CAFONALISSIMO: NIENTE È MEJO DEL PARTY DEI FRATELLI DI MEO  – IL GENERONE ROMANO VA IN TRASFERTA A PRAGA PER IL CONSUETO FESTONE DI PRESENTAZIONE DEL CALENDARIO CULT DI ROBERTO E GENOROSO DI MEO - IL DRESS CODE A LIBERA INTERPRETAZIONE PER LE DAME ERA PIUME E PERLE, GHIRLANDE DI FIORI E STOLE, E QUALCUNA SI È PRESENTATA CON LE BOCCE SBOCCIATE – LA MEJO NOBILTÀ PAPALINA SI È INCROCIATA CON QUELLA MITTELEUROPEA, TRA PRINCIPI VERI E PRESUNTI, IMBUCATI, MADAME E MESSERI – CHI C’ERA, CHI NON C’ERA E CHI AVREBBE VOLUTO ESSERCI

-

Condividi questo articolo


Januaria Piromallo per Dagospia

 

generoso di meo con vittoria e guglielmo giovanelli generoso di meo con vittoria e guglielmo giovanelli

Ai primi 750 inviti hanno tutti risposto di si’. Oddio, che fare adesso? Il rompicapo di Generoso di Meo, enologo/ginecologo, era depennare o affidarsi al Santo Graal. Alla fine, facendo un lavoro di diplomatica alchimia, si è arrivati a una scrematura.

 

La crème de la crème in salsa boema c’era tutta: princesse Claudia e Maria Pia Ruspoli (che si sono ignorate come da copione nella migliore famiglie), principe Giuseppe Ferrajoli,  principi Filippo e Coralla Lancellotti, principi Guglielmo e Vittoria Marconi, principi Marzio e Luca Pignatelli,  principesse reali Elena Von Hessen ( nipote di Mafalda di savoia), Beatrice di Borbone delle due Sicilie,  duchessa Ramita  Pignatelli della Leonessa… Prince  Ferdinand e Marie von Schwarznberd.

 

maria pia ruspoli con generoso di meo maria pia ruspoli con generoso di meo

C’erano uomini delle Istituzioni come Fulvio Martusciello, intenditori di bollicine come Gelasio Gaetani Lovatelli, accompagnato da due dame che poi sono anche le sue ex, donna Olivia Salviati e Michela Calabresi.

 

C’erano uomini di diritto (internazionale) come Mario Abate, Luigi Di Persia, cattedratici Pierluigi Coppola e donne tutte d’un pezzo Sandra Gallo Lotti, Rosita Puca, Giusi Ferrazzani, Roberta Buccino e princesse Federica de Gregorio Cattaneo della Volta( task force napoletana).

 

Un piede qui, un piede li’, Barbara Bouchet, nata vicino a Praga sotto i tempi cupi del Terzo reich, a Napoli si è illuminata quando ha incontrato l’uomo della sua vita Luigi Borghese. Vecchia nobiltà in salsa Art Nouveau, dicevamo, il dress code per le dame era piume e perle, ghirlande di fiori e stole. Tante sfumature di Mucha trasferite su scollature e scapigliature prese in prestito da Arcimboldo. Mucha, il più grande illustratore del Novecento, a Parigi ha firmato i primi manifesti per Nestlè e Moet Chandon, praticamente è stato il padre ante-litteram della pubblicità.

dejan e margareta dejan e margareta

 

Si respira aria da Belle Epoque sul red carpet in velluto rosso della Casa Municipale di Praga, edificio Liberty di straordinaria bellezza sfilata di tir di corone, palle e titoli.  Party con calendario (22 esima edizione), altre tappe sono state le più grandi capitali del mondo Parigi, Londra, Madrid, Mosca, Vienna, Varsavia, Lisbona…

 

Ogni volta Generoso e Massimo Listri, fotografo di rango con occhio alla Portaluppi, si mettono  alla recherce  di spunti per gemellaggi raffinatamente colti fra Napoli e Loro, cioè, le “Altre” che al confronto sembrano quasi le Cenerentole.  Hanno reso Napoli di nuovo capitale da Grand Tour…hanno acculturato chi a balli va solo per allisciarsi le piume, strusciare le code e specchiarsi nell’infilata di dorati miroir.

 

federica de gregorio, elena aceto di capriglia, giulia paone federica de gregorio, elena aceto di capriglia, giulia paone

A ognuno il suo: Roberto Di Meo, presidente (insieme a Generoso) dell’ Associazione Vini ad Arte, colleziona riconoscimenti  plurimi da "Tre Bicchieri", cioè l’Oscar  dell’enologia. 

 

Il Gala si apriva con aperitivo musicale con note di armoniche che risuonavano nell’imponente Sala Smetana, la più grande sala da concerto di Praga. La grande abbuffata della tradizione gastronomica boema era servita in mezzo a composizioni di fiori e frutta a cura di Guido Toschi Marazzani Visconti. Con accompagnamento musicale in tema, la canzone “Moldava” di Bedrich Smetana cantata dal coro di voci bianche Boni Pueri e performance finale “ muchiana" realizzata dal compositore ceco Michal Dvorák.

 

Le hostess en fleur erano invece tableuax vivant griffate da Francesca Geraci.

