MUSK TAGLIA LA TESLA AL TORO: È PRONTO A COMPRARSI IL 100% DI TWITTER E RITIRARLA DALLA BORSA - DOPO AVER ACQUISTATO IL 9% DEL SUO SOCIAL NETWORK PREFERITO, IL FONDATORE DI TESLA E SPACEX METTE SUL PIATTO 42 MILIARDI DI DOLLARI CASH (54,20 AD AZIONE). PER LUI SONO NOCCIOLINE, VISTO CHE HA UN PATRIMONIO DA OLTRE 260 MILIARDI. MA LA DIRIGENZA DELLA SOCIETÀ ACCETTERÀ? UN’OFFERTA COSÌ È DIFFICILE DA RIFIUTARE, MA GLI AZIONISTI SONO GIÀ SUL PIEDE DI GUERRA: IERI È STATA LANCIATA UN’AZIONE LEGALE CONTRO MUSK PER…

-

Condividi questo articolo


1 - TWITTER: ELON MUSK PUNTA AL 100%, OFFRE 54,2 DLR AD AZIONE

ELON MUSK TWITTER ELON MUSK TWITTER

(ANSA) - Elon Musk rompe gli indugi e punta al 100% di Twitter per ritirarla dal listino di Borsa. Dopo l'acquisto di oltre il 9%, il patron di Tesla offre 54,20 dollari per azione, secondo quanto riferisce la Cnbc.

 

In pre-mercato, i titoli Twitter balzano a New York dell'11,45% (a 51,10 dollari), mentre quelli Tesla cedono l'1,33% a 1008.81 dollari.

 

 

Elon Musk inaugura la fabbrica Tesla in Texas Elon Musk inaugura la fabbrica Tesla in Texas

2 - TWITTER: MUSK, OFFERTA 'MIGLIORE E DEFINITIVA' DA 42 MLD 

(ANSA) - Elon Musk ha fatto un'offerta "migliore e definitiva" per acquistare il 100% di Twitter, affermando che la società ha un "potenziale straordinario" che lui vorrebbe sbloccare, in base a quanto si legge in un file inviato alla Sec.

 

L'uomo più ricco del mondo, con l'offerta in contanti da 54,20 dollari azione per quasi 42 miliardi di dollari totali, è pronto a pagare un premio del 54% rispetto al prezzo di chiusura del 28 gennaio e uno del 38% su quello dell'1 aprile, l'ultimo giorno di negoziazione prima dell'annuncio pubblico dell'investimento di oltre il 9% da parte del Ceo di Tesla nella società.

 

 

3 - TWITTER, AZIONISTI LANCIANO CAUSA CONTRO ELON MUSK

Da www.adnkronos.com

IL SONDAGGIO DI ELON MUSK PER IL TASTO MODIFICA SU TWITTER IL SONDAGGIO DI ELON MUSK PER IL TASTO MODIFICA SU TWITTER

 

Una azione legale collettiva è stata lanciata contro Elon Musk per l'acquisto di una quota di oltre il 9% della piattaforma di social media Twitter.

 

Un'operazione che lo ha reso il maggiore azionista della società ma ha anche inevitabilmente provocato un balzo di oltre il 27% delle prezzo delle azioni di Twitter. Tuttavia, lamenta un gruppo di investitori, Musk ha comunicato tardivamente il suo acquisto e questo gli ha permesso di risparmiare circa 143 milioni di dollari.

 

I documenti legali depositati a New York affermano che Musk doveva avvisare la Securities and Exchange Commission entro 10 giorni, ovvero il 24 marzo, dal superamento della quota del 5% in Twitter.

ELON MUSK ELON MUSK

 

Invece Musk non ha segnalato nulla alla Sec fino al 4 aprile, e di conseguenza, osservano gli investitori, è stato in grado di continuare ad acquistare azioni Twitter a prezzo 'normale' fino all'annuncio. Dall'imprenditore sudafricano - che ha rinunciato a entrare nel cda di Twitter - non è arrivato nessun commento.

ELON MUSK ELON MUSK

ELON MUSK TWITTER ELON MUSK TWITTER

ELON MUSK TWITTER ELON MUSK TWITTER ELON MUSK TWITTER ELON MUSK TWITTER

 

Condividi questo articolo

business

POI UNO SI CHIEDE PERCHÉ GLI ITALIANI EMIGRANO: DOPO I NO-VAX, ORA ARRIVANO I NO-POS! – DA IERI I COMMERCIANTI CHE NON PERMETTONO AI CLIENTI DI PAGARE CON LA CARTA POTRANNO BECCARSI UNA MULTA, MA LORO SE NE FREGANO BELLAMENTE. LA SCUSA È SEMPRE LA STESSA: LE COMMISSIONI TROPPO ALTE, SOPRATTUTTO PER I MICRO-PAGAMENTI. MA È DAVVERO COSÌ OPPURE VOGLIONO SOLO CONTINUARE A EVADERE? COMUNQUE, IN MOLTI HANNO GIÀ TROVATO UN TRUCCHETTO PER AGGIRARE EVENTUALI CONTROLLI: BASTA DIRE CHE IL POS NON FUNZIONA…

L’INFLAZIONE AUMENTA, IL PORTAFOGLIO SI RESTRINGE – I SALARI RESTANO FERMI MENTRE I PREZZI SCHIZZANO IN ALTO: NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2022 UNA FAMIGLIA TIPO È ARRIVATA A PERDERE 2400 EURO DI POTERE D’ACQUISTO. LA SOLUZIONE? PRODOTTI DI BASSA QUALITÀ E/O RIDUZIONE DEI CONSUMI – COTTARELLI TWEET: “NEL 92 IL GOVERNO PRELEVÒ LO 0,6% DEI DEPOSITI, UNA PATRIMONIALE. ANCORA CE LO RICORDIAMO. OGGI, CON TASSI ZERO DEI DEPOSITI, L’INFLAZIONE ALL’8% SIGNIFICA UNA PATRIMONIALE DELL’8%. E NESSUNO SI LAMENTA. MISTERO!”

VI RICORDATE QUANDO CHRISTINE LAGARDE DICEVA “L’INFLAZIONE È TEMPORANEA”? LA PRESIDENTE DELLA BCE NON NE HA IMBROCCATA MEZZA NEGLI ULTIMI MESI, E ORA, DOPO I DATI CHOC SULL’AUMENTO DEI PREZZI (+8,6% NELL’EUROZONA), È COSTRETTA A METTERCI UNA PEZZA – SUL TAVOLO C’È L’IPOTESI DI UN MEGA RIALZO DEI TASSI DA 50 PUNTI BASE, IL DOPPIO DI QUELLO PREVISTO A INIZIO GIUGNO – PANETTA: “LA NORMALIZZAZIONE DOVREBBE RIMANERE GRADUALE. PER ORA, IL NOSTRO OBIETTIVO DOVREBBE ESSERE…”