerini ita airways

Ita e Lufthansa lavorano, separatamente, al piano industriale 2023-2027 per la compagnia italiana, ma la versione definitiva uscirà dal tavolo a tre con il Tesoro. Tra i nodi da affrontare ci sono anche le retribuzioni dei dipendenti. Ieri è finito con un nulla di fatto l’incontro tra l’ad Lazzerini e Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ta, Anpac, Anpav e Anp […] Secondo le fonti proprio il rialzo degli stipendi potrebbe essere una delle prime decisioni di Lufthansa. […]

 

2 – LUFTHANSA AL 51% SE ITA FA UTILI

Estratto dell'articolo di Angelo Zoppo per www.milanofinanza.it

 

ITA AIRWORTH - MEME BY EMILIANO CARLI ITA AIRWORTH - MEME BY EMILIANO CARLI

[…] anche il bilaterale tra il ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, e il suo omologo tedesco, Volker Wissing, restituisce il clima che si respira al Mef e a Palazzo Chigi sull’esito della cessione di Ita a Lufthansa. […]

 

I tempi, dopo la firma da parte del Mef della lettera d’intenti che apre alla trattativa in esclusiva, non dovrebbero andare oltre i due mesi, così da arrivare alla firma tra fine marzo e inizio aprile, per poi passare l’esame dell’Antitrust europeo. […]

 

MATTEO SALVINI MATTEO SALVINI

E a proposito di numeri, il fatto che Lufthansa abbia mantenuto una forchetta tra i 250 e i 350 milioni di euro per acquisire fino al 40% di Ita si spiega proprio con il fatto che ancora non è noto lo stato patrimoniale di Ita che emergerà dal bilancio. Un punto fermo, però, trapela da fonti vicine alle trattative: Lufthansa non vuole consolidare i conti di Ita finché la compagnia sarà in perdita. […]

 

Ma è altrettanto vero che la cura Lufthansa prevede un break-even in meno di due anni, e che a spingere i tedeschi verso il controllo potrà bastare anche un’evoluzione positiva dei conti rispetto alle perdite attuali. […]

ita airways 8 ita airways 8 ita airways 7 ita airways 7 CARSTEN SPOHR - CEO LUFTHANSA CARSTEN SPOHR - CEO LUFTHANSA ita airways 6 ita airways 6

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

BERGOGLIO? UNO DI NOI: TE LO DO IO IL POLITICAMENTE CORRETTO! "NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" E QUINDI I VESCOVI DEVONO SEMPRE, LETTERALMENTE, "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE". PAPALE PAPALE! - LO RIFERISCONO, TRA IL BASITO E L’ALLEGRO, PARECCHI VESCOVI ITALIANI CHE QUESTA SETTIMANA SONO INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMOSESSUALI - BERGOGLIO DEL RESTO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)