MEGLIO IL DIVIDENDO O L’ALLEANZA EUROPEA? – MEDIASET HA TEMPO FINO AL 25 LUGLIO PER DECIDERE SE TENERE I SOLDI DELL’OPERAZIONE EI TOWERS E PUNTARE A UN’AGGREGAZIONE OPPURE DARE UN ROBUSTO DIVIDENDO AI SOCI (COME VORREBBE LA FAMIGLIA BERLUSCONI) – L’INTESA CON PROSIEBEN È AL PALO: I TEDESCHI SONO MOLTO FREDDI – IL PROGETTO DEL “DOPPIO” DIRITTO DI VOTO PER FRENARE VIVENDI E RAFFORZARE IL PESO DI FININVEST

-

Condividi questo articolo

E.L. per “la Repubblica”

 

mediaset prosiebensat mediaset prosiebensat

Mediaset alza le barricate anti-Vivendi prima di provare (non sarà semplice) a firmare una maxi- alleanza europea entro il 25 luglio. Data entro cui il cda del Biscione dovrà decidere se tenere in cassa i soldi incassati con l' operazione Ei Towers per favorire un' aggregazione o distribuire ai soci un robusto dividendo, come chiede tra l' altro parte della famiglia Berlusconi. Il cda straordinario di ieri ha illustrato ai consiglieri indipendenti il progetto per il regolamento del "doppio" diritto di voto.

pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018 pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018

 

Un meccanismo riservato agli azionisti che tengono le azioni in portafoglio più di due anni che consente di raddoppiare il peso in assemblea delle loro azioni. Consentendo a Fininvest di rafforzare il suo peso nel capitale di Cologno. L' obiettivo però è di impedire che possa usufruire dello stesso beneficio Vivendi, che ha in portafoglio il 29% ( di cui il 20% congelato) di Mediaset. Le "regole" del raddoppio saranno ora presentate al nuovo cda del 14 maggio.

 

pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018 pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018

I vertici della società hanno aggiornato il consiglio anche dell' andamento delle trattative per la creazione di un polo europeo della tv generalista. Contatti sono in corso soprattutto con Prosieben, network tedesco presente in 16 paesi con azionariato frazionato (Fininvest vorrebbe gestire la realtà continentale) e ha un valore in Borsa simile a quello delle tv di Arcore. Il problema è che per fare un' intesa bisogna essere in due e che Max Conze, numero uno della società tedesca è stato finora molto " freddo" sull' asse con Mediaset.

 

prosiebensat1 prosiebensat1

«Il nostro obiettivo ora è di lanciare la piattaforma di streaming continentale messa a punto con Discovery » , ha detto di recente. Smentendo anche le voci di uno spin- off dell' e- commerce che agevolerebbe le nozze italiane. Si vedrà. I piani di Prosieben, a dire il vero, coincidono almeno in parte con quelli di Cologno: almeno nella parte della creazione di una sorta di Hulu europea, una piattaforma online per la distribuzione di programmi on- demand. Un progetto cui hanno guardato in passato anche i francesi di Tf1 e l' inglese Channel 4, legate da alcune intese per la pubblicità online a Mediaset e a Prosieben.

palinsesti mediaset 2018 foto tv talk palinsesti mediaset 2018 foto tv talk palinsesti mediaset 2018 foto tv talk palinsesti mediaset 2018 foto tv talk torri mediaset torri mediaset prosiebensat1 2 prosiebensat1 2 mediaset prosiebensat mediaset prosiebensat prosiebensat1 1 prosiebensat1 1

 

prosiebensat1 3 prosiebensat1 3

 

Condividi questo articolo

business

“FCA IN TRATTATIVE AVANZATE PER UN'ALLEANZA CON RENAULT" - IL "FINANCIAL TIMES" SGANCIA LA BOMBA E PARLA DI UN NEGOZIATO CHE DAREBBE VITA AL MAGGIORE PRODUTTORE MONDIALE DI AUTOMOBILI – L’AD DI "FCA" MANLEY: "APERTI A VALUTARE TUTTE LE PROPOSTE FAVOREVOLI CHE SI PRESENTERANNO" - NEL CASO IN CUI FCA DOVESSE ENTRARE NELL'ALLEANZA REANULT-NISSAN-MITSUBISHI, LA BILANCIA DEL POTERE ALL'INTERNO DELLA PARTNERSHIP SI SPOSTEREBBE DAL GIAPPONE VERSO L'EUROPA, "PORTANDO AL TAVOLO JOHN ELKANN", SCRIVE "FT" – LA FIOM-CGIL: IL GOVERNO APRA UN TAVOLO CON IL LINGOTTO E I SINDACATI