DAGOGAMES BY FEDERICO ERCOLE - UN IMMAGINARIO MA RICONOSCIBILE PAESE LIGURE ABITATO DA ANIMALI ANTROPOMORFI È LO SCENARIO DI "ON YOUR TAIL", VIDEOGIOCO PER SWITCH E PC IN VIA DI SVILUPPO PRESSO GLI STUDI TORINESI DI MEMORABLE GAMES. ABBIAMO PROVATO UN SEGMENTO IN ANTEPRIMA DI QUESTA SPENSIERATA, TENERA MA PROFONDA AVVENTURA INVESTIGATIVA CHE CI FA GIOCARE CON LA NOSTALGIA DI ESTATI PERDUTE NEI PANNI DI UNA DELIZIOSA CAPRETTA… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Federico Ercole per Dagospia

on your tail 6 on your tail 6

C’è un paese sul mare, le sue policromatiche e gentili architetture, mischiate in un luogo nuovo ma  dolcemente riconoscibile, sono quelle di Rapallo, Laigueglia o Chiavari, insomma luoghi simbolo di estati sulla costa ligure, di lunghe vacanze al sapore di sale forse oggi difficili da immaginare in tempi sempre più prolungati, forse inestinguibili, di crisi. Questo paese dal nome immaginario di Borgo Marina accoglie tra i suoi vicoli, le piazze e le spiagge, una colorata piccola folla di turisti e abitanti ma non si tratta di esseri umani, malgrado siano creature antropomorfe, bensì di animali d’ogni specie, come in uno di quei villaggi di Animal Crossing ma senza il protagonista e più sofisticato nella sua complessa urbanistica ed estetica.

 

on your tail 7 on your tail 7

Si svolge qui On Your Tail, gioco in via di sviluppo per Nintendo Switch e PC presso gli studi della torinese Memorable Games, nuovo nominativo per Mixedbag che fu responsabile di opere degne di nota e di successo come Futuridium e Forma 8. Si tratta di un videogame che ibrida la risoluzione di enigmi con l’esplorazione libera di un mondo aperto a innumerevoli possibilità ludiche e avventurose che non escludono il mistero e qualche “piccolo brivido”. È stato possibile provare un breve segmento in anteprima nei panni della protagonista, una capretta di nome Diana, ricavando piacevoli sensazioni.

 

on your tail 5 on your tail 5

Malgrado la parzialità dell’esperienza è risultata evidente la cura con cui è tratteggiata l’esistenza comunitaria dei personaggi -così plausibili e “veri” malgrado le forme animali- con cui si instaurano dilettevoli rapporti dialettici. Si è rivelato assai divertente giocare a biglie e fare rimbalzare un sasso sulla superficie marittima e molto promettente sembra la dinamica investigativa che ha portato alla soluzione di uno dei tanti misteri, un furto, dei quali Borgo Marina è avvolta, tanto che pare di essere in un romanzo di Stephen King senza raccapriccio e orrori ma più tenero, con un incanto alla De Sica e quindi favoloso in  una maniera neorealistica. 

on your tail 4 on your tail 4

 

NOSTALGIA DI ESTATI PERDUTE

Mauro Fanelli, fondatore di Mixedbag/Memorable Game, CEO e direttore creativo di On Your Tail, ha risposto a qualche domanda, rivolta soprattutto a quel sentimento di nostalgia per le estati perdute nei lidi liguri, ricordi ancestrali e ormai leggendari provenienti dalla giovinezza che hanno ispirato la realizzazione di On Your Tail. “ Sebbene all’inizio pensassimo ad un’ambientazione più favolosa, anche se mediterranea, una miscela fantastica di Italia, Spagna e Francia, abbiamo deciso infine di concentrarci su luoghi che conoscessimo davvero, spazi riconoscibili e vicini, quindi la Liguria” dice Fanelli, “e se all’inizio l’impronta generale era più fantasy ci siamo spostati verso un maggiore realismo, abbiamo definito l’età della protagonista, attorno ai vent’anni,  sì che questa non fosse così lontana nella memoria delle nostre esperienze. Insomma siamo partiti dal fantastico per giungere poi ad uno spazio identificabile e al coinvolgimento dei ricordi della nostra vita”.

