CAFONALINO ALL'OPERA DI ROMA – SERATA AD ALTISSIMO LIVELLO PER LA PRIMA DI “DA UNA CASA DI MORTI”, CAPOLAVORO DI LEO JANAEK, CON LA STREPITOSA REGIA IPERCINETICA DI WARLIKOWSKI, LEONE D'ORO DELLA BIENNALE TEATRO - PRODOTTA DALLA LONDON OPERA HOUSE, SCELTA DA FUORTES/VLAD, HA IPNOTIZZATO FRANCO CORDELLI, GIANCARLO DE CATALDO, PAOLO GIORDANO, CLAUDIO STRINATI, FRANCESCA BRIA… – FOTO BY DI BACCO

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

Estratto dell'articolo di Luca Della Libera per “il Messaggero – Cronaca di Roma”

 

francesco giambrone l ambasciatore della repubblica ceca jan kouhot con la moglie marie fajtova foto di bacco francesco giambrone l ambasciatore della repubblica ceca jan kouhot con la moglie marie fajtova foto di bacco

In un campo di prigionia siberiano arriva un nuovo detenuto, Alexandr Petrovi Gorjanikov, giovane aristocratico annunciato come prigioniero politico. Tra umiliazioni e percosse, è scaraventato inerme in un mondo popolato di spettri, e assiste ai racconti dei loro crimini e delle loro follie prima di essere scarcerato, perché vittima di un errore.

 

È la storia di Da una casa di morti di Leo Janáek, - andata in scena ieri sera per la prima volta al Teatro dell'Opera - ispirata alle omonime memorie romanzate di Dostoevskij nelle quali lo scrittore racconta la vita dei detenuti in un campo di prigionia in Siberia, dove lui stesso era stato imprigionato per quattro anni.

 

carlo fuortes francesco giambrone foto di bacco carlo fuortes francesco giambrone foto di bacco

Tra il pubblico (che a fine serata ha omaggiato l'evento con applausi per tutti gli artisti) anche Jan Kouhot, ambasciatore della Repubblica Ceca; Karla Wusterovà, ambasciatrice della Repubblica Slovacca; Jan Burian, direttore del Teatro di Praga; Barbara Marinali, presidente di Acea; Silvia Scozzese, vice sindaca; lo scrittore Giancarlo De Cataldo; l'ex ad Rai Carlo Fuortes; Alex Ollé, regista di La Fura dels Baus e l'artista Marinella Senatore. […]

 

L'ultimo capolavoro del compositore ceco è stato proposto nell'allestimento firmato dal regista polacco Krzysztof Warlikowski, Leone d'Oro della Biennale Teatro a Venezia e al suo debutto operistico in Italia. Sul podio il giovane bielorusso Dmitry Matvienko, anche lui al suo debutto operistico in Italia.

 

franco cordelli anna federici roberto d agostino foto di bacco franco cordelli anna federici roberto d agostino foto di bacco

Da una casa di morti è il secondo tassello di un progetto triennale dell'Opera di Roma dedicato a Janáek, inaugurato con la Káa Kabanová nella stagione 2021/2022 e che si concluderà nel maggio 2024 con la rappresentazione di Jenfa. Lo spettacolo, ambientato in un carcere americano contemporaneo, è avvincente, tecnicamente molto riuscito.

 

Durante la Sinfonia iniziale appare su uno schermo il filosofo Michael Foucault intervistato riguardo la giustizia, la sorveglianza e l'esercizio del potere: una scelta che anticipa i temi della chiave di lettura proposta per questo allestimento.

 

paolo giordano foto di bacco (1) paolo giordano foto di bacco (1)

Il regista polacco declina al presente e con maestria la prigione di Janáek, restituendone tutta la violenza e la follia che la pervade, sempre assecondato dall'ottima recitazione di tutti i cantanti, anche se ogni tanto si perde la centralità della musica.

 

Sul podio, Dmitry Matvienko, ha offerto una prova magistrale, mettendo in luce il linguaggio peculiare del compositore. Ottimo il cast vocale: in primo piano il basso-baritono statunitense Mark S. Doss nel ruolo di Alexandr Petrovi Gorjanikov e il tenore Pascal Charbonneau nelle vesti del giovane tartaro Aljeja. […]

francesco zito francesco giambrone foto di bacco francesco zito francesco giambrone foto di bacco mario pagnozzi foto di bacco mario pagnozzi foto di bacco franco cordelli roberto d agostino foto di bacco franco cordelli roberto d agostino foto di bacco carlo fuortes foto di bacco carlo fuortes foto di bacco alessio orsingher foto di bacco alessio orsingher foto di bacco alex olle foto di bacco alex olle foto di bacco annarosa mattei claudio strinati foto di bacco annarosa mattei claudio strinati foto di bacco giancarlo de cataldo con la moglie tiziana foto di bacco giancarlo de cataldo con la moglie tiziana foto di bacco enzo musumeci greco antonietta cafarella foto di bacco enzo musumeci greco antonietta cafarella foto di bacco fabrizio caracciolo foto di bacco fabrizio caracciolo foto di bacco francesco giambrone e l ambasciatore jan kouhot con la moglie marie fajtova inaugurano la mostra di leos janacek foto di bacco francesco giambrone e l ambasciatore jan kouhot con la moglie marie fajtova inaugurano la mostra di leos janacek foto di bacco paolo giordano foto di bacco (2) paolo giordano foto di bacco (2) filippo tortoriello foto di bacco filippo tortoriello foto di bacco marisela federici carlo fuortes foto di bacco marisela federici carlo fuortes foto di bacco mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (1) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (1) locandina locandina mario pagnozzi marisela federici foto di bacco mario pagnozzi marisela federici foto di bacco mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (5) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (5) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (4) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (4) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (3) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (3) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (2) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (2) marco carrara foto di bacco marco carrara foto di bacco marina libonati stefano rossi foto di bacco marina libonati stefano rossi foto di bacco marc innaro foto di bacco (2) marc innaro foto di bacco (2) roberto d agostino marisela federici foto di bacco roberto d agostino marisela federici foto di bacco marc innaro foto di bacco (1) marc innaro foto di bacco (1) francesco giambrone foto di bacco francesco giambrone foto di bacco mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (6) mostra di leos janacek in esposizione al teatro dellopera di roma (6) stephane verger foto di bacco stephane verger foto di bacco il sovrintendente francesco giambrone ricorda le vittime dell alluvione dell emilia romagna foto di bacco il sovrintendente francesco giambrone ricorda le vittime dell alluvione dell emilia romagna foto di bacco jan burian foto di bacco jan burian foto di bacco stefania giacomini foto di bacco stefania giacomini foto di bacco silvia calandrelli foto di bacco silvia calandrelli foto di bacco il teatro dell opera commemora le vittime dell alluvione foto di bacco il teatro dell opera commemora le vittime dell alluvione foto di bacco il principe della cambogia sisowath ravivaddhana monipong e il marchese vincenzo grisostomi travaglini foto di bacco il principe della cambogia sisowath ravivaddhana monipong e il marchese vincenzo grisostomi travaglini foto di bacco francesco giambrone e marisela federici fotodi bacco francesco giambrone e marisela federici fotodi bacco francesca bria foto di bacco francesca bria foto di bacco teatro costanzi teatro costanzi alessandro di gloria foto di bacco alessandro di gloria foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...