TANTO CASH SUL CASHBACK – JACK DORSEY E I CINESI DI "TENCENT" ENTRANO NEL CAPITALE DI "SATISPAY", L’APP ITALIANA PER I PAGAMENTI VIA SMARTPHONE CHE STRANAMENTE PIACE ANCHE AI COMMERCIANTI RIOTTOSI ALL’USO DEL POS PER VIA DELLE COMMISSIONI BASSE - IL NUOVO ROUND DI FINANZIAMENTI, IN CUI È ENTRATO ANCHE TIM, SERVIRÀ PER ESPANDERSI IN EUROPA…

-

Condividi questo articolo

Sandra Riccio per “la Stampa”

alberto dalmasso dario brignone samuele pinta – i fondatori di satispay alberto dalmasso dario brignone samuele pinta – i fondatori di satispay

 

Satispay, la società italiana specializzata nei pagamenti digitali, piace ai grandi nomi del mondo degli investimenti in tecnologia. Nel capitale dell' azienda, fondata a Cuneo nel 2013, entrano tre big che hanno fatto la storia dell' evoluzione tecnologica degli ultimi anni, con applicazioni e social dal successo planetario. Si tratta di Tencent, colosso cinese dei pagamenti digitali, e tra le maggiori internet company al mondo.

 

satispay satispay

Nel gruppo entrano poi Square, società creata da Jack Dorsey, il fondatore di Twitter, e a Lgt Lightstone, parte di Lgt Capital Partners (tra i più grandi investitori tech a livello globale). Oltre a questi tre nomi internazionali, nella svolta annunciata ieri da Satispay c' è anche l' italiana Tim Ventures, il corporate venture capital del gruppo Tim.

 

jack dorsey jack dorsey

In pochi anni, con la sua app, Satispay ha rivoluzionato il mondo dei pagamenti digitali in Italia. Via smartphone permette di pagare con facilità in negozi fisici e online ma anche di scambiare denaro tra amici e altri servizi ancora (per esempio ricariche telefoniche e pagamento di bollettini).

 

Si tratta di un sistema di pagamento indipendente dalle carte di credito e quindi con costi molto competitivi. Oggi conta su 1,3 milioni di utenti e più di 130 mila esercenti registrati in Italia. Tra gli obiettivi nel mirino c' è quello dell' espansione all' estero per diventare numero uno in Europa.

 

Quello delle transazioni elettroniche è un ambito dalle grandi potenzialità a livello internazionale. Per questo per i grandi investitori è d' obbligo assicurarsi una quota nei player più promettenti sul mercato.

tencent 2 tencent 2

 

Il passo di ieri arriva insieme a una ricca dote rappresentata da un round di finanziamenti dal valore complessivo di circa 93 milioni: 68 milioni di capitale risultanti dall' acquisto di azioni di nuova emissione e 25 milioni dall' acquisto di quote in capo a precedenti investitori che, per favorire la risposta all' eccesso di domanda, hanno lasciato spazio a soggetti in grado di sostenere la crescita internazionale.

 

Con questa nuova iniezione Satispay raggiunge complessivamente 110 milioni di investimenti raccolti dalla nascita. L' operazione ha come base una valutazione pre-money di 180 milioni, che portano il valore post investimento a 248 milioni.

satispay 1 satispay 1

 

Secondo quanto dichiarato ieri, i nuovi investitori che entreranno nella società avranno tutti quote di minoranza, al di sotto del 10%. L' azienda rimarrà in mano ai soci fondatori che con il management esprimono circa il 30% dell' azionariato e oltre il 50% dei diritti di voto.

satispay 2 satispay 2

 

I finanziamenti raccolti sosterranno la crescita nel mercato domestico ma serviranno anche per dare una spinta all' espansione in Europa, a partire dai Paesi in cui la società ha già fatto il proprio ingresso: Lussemburgo e Germania. Dal primo trimestre del 2021 è poi previsto il via anche sul mercato francese, con un team dedicato.

satispay satispay satispay 2 satispay 2 satispay 3 satispay 3 satispay 5 satispay 5 satispay 4 satispay 4 satispay 1 satispay 1

 

Condividi questo articolo

business

IL BAZOOKA PER IL TURISMO C’È, MA VERSO IL SEDERE DEGLI ALBERGATORI ITALIANI CHE AGONIZZANO MENTRE QUALCUNO BANCHETTA ALLA GRANDE CON I SOLDI DI CDP  DARIO FRANCESCHINI E FABRIZIO PALERMO HANNO PRESENTATO IL FONDO NAZIONALE PER IL TURISMO, CHE INTENDE INVESTIRE FINO A DUE MILIARDI DI EURO IN STRUTTURE ALBERGHIERE STORICHE E ICONICHE NEL NOSTRO PAESE. IL FONDO SARÀ GESTITO DA MARCO DOGLIO E MARCO SANGIORGIO. UNA COPPIA PERFETTA PERCHÉ NESSUNO DEI DUE SA COME FUNZIONA UN ALBERGO, SE NON PER ESSERCI ANDATO IN VACANZA