L'ANTI-CAFONAL: OTTANTA VOGLIA DI CORDELLI – QUEL POCO CHE ANCORA CI RESTA DEL MONDO LETTERARIO ITALIANO CELEBRA GLI 80 ANNI DI FRANCO CORDELLI - INTERVENTI DI FERRONI, MANICA,  MONTEFOSCHI E BERARDINELLI CON UMBERTO ORSINI CHE LEGGE “TAO 48”, AUTOBIOGRAFIA MASCHERATA DEL GRANDE SCRITTORE E CRITICO – IN PLATEA AVVISTATI MICHELE SERRA, CHIARA CASELLI, EDOARDO ALBINATI, ROBERTO ANDÒ, PAOLO BONACELLI, GIUSEPPE DI PIAZZA – QUELLA VOLTA IN CUI CORDELLI SI TROVO’ DI FRONTE UN GADDA CHE SI ADDORMENTO' DURANTE LA PRESENTAZIONE DE “LA COGNIZIONE DEL DOLORE” – FOTO BY DI BACCO

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

franco cordelli edoardo albinati foto di bacco franco cordelli edoardo albinati foto di bacco

 

1 – PLATEA DI AMICI E LETTERATI PER GLI 80 ANNI DI CORDELLI

Ro. Petr. per il “Corriere della Sera – ed. Roma”

 

Lettore onnivoro di poesia. Intellettuale, autore e scrittore tutto insieme e in un ordine da rimescolare, come le prose raccolte in «Tao 48» (La nave di Teseo), autobiografia dissimulata per episodi, e allo stesso tempo racconto di Roma, pubblicata un anno fa.

 

franco cordelli roberto d agostino foto di bacco (2) franco cordelli roberto d agostino foto di bacco (2)

Franco Cordelli seduto in prima fila, ascolta da spettatore gli interventi: nel Salone d’Onore di Palazzo Carpegna dove si celebrano i suoi ottanta anni, di cui oltre cinquanta da critico teatrale, con la serata-omaggio «Cordelli 48».

 

Letture di Umberto Orsini e testimonianze di Raffaele Manica, Giorgio Montefoschi e Giulio Ferroni introdotte da Claudio Strinati, davanti ad una platea di amici e letterati tra cui Marco Tirelli (presidente dell’Accademia), Paolo Icaro e Gianni Dessì, Michele Mari, Arnaldo Colasanti, Valeria Paniccia, l’attrice Stefania Barca, Maria Pia Tosti Croce, Enzo Di Mauro, Tommaso Pincio, il regista e attore Edoardo Siravo.

 

 

2 – GLI 80 DI CORDELLI, IL TAO E IL PISOLINO

Nanni Dalbecchi per “il Fatto Quotidiano”

 

michele serra foto di bacco (1) michele serra foto di bacco (1)

Nel 1963 Franco Cordelli aveva vent’anni, come tutti gli studenti dei corsi di Giacomo Debenedetti alla Sapienza praticava la religione della letteratura, e un giorno gli capitò di assistere presentazione della Cognizione del dolore: “Me ne è rimasto un ricordo indelebile, perché accadde un fatto straordinario: durante la presentazione, Gadda si addormentò”.

 

Fatto straordinario eppure coerente, la coerenza inossidabile del paradosso, perché è impossibile immaginare una scrittura più nevrotica, insonne, con gli occhi sbarrati di quella di Gadda; ma proprio per questo si può finalmente schiacciare un pisolino, quando si vive: “Io vivere vorrei addormentato/ entro il dolce rumore della vita.”

 

Sessant’anni dopo i tempi sono cambiati. Tutti scrivono, tutti presentano libri e nessuno dorme mai. Cordelli si è rassegnato a presentare il suo Tao 48 (una raccolta di brevi testi, sorta di personale Libro dei mutamenti, o meglio delle cancellazioni, dei tagli e dei rammendi della memoria) perché il 20 febbraio coincideva con il suo ottantesimo compleanno, che si è poi trasformato nella festa della classe 1943.

 

libro presentato libro presentato

Franco Cordelli, Giulio Ferroni, Alfonso Berardinelli… credenti e combattenti della religione della letteratura; difensori della democrazia magica, sovversivi e iconoclasti come accade in ogni guerra di religione. Oggi la letteratura è diventata intrattenimento, la religione è il mercato, ma a maggior ragione valeva la pena di festeggiare quell’irriducibile eretico: poeta, critico, saggista, romanziere…

 

Cordelli è uno scrittore e lettore totale, che non ha smesso di credere nella letteratura perché non ha smesso di dubitare della realtà. Uno scrittore taoista, con un unico punto di fuga: lo stile, che è come il coraggio di don Abbondio al contrario: se ce l’hai, nessuno te lo può togliere. È lo stile che ti fa riconoscere, se ancora c’è chi lo sa riconoscere; ed è sempre lui che ti fa addormentare alle presentazioni, specialmente alla tua. Ma Cordelli, maestro di partenze eroiche, ha resistito. Buon compleanno, Franco.