 

on your tail 3 on your tail 3

I ricordi di una giovinezza spensierata, inimmaginabile negli anni pandemici e super bellici che stanno trascorrendo, diventano quindi un materiale favoloso anche quando filtrato dal verismo. “c’è senza  dubbio il ricordo di una gioventù senza pensieri, forse mitizzata perché magari non era proprio così. il gioco, in una maniera più o meno inconscia, è figlio della pandemia”, prosegue Fanelli, “ c’è stata una volontà di fuga (o escapismo) nell’idea iniziale di On Your Tail, al quale abbiamo cominciato a pensare proprio durante il marzo del 2020. In quei nove mesi di lockdown totale abbiamo definito il gioco”.

 

on your tail 2 on your tail 2

UN GIOCO NON VIOLENTO

Non c’è violenza in On Your Tail, assicura Fanelli: “Diana è un’aspirante scrittrice che si ritrova a fare investigatrice, insomma come La Signora in Giallo a diciotto anni, è atletica ma non è un personaggio d’azione, e non si tratta quindi di un gioco di combattimento dove i personaggi si scontrano. Bisogna quindi usare la testa e il tono del gioco è molto leggero, sebbene più avanti ci siano dei colpi di scena interessanti che non posso ovviamente rivelare o situazioni pericolose, tuttavia mai violenza o aggressione. “

 

Se le fonti di ispirazione artistiche di On Your Tail possono essere identificabili in maniera dichiarata in Zootopia o in alcuni film di Disney o Pixar con animali antropomorfi, Fanelli ci rivela la più importante e assai interessante, ovvero: “ quello Sherlock Hound (il fiuto di Shelrock Holmes) che fu una produzione e collaborazione straordinaria tra Italia e Giappone, alla quale lavorarono Pagot e Hayao Miyazaki. Storie investigative ispirate a Conan Doyle con personaggi animali”.

 

on your tail 1 on your tail 1

Non si conosce ancora una data d’uscita, d’altronde nella bella sede di Memorable Games si fa la settimana lavorativa corta, una cosa esemplare nell’industria videoludica dove spesso chi vi lavora è costretto a ritmi lavorativi sfiancanti. On Your Tail sarà distribuito da Humble Games e quest’opera sembra promettere una sua dimensione universale, amabile quindi sia dagli adulti che da giovani e bambini, cosa assai rara oggi.

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - UN PUCCINI ALL’IMPROVVISO! – SCOOP! UN BRANO INEDITO DI GIACOMO PUCCINI SARA’ ESEGUITO PER LA PRIMA VOLTA AL LUCCA CLASSICA MUSIC FESTIVAL, IL PROSSIMO 28 APRILE – COMPOSTO NEL 1877 DA UN GIOVANE PUCCINI, S’INTITOLA “I FIGLI DELL’ITALIA BELLA – CESSATO IL SUO DELL’ARMI”: ERA RIMASTO A LUNGO “NASCOSTO”, POI DISPONIBILE SOLO IN FORMA INCOMPIUTA E, INFINE, RIPORTATO ALLA LUCE NELLA SUA INTEGRITA’ GRAZIE AL CENTRO STUDI PUCCINI – IL MISTERO DIETRO ALLA PARTITURA E I DIRITTI AQUISITI ORA DAL CONSERVATORIO “LUIGI BOCCHERINI” DI LUCCA...

DAGOREPORT – IL DIAVOLO TRA DUE FUOCHI. IL MATRIMONIO TRA LOPETEGUI E IL MILAN È A UN PASSO. L’ACCORDO ECONOMICO È STATO TROVATO. MA PER L’ARRIVO DEL BASCO AL POSTO DI STEFANO PIOLI MANCA L'OK DI IBRAHIMOVIC, NOMINATO DA CARDINALE SUO PLENIPOTENZIARIO NEL CLUB – ZLATAN SPINGE PER ANTONIO CONTE, SOLUZIONE PIÙ GRADITA ALLA PIAZZA, IN CERCA DI UN MISTER CON GLI ATTRIBUTI (E LOPETEGUI IN SPAGNA È DETTO “EL CAGON”…) – RIUSCIRÀ IBRA A CONVINCERE LA SOCIETÀ A PUNTARE SU UN TECNICO DALLA PERSONALITÀ STRARIPANTE E MOLTO COSTOSO?

