"LA NOSTRA RICHIESTA È SEMPLICE: VI CHIEDIAMO DI TASSARE NOI, I PIÙ RICCHI DELLA SOCIETÀ" – 250 MILIARDARI E MILIONARI SCRIVONO UNA LETTERA APERTA, RIPORTATA DAL “GUARDIAN”, INDIRIZZATA AI CAPOCCIONI RIUNITI A DAVOS: “CIÒ NON MODIFICHERÀ RADICALMENTE IL NOSTRO TENORE DI VITA, NÉ PRIVERÀ I NOSTRI FIGLI, NÉ DANNEGGERÀ LA CRESCITA ECONOMICA DELLE NOSTRE NAZIONI. MA TRASFORMERÀ LA RICCHEZZA PRIVATA ESTREMA E IMPRODUTTIVA IN UN INVESTIMENTO PER IL NOSTRO FUTURO DEMOCRATICO COMUNE..."

-

Condividi questo articolo


 

A cura di Annalisa Cangemi per www.fanpage.it

 

patrimoniale patrimoniale

Più di 250 miliardari e milionari hanno chiesto all'élite politica riunita per il World Economic Forum di Davos, in Svizzera, di introdurre tasse patrimoniale per contribuire a un miglioramento dei servizi pubblici in tutto il mondo. "La nostra richiesta è semplice: vi chiediamo di tassare noi, i più ricchi della società – scrivono in una lettera aperta, riportata dal Guardian -.

 

Ciò non modificherà radicalmente il nostro tenore di vita, né priverà i nostri figli, né danneggerà la crescita economica delle nostre nazioni. Ma trasformerà la ricchezza privata estrema e improduttiva in un investimento per il nostro futuro democratico comune", si legge nella lettera, che poi lancia un attacco diretto a quel capitalismo "filantropico" che tanto è amato tra le élite economiche.

RICCHI CHIEDONO DI ESSERE TASSATI RICCHI CHIEDONO DI ESSERE TASSATI

 

"La soluzione non può essere trovata nelle donazioni una tantum o nella filantropia; l'azione individuale non può correggere l'attuale colossale squilibrio. Abbiamo bisogno che i nostri governi e i nostri leader prendano l'iniziativa. E così veniamo di nuovo da voi con la richiesta urgente di agire – unilateralmente a livello nazionale, e insieme sulla scena internazionale".

 

Tra i ricchi firmatari provenienti da 17 paesi ci sono l'erede della Disney, Abigail Disney, l'attore Brian Cox, l'attore e sceneggiatore Simon Pegg e Valerie Rockefeller, erede della dinastia statunitense. Nella lettera, intitolata ‘Proud to Pay' (fieri di pagare), i super-ricchi sottolineano di essere "le persone che beneficiano maggiormente dello status quo". […]

patrimoniale patrimoniale forum di davos forum di davos

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…