DELLA VALLE CHIAMA, ARNAULT RISPONDE - “LVMH” SALE AL 10% DI “TOD’S” E IL TITOLO DEL MARCHIO DI SCARPE VOLA IN BORSA. L’OPERAZIONE SARÀ ESEGUITA IL 28 APRILE E DELLA VALLE SE LA GODE: “SONO MOLTO CONTENTO DI CONSOLIDARE UN'AMICIZIA CHE LEGA ME E LA MIA FAMIGLIA A BERNARD ED ALLA SUA FAMIGLIA DA OLTRE 20 ANNI” - LA MOSSA ARRIVA A DUE SETTIMANE DALL’ANNUNCIO DELL’INGRESSO DI CHIARA FERRAGNI NEL CDA DELLA SOCIETÀ…

-

Condividi questo articolo


 

DIEGO DELLA VALLE CHIARAR FERRAGNI DIEGO DELLA VALLE CHIARAR FERRAGNI

1 - TODS: +15% TEORICO IN BORSA CON LVMH CHE SALE AL 10%

(ANSA) - ROMA, 23 APR - Le azioni di Tod's non fanno prezzo in apertura a Piazza Affari e segnano un rialzo teorico intorno al +15% a 35,30 euro per azione, dopo l'annuncio dell'accordo tra le famiglie Della Valle e Arnault, ieri sera, che porterà Lvmh al 10% della società marchigiana e vedrà la quota di controllo di Diego Della Valle limata al 63,4%. L'operazione, che sarà eseguita il 28 aprile, prevede l'acquisto da parte di Delphine (società al 100% di Lvmh) di 2.250.000 azioni di Tod's dalla Diego Della Valle & C, al prezzo di 33,10 euro per azione.

 

2 - Tod's: entra negli scambi a Piazza Affari in rialzo del 13%

(ANSA) - ROMA, 23 APR - Il titolo Tod's entra nelle contrattazioni a Piazza Affari muovendosi, nei primi scambi, intorno al +13,3% a 40 euro per azione. (ANSA).

 

3 - LVMH SALE AL 10% DEL CAPITALE DI TOD'S ALLEANZA PIÙ STRETTA DELLA VALLE-ARNAULT

L'OPERAZIONE ROMA

L. Ram. per “il Messaggero”

 

bernard arnault bernard arnault

Lvmh accresce la sua partecipazione in Tod's arrivando a controllare il 10% delle azioni del gruppo di Diego Della Valle. Si consolida così l'amicizia tra le famiglie Della Valle e Bernard Arnault. Nel dettaglio, Diego Della Valle & C, società controllata dal patron dell'omonimo gruppo, ha sottoscritto con Delphine, società interamente detenuta da Lvmh, un contratto per la vendita di 2.250.000 azioni Tod's , pari al 6,80% del capitale sociale.

 

tod's 3 tod's 3

Lvmh già possedeva il 3,2% del capitale di Tod's. E così, si legge in una nota, «a seguito del completamento dell'operazione, Della Valle deterrà, direttamente e indirettamente, una partecipazione pari al 63,64% del capitale sociale di Tod's, mentre Lvmh deterrà una partecipazione pari al 10%». Un'operazione che «consolida la ventennale amicizia tra la famiglia Arnault e la famiglia Della Valle», ha sottolineato la stessa nota.

 

diego della valle diego della valle

Per salire al 10% Lvmh ha acquistato i titoli ad un prezzo per azione di 33,10, pari al prezzo medio ponderato per il volume di azioni Tod's dei quindici giorni di negoziazione precedenti la data di sottoscrizione. E l'operazione sarà eseguita il prossimo 28 aprile. Della Valle, riferendosi al ceo di Lvmh, Arnault, si è detto soddisfatto dell'operazione.

 

tod's 1 tod's 1

«Sono molto contento, con questa operazione, di consolidare un'amicizia che lega me e la mia famiglia a Bernard ed alla sua famiglia da oltre 20 anni. La condivisione dei valori del lusso, della qualità e della desiderabilità dei prodotti potrà essere un ottimo motivo per pensare ad eventuali opportunità da cogliere insieme nel futuro».

 

bernard arnault bernard arnault

La mossa arriva a due settimane esatte dall'annuncio dell'ingresso dell'imprenditrice digitale Chiara Ferragni nel consiglio di amministrazione della società italiana. Una nomina che ha fatto lievitare le quotazioni del titolo del 14% sulla scia dell'annuncio, con un trend estremamente positivo mantenuto anche nei giorni successivi. Tanto da permettere di recuperare le perdite di circa un anno, tornando sui massimi da febbraio 2020.

 

BERNARD ARNAULT CON LA MOGLIE E LA FIGLIA BERNARD ARNAULT CON LA MOGLIE E LA FIGLIA

Di fatto, l'effetto Ferragni vale quasi 250 milioni di euro. Non si tratta certo dei livelli raggiunti nel 2013, quando il titolo Tod's arrivò fino a quota 140 euro per azione, ma senz' altro la Borsa ha mostrato di scommettere sul futuro. Secondo gli analisti, l'imprenditrice digitale infatti potrebbe favorire l'azienda aumentando il dialogo con le nuove generazioni. Il gruppo marchigiano di Casette d'Ete, simbolo della moda made in Italy con i marchi Tod's, Hogan e Fay, e che ha in portafoglio anche la maison francese Roger Vivier, così guarda alla fascia dei giovani ma punta anche a rilanciare il suo tradizionale impegno nel sociale. Ferragni come designer nel 2017 aveva già firmato la capsule collection Chiara Loves Tod's.

yacht symphony di bernard arnault yacht symphony di bernard arnault CHIARA FERRAGNI CHIARA FERRAGNI tod's tod's chiara ferragni chiara ferragni uovo pasquale chiara ferragni uovo pasquale chiara ferragni tod's 5 tod's 5 tod's 7 tod's 7 diego della valle diego della valle diego della valle 2 diego della valle 2 chiara ferragni chiara ferragni chiara ferragni chiara ferragni diego della valle 4 diego della valle 4 tod's 4 tod's 4 diego della valle 3 diego della valle 3 tod's 2 tod's 2

 

Condividi questo articolo

business