MADONNA? EVITA-LA! – QUELLA VOLTA CHE MADONNA VENNE A ROMA PER LA PRIMA DI “EVITA’’ E SI INCAZZÒ FACENDO ASPETTARE IL PUBBLICO PER UN’ORA E MEZZO - IL PATTO ERA CHE SUA FIGLIA, LOURDES, VENISSE BATTEZZATA NEGLI STESSI GIORNI DAL PAPA ALLA PRESENZA DEL PADRE, CHE SI CHIAMAVA JESUS - IL PRODUTTORE VITTORIO CECCHI GORI CONOSCEVA UN CARDINALE: “PRONTO, AVREI MADONNA, L’ATTRICE, CHE VORREBBE BATTEZZARE LA FIGLIA, LOURDES, COL PADRE, JESUS… E SE FOSSE DISPONIBILE IL PAPA…” – VIDEO

DAGOREPORT - CON AMADEUS, DISCOVERY RISCHIA: NON È UN PERSONAGGIO-FORMAT ALLA STREGUA DI CROZZA E FAZIO. È SOLO UN BRAVISSIMO CONDUTTORE MA SENZA UN FORMAT FORTE CHE L’ACCOMPAGNI, SARÀ DURISSIMA FAR DIGITARE IL TASTO 9. NELLA TV DI OGGI I PRODUTTORI DI CONTENUTI VENDONO CHIAVI IN MANO IL PACCHETTO FORMAT+CONDUTTORE ALLE EMITTENTI - ALLA CRESCITA DI DISCOVERY ITALIA, NEL 2025 SEGUIRA' ''MAX'', LA PIATTAFORMA STREAMING DI WARNER BROS-HBO CHE PORTERÀ A UNA RIVOLUZIONE DEL MERCATO, A PARTIRE DALLA TORTA PUBBLICITARIA. E LE RIPERCUSSIONI RIMBALZERANNO SUI DIVIDENDI DI MEDIASET E LA7 - A DIFFERENZA DI RAI E IN PARTE DI MEDIASET, DISCOVERY HA UNA STRUTTURA SNELLA, SENZA STUDI DI REGISTRAZIONE, SENZA OBBLIGHI DI ASSUNZIONI CLIENTELARI NÉ DI FAR TALK POLITICI - LIBERI DI FARE UN CANALE5 PIÙ GIOVANE E UN’ITALIA1 PIÙ MODERNA, IL PROSSIMO 9 GIUGNO DOVRANNO DECIDERE SE FARE O MENO UNO SPAZIO INFORMATIVO. NEL CASO IN CUI PREVARRA' IL SÌ, SARÀ UN TG MOLTO LEGGERO, UNA SORTA DI ANSA ILLUSTRATA (E QUI RICICCIA L'OPZIONE ENRICO MENTANA)    

DAGOREPORT – L’INTELLIGENCE DI USA E IRAN HANNO UN PROBLEMA: NETANYAHU - L'OPERAZIONE “TERRORISTICA” CON CUI IL MOSSAD HA ELIMINATO IL GENERALE DELLE GUARDIE RIVOLUZIONARIE IRANIANE NELL'AMBASCIATA IRANIANA A DAMASCO E LA SUCCESSIVA TENSIONE CON TEHERAN NON È SPUNTATA PER CASO: È SERVITA AL PREMIER ISRAELIANO A "OSCURARE" TEMPORANEAMENTE LA MATTANZA NELLA STRISCIA DI GAZA, CHE TANTO HA DANNEGGIATO L'IMMAGINE DI ISRAELE IN MEZZO MONDO - NETANYAHU HA UN FUTURO POLITICO (ED EVITA LA GALERA) SOLO FINCHÉ LA GUERRA E LO STATO D'ALLARME PROSEGUONO...