RETTIFICA - ALGEBRIS PRECISA DI NON AVERE IN PORTAFOGLIO AZIONI DELLA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA -"PERTANTO, IL PASSAGGIO IN CUI SI LEGGE CHE “[…] LA SPECULAZIONE SUL TITOLO È PARTITA DA LONDRA, STARRING ALGEBRIS DI DAVIDE SERRA, UN MINUTO DOPO CHE L’UNIONE EUROPEA, ATTRAVERSO LA COMMISSARIA ALLA CONCORRENZA MARGHRETE VESTAGER, HA DATO VIA LIBERA ALLA BAD BANK DI MPS […]”, RISULTA PRIVO DI QUALSIASI FONDAMENTO..."

-

Condividi questo articolo

 

https://www.dagospia.com/rubrica-4/business/come-mai-titolo-mps-volato-venerdi-scorso-piazza-238099.htm

 

 

Egregio Dagospia,

 

davide serra all'evento di matteo renzi al teatro strehler di milano davide serra all'evento di matteo renzi al teatro strehler di milano

in merito a quanto riportato nell’articolo “Come mai il titolo Mps è volato venerdì scorso a Piazza Affari, +12,88%?”, pubblicato su Dagospia il 31 maggio 2020, Algebris precisa di non avere in portafoglio azioni della Banca Monte dei Paschi di Siena.

 

Pertanto, il passaggio in cui si legge che “[…] la speculazione sul titolo è partita da Londra, starring Algebris di Davide Serra, un minuto dopo che l’Unione Europea, attraverso la commissaria alla Concorrenza Marghrete Vestager, ha dato via libera alla bad bank di Mps […]”, risulta privo di qualsiasi fondamento.

 

 

MPS MPS

Vi chiediamo dunque gentilmente, ai sensi di legge, di pubblicare questa rettifica e vi ringraziamo per la collaborazione.

 

Condividi questo articolo

business

RUTTE INTENZIONI – IL PREMIER OLANDESE HA SPIEGATO A CONTE COSA VUOLE: INNANZITUTTO IL DIRITTO DI VETO SULL’APPROVAZIONE DEI PIANI NAZIONALI, CHE LA MERKEL GLI HA GIÀ GARANTITO. E POI L’ELIMINAZIONE DI QUOTA 100 E IL RISANAMENTO DEI CONTI. RISPOSTA: “NON SIETE LA TROIKA” (SI È DIMENTICATO UN AVVERBIO, ANCORA) – RUTTE DEVE FARE ANCHE I CONTI NEL SUO PAESE: LA MAGGIORANZA CHE LO SOSTIENE È FRAGILE, E L’ULTRA-DESTRA DI WILDERS, ALLEATO DI SALVINI MA POCO DISPOSTO AD AIUTARCI, VOLA NEI SONDAGGI…

IL MATTINO HA DORIS IN BOCCA – PENSIERI, PAROLE, OPERE E MISSIONI DI ENNIO DORIS: “MI SERVIVANO CAPITALI ENORMI, APPROFITTAI DI UN VIAGGIO A GENOVA PER PORTARE MIA MOGLIE A PORTOFINO. SUL PORTICCIOLO VIDI BERLUSCONI CHE PARLAVA CON UN PESCATORE CHE STAVA RIPARANDO LE RETI E...” – “NON ABBIAMO MAI LITIGATO, È TROPPO BUONO E PER LUI L’AMICIZIA HA UN VALORE ASSOLUTO” – LE SCODELLE DI CAFFELATTE, I SUDOKU E L’AMORE MONOGAMO PER LINA: "'UN PO' TI INVIDIO', MI RIPETE SEMPRE BERLUSCONI. 'HAI TROVATO SUBITO LA DONNA GIUSTA'"