L’ULTIMO GEDI - JOHN ELKANN NON DIMENTICA GLI AMICI: SI PRENDERÀ COME CONSIGLIERE L’EX DIRETTORE DI “REPUBBLICA”, MARIO CALABRESI. MA NON AVRÀ NESSUN RUOLO OPERATIVO - ENTRO FEBBRAIO, IL NUOVO DIRETTORE GENERALE MAURIZIO SCANAVINO GLI PORTERÀ UNA BOZZA DEL NUOVO PIANO INDUSTRIALE, CHE RIGUARDERÀ PRINCIPALMENTE ‘REPUBBLICA’ E ‘STAMPA’. DA MARZO PARTIRÀ LA RISTRUTTURAZIONE...

-

Condividi questo articolo

MAURIZIO SCANAVINO E JOHN ELKANN MAURIZIO SCANAVINO E JOHN ELKANN

DAGONEWS

 

John Elkann non dimentica gli amici: si prenderà come consigliere l’ex direttore di “Repubblica” defenestrato da Marco De Benedetti, Mario Calabresi. Ma non avrà nessun ruolo operativo. 

 

John Elkann non dimentica nemmeno la Gedi: entro il mese di febbraio, il nuovo direttore generale Maurizio Scanavino, fedelissimo di John, gli porterà una bozza del nuovo piano industriale, che riguarderà principalmente ‘Repubblica’ e ‘Stampa’. Da marzo partirà la ristrutturazione delle due testate. Elkann e Scanavino hanno concordato che non c’è più tempo da perdere. 

mario calabresi mario calabresi

 

Condividi questo articolo

business

BAZOLI, LA MASSIAH E' FINITA – DOPO MESI DI ASSORDANTE SILENZIO, ORA CHE INTESA HA CONQUISTATO UBI, PARLA PER LA PRIMA VOLTA L’UNICO BANCHIERE ITALIANO CHE HA FONDATO E GUIDATO DUE BANCHE – TUTTO E’ FINITO QUANDO IL SUO VICTOR MASSIAH (MESSO A CAPO DI UBI) SI È UBRIACATO DI POTERE COLLOCANDOLO AI GIARDINETTI (LO STRAPPO AVVENNE CON LA PRESIDENZA DELLA MORATTI E IL PATTO CAR). E ABRAMO BAZOLI LO AMMETTE CANDIDAMENTE: “A ME VIENE QUASI DA PENSARE CHE QUELLO STRAPPO POSSA AVER PROPIZIATO L'OPERAZIONE NON CONCORDATA DI INTESA..."