The Day Before: l'antico monastero di Strahov apriva i battenti per visita esclusiva alla storica Biblioteca mentre nella chiesa si esibiva l’orchestra Lux Iuvenes. Estasiate Antonella Boralevi, Adriana Sartogo e Stella Leonetti.

 

barbara bouchet con roberto di meo barbara bouchet con roberto di meo

Tra leoni e leonesse di Sicilia: Maurizio Paternò, Josè Alliata di Villafranca, Roberto Bordonaro, Coralie Hardouins di Belmonte, Nicola Amenta, Mafe Stagno d’Alcontres, Paco e Tommaso Wirz, Gigi Bruccoleri.   Ruggisce e affila gli artigli chi è stato escluso. Finché c’è party, c’è speranza. Possono aspettare il prossimo giro di ballo.  Copenaghen, Atene… chissà?

Fulvio e Valentina Martusciello, Gianluigi Oranges con Roberta Maione, Dino de Martino con Edith e Antonio Esposito con Roberta Fulvio e Valentina Martusciello, Gianluigi Oranges con Roberta Maione, Dino de Martino con Edith e Antonio Esposito con Roberta

antonella boralevi - GENEROSO DI MEO antonella boralevi - GENEROSO DI MEO

PRAGA - PARTY PER IL CALENDARIO DEI FRATELLI DI MEO - 1 PRAGA - PARTY PER IL CALENDARIO DEI FRATELLI DI MEO - 1 Principi al cubo- Guglielmo Giovanelli, Giuseppe Ferrajoli e Maria Pia Ruspoli Principi al cubo- Guglielmo Giovanelli, Giuseppe Ferrajoli e Maria Pia Ruspoli Januaria Piromallo, Massimo Gargia, Gelasio Gaetani Januaria Piromallo, Massimo Gargia, Gelasio Gaetani olivia salviati e januaria piromallo 1 olivia salviati e januaria piromallo 1 claudia ruspoli e armand de foucault claudia ruspoli e armand de foucault donatella dentice viggiani e maria djuric donatella dentice viggiani e maria djuric beatrice di borbone delle due sicilie e marie nelle de fouquires con i fratelli di meo beatrice di borbone delle due sicilie e marie nelle de fouquires con i fratelli di meo massimo listri, olga iaroshevska, maria djuric, nanni rondanini ( principe consorte di gabriella di savoia) massimo listri, olga iaroshevska, maria djuric, nanni rondanini ( principe consorte di gabriella di savoia) praga party per il calendario dei fratelli di meo 4 praga party per il calendario dei fratelli di meo 4 gruppo festaiolo in un interno i fratelli di meo con erika e svevo de martino, rosita puca gruppo festaiolo in un interno i fratelli di meo con erika e svevo de martino, rosita puca luca pignatelli e margareta luca pignatelli e margareta calendario di meo 2024 calendario di meo 2024 party08 party08 olivia salviati e januaria piromallo olivia salviati e januaria piromallo quadro surrealista quadro surrealista luisa beccaria e gelasio gaetani luisa beccaria e gelasio gaetani laura e emanuele rimini, michela calabresi laura e emanuele rimini, michela calabresi lili canevas ( la marta marzotto della mitteleuropa) e sua figlia rita lili canevas ( la marta marzotto della mitteleuropa) e sua figlia rita gilles e elisabetta leraille, marie naelle de fouquieres gilles e elisabetta leraille, marie naelle de fouquieres sandra gallo lotti e daniela rea sandra gallo lotti e daniela rea erica e svevo de martino erica e svevo de martino laura rimini con generoso di meo laura rimini con generoso di meo praga party per il calendario dei fratelli di meo 5 praga party per il calendario dei fratelli di meo 5 barbara bouchet e lorenzo ciompi barbara bouchet e lorenzo ciompi luisa beccaria, gelsasio gaetani luisa beccaria, gelsasio gaetani praga party per il calendario dei fratelli di meo 2 praga party per il calendario dei fratelli di meo 2 marta di persia marta di persia roberto bordonaro e coralie hardouins di belmonte con generoso di meo roberto bordonaro e coralie hardouins di belmonte con generoso di meo praga party per il calendario dei fratelli di meo 3 praga party per il calendario dei fratelli di meo 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - A MEDIASET NULLA SARÀ COME PRIMA: CON PIER SILVIO E MARINA AL COMANDO, TRAMONTA LA STELLA DEL GRAN CAPO DELL'INFORMAZIONE, MAURO CRIPPA (DA OLTRE 25 ANNI SOTTO L'ALA PROTETTIVA DI CONFALONIERI) - NELLA PROSSIMA STAGIONE TV, I CONDUTTORI-ULTRA’ CHE HANNO POMPATO I VOTI DI SALVINI E ORA TIRANO LA VOLATA ALLA MELONI (DEL DEBBIO, PORRO E GIORDANO) DOVRANNO DARSI UNA REGOLATA: PIER SILVIO VUOLE UN BISCIONE PLURALISTA - LO SCAZZO DI “PIERDUDI” CON PAOLO DEL DEBBIO - NICOLA PORRO, SE NON SI TOGLIE IL FEZ, RISCHIA DI PERDERE IL PROGRAMMA