franco cordelli giuseppe di piazza foto di bacco franco cordelli giuseppe di piazza foto di bacco franco cordelli roberto d agostino foto di bacco (1) franco cordelli roberto d agostino foto di bacco (1) franco cordelli giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco franco cordelli giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco franco cordelli giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco (2) franco cordelli giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco (2) franco cordelli foto di bacco (5) franco cordelli foto di bacco (5) franco cordelli giulio ferroni giorgio montefoschi foto di bacco franco cordelli giulio ferroni giorgio montefoschi foto di bacco franco cordelli foto di bacco (1) franco cordelli foto di bacco (1) franco cordelli foto di bacco (2) franco cordelli foto di bacco (2) franco cordelli foto di bacco (4) franco cordelli foto di bacco (4) franco cordelli foto di bacco (3) franco cordelli foto di bacco (3) edoardo albinati foto di bacco edoardo albinati foto di bacco valeria paniccia foto di bacco valeria paniccia foto di bacco umberto orsini foto di bacco (3) umberto orsini foto di bacco (3) stefania barca foto di bacco stefania barca foto di bacco umberto orsini foto di bacco (1) umberto orsini foto di bacco (1) umberto orsini foto di bacco (2) umberto orsini foto di bacco (2) roberto d agostino franco cordelli foto di bacco roberto d agostino franco cordelli foto di bacco michele serra foto di bacco (2) michele serra foto di bacco (2) alfonso berardinelli foto di bacco (2) alfonso berardinelli foto di bacco (2) alfonso berardinelli foto di bacco (1) alfonso berardinelli foto di bacco (1) alfonso berardinelli franco cordelli foto di bacco alfonso berardinelli franco cordelli foto di bacco anna e roberto d agostino foto di bacco anna e roberto d agostino foto di bacco antonio totaro foto di bacco antonio totaro foto di bacco antonio totaro franco cordelli foto di bacco antonio totaro franco cordelli foto di bacco chiara caselli foto di bacco (1) chiara caselli foto di bacco (1) chiara caselli foto di bacco (2) chiara caselli foto di bacco (2) edoardo albinati foto di bacco (2) edoardo albinati foto di bacco (2) giulio ferroni foto di bacco giulio ferroni foto di bacco giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco (2) giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco (2) giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco giulio ferroni giorgio montefoschi raffaele manica foto di bacco invitati al buffet invitati al buffet invitati invitati roberto ando giuseppe di piazza foto di bacco roberto ando giuseppe di piazza foto di bacco roberto ando foto di bacco roberto ando foto di bacco michele serra foto di bacco (3) michele serra foto di bacco (3) paolo bonacelli foto di bacco paolo bonacelli foto di bacco raffaele manica foto di bacco (1) raffaele manica foto di bacco (1) raffaele manica foto di bacco (2) raffaele manica foto di bacco (2) rino mele franco cordelli foto di bacco (1) rino mele franco cordelli foto di bacco (1) rino mele franco cordelli foto di bacco (2) rino mele franco cordelli foto di bacco (2) franco cordelli giulio ferroni raffaele manica foto di bacco franco cordelli giulio ferroni raffaele manica foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...

DAGOREPORT - ARIECCOLA, PIÙ SPREGIUDICATA E PREGIUDICATA CHE PRIA: FRANCESCA IMMACOLATA CHAOUQUI - UNA SETTIMANA FA IL “DOMANI” HA SQUADERNATO L’ENNESIMO CAPITOLO SULLA SCOMPARSA DI EMANUELA ORLANDI CHE VEDE AL VOLANO LA PAPESSA ALLA VACCINARA. PROVE? NISBA: SOLO BLA-BLA SU CHAT, SULLA CUI AUTENTICITÀ LA CHAOUQUI NON HA CONFERMATO NÉ SMENTITO - CHE COINCIDENZA: TALE POLVERONE È ARRIVATO ALLA VIGILIA DALL’USCITA DEL SUO LIBRO DEDICATO A MARIA GIOVANNA MAGLIE, PRESENTATO IN COMPAGNIA DI MATTEO SALVINI (UNA DELLE SUE TANTE VITTIME: NEL 2022 FU LEI A ORGANIZZARE IL FAMIGERATO VIAGGIO IN POLONIA IN CUI IL LEADER DELLA LEGA FINÌ SBERTUCCIATO PER AVER INDOSSATO LA T-SHIRT DI PUTIN) - RITRATTO AL CIANURO: “INFORMAZIONI FALSE, MINACCE E RANCORE HANNO MOSSO I SUOI PASSI''