UNA SICAF NEL CARRELLO - SCALDA I MOTORI LA NUOVA SOCIETÀ PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILE DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE E DELLA LOGISTICA, DESTINATA A RACCOGLIERE SUPERMERCATI DI CONAD E DI SMA MA ANCHE MAGAZZINI DI DHL E UNILOG. L' OBIETTIVO È ARRIVARE A 450 MILIONI DI EURO, E A OCCUPARSI DELLA GESTIONE SARÀ SORGENTE SGR, CON LA BANCA D'ITALIA CHE HA DATO L'OK AL PROGETTO AVVIATO DA MAINETTI DUE ANNI FA

-

Condividi questo articolo

Anna Messia per ''MF - Milano Finanza''

 

paola e valter mainetti paola e valter mainetti

Scalda i motori la nuova società per la gestione del patrimonio immobile della grande distribuzione e della logistica, destinata a raccogliere supermercati di Conad e di Sma ma anche magazzini di Dhl e Unilog. Un primo pacchetto di sottoscrittori è già pronto e all' elenco potrebbe presto aggiungersi la Pam della famiglia Bastianello. L' obiettivo è arrivare a 450 milioni di euro di investimenti. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, si tratta in particolare di una sicaf (società di investimento a capitale fisso) che si chiamerà Leonida e ad occuparsi della gestione sarà Sorgente sgr, che dallo scorso gennaio è in amministrazione straordinaria.

 

Il progetto era stato avviato circa due fa dal gruppo guidato da Valter Mainetti e nei giorni scorsi è stato autorizzato da Banca d' Italia nonostante dallo scorso gennaio Sorgente Sgr sia in amministrazione straordinaria affidata a Elisabetta Spitz. Il che conferma che la fiducia del mercato verso la sgr non è venuta meno in questi mesi. Una scelta di continuità da parte della Spitz, come quella che l' ha convinta a proseguire la causa legale contro la Fondazione Enasarco, con la decisione di tenere ferma la richiesta di 76 milioni di risarcimenti per danni patrimoniali.

FRANCESCO PUGLIESE CONAD FRANCESCO PUGLIESE CONAD

 

La sicaf, la prima per Sorgente Sgr che si occupa di fondi immobiliari, è del resto un progetto innovativo e di dimensioni rilevanti. La nuova società, che opera nel settore immobiliare della logistica e commerciale in Italia, parte con 22 asset nel Centro-Nord per un valore di 315 milioni di euro, che la colloca già fra le prime dieci del settore. Il piano industriale predisposto da Sorgente Sgr prevede poi l' ulteriore sviluppo nel prossimo triennio fino a raggiungere appunto quota 450 milioni. Ad aderire alla sicaf sarebbe già un gruppetto di otto operatori della medio grande distribuzione e della logistica, tra i quali Nordiconad, che aderisce al Consorzio Nazionale Conad e che associa 461 punti vendita che operano in 200 comuni del Nord Italia.

 

Non solo; tra gli aderenti ci sarebbe anche Sma, il gruppo Geodis (leader mondiale nel settore trasporti e logistica). Ma pure, come detto, Dhl, la società di logistica Unilog, la svizzera Kuehne Nagel e Gf Group (Giuriato e Fortuna) di Verona. Inoltre, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza ci sarebbero già contatti in corso con la Pam della famiglia Bastianello (che ha anche insegne Panorama e In' s).

 

L' apporto del gruppo veneziano alla sicaf potrebbe essere tra l' altro significativo, considerando che Pam dispone di 777 punti vendita e di un patrimonio immobiliare di 715 mila metri quadrati.

Elisabetta Spitz Elisabetta Spitz

 

Condividi questo articolo

business