L’ASCESA DI ANDREA PIGNATARO È COMPLETA: IL “MAGO DELLA FINANZA” ENTRA NELLA CLASSIFICA DEI PIÙ RICCHI D’ITALIA. IL FONDATORE DI “ION GROUP” È AL SECONDO POSTO CON UN PATRIMONIO DI 27,5 MILIARDI DI DOLLARI, DIETRO A GIOVANNI FERRERO – DEL 53ENNE BOLOGNESE SI SA POCHISSIMO, SE NON DALLE CRONACHE DELLE SUE OPERAZIONI: HA APPENA SGANCIATO 1,35 MILIARDI PER RILEVARE “PRELIOS”, DOPO AVER PAPPATO CEDACRI E CERVED, E SOGNA DI FARE CONCORRENZA A BLOOMBERG CREANDO UN GIGANTE DEI DATI FINANZIARI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Sandra Riccio per www.lastampa.it

 

Bernard Arnault Bernard Arnault

Forbes ha pubblicato la sua lista annuale delle persone più ricche del mondo. In cima alla classifica si conferma Bernard Arnault con 233 miliardi di dollari. L'imprenditore francese detiene un impero di 75 marchi di moda e cosmetici, tra cui Louis Vuitton e Sephora, sotto l'egida LVMH.

 

giovanni ferrero giovanni ferrero

Alle sue spalle si piazzano Elon Musk, il Ceo di Tesla e SpaceX (195 miliardi di dollari), e Jeff Bezos fondatore di Amazon (194 miliardi di dollari). Al quarto e quinto posto Mark Zuckerberg, con un patrimonio netto di 177 miliardi di dollari, e Larry Ellison, il fondatore del gigante del software Oracle.

 

Forbes ha individuato 2.781 miliardari in tutto il mondo - cifra mai raggiunta prima. I miliardari sono 141 in più rispetto al 2023 e 26 in più rispetto al record precedente, stabilito nel 2021. Da segnalare l'ingresso nella classifica dell'artista americana Taylor Swift (1.1 miliardi di dollari).

 

Andrea Pignataro Andrea Pignataro

[…] In casa Italia si segnala la performance del 53enne Andrea Pignataro, ex trader di Salomon Brothers e fondatore di Ion Group. Pignataro ha un patrimonio di 27,5 miliardi di dollari ed è la seconda persona più ricca d'Italia, dopo Giovanni Ferrero. Se Ferrero non ha bisogno di presentazioni, per Pignataro, bolognese di origine e londinese acquisito, parlano i numeri.

 

Il suo gruppo dopo aver acquisito Cedacri e Cerved, ha appena investito 1,35 miliardi di euro per rilevare il controllo di Prelios. Lo scorso 12 agosto era stato annunciato l’accordo tra Ion e il fondo Davidson Kempner per la cessione a Pignatore della società presieduta da Fabrizio Palenzona, specializzata nella gestione dei non performing loan (crediti in sofferenza, ndr) e nei servizi immobiliari. A frenare la definizione dell’intesa […] era stato proprio l’esecutivo che ha - a lungo - valutato la possibilità di esercitare i poteri previsti della norme sul “golden power”.

 

Andrea Pignataro (nel cerchio) Andrea Pignataro (nel cerchio)

[…] Classe 1970, studi in matematica, il primo lavoro di Pignataro è stato come trader a Londra, alla Salomon Brothers, come Michael Bloomberg. E proprio come Bloomberg, da anni coltiva il sogno di creare un gigante dei dati finanziari. In oltre vent’anni la crescita del gruppo di Pignataro, uomo d’affari di cui si sa poco e che pochissimo ama la ribalta mediatica […], è stata impetuosa. Ion è quello che si dice un investitore permanente, la logica è quella, come dicono a Londra, del «forever», per sempre.

IL DEBITO PRIVATO DI ION IL DEBITO PRIVATO DI ION LA STRUTTURA DI ION - ANDREA PIGNATARO LA STRUTTURA DI ION - ANDREA PIGNATARO STRUTTURA FINANZIARIA DI ION - GRAFICO BLOOMBERG STRUTTURA FINANZIARIA DI ION - GRAFICO BLOOMBERG Andrea Pignataro Andrea Pignataro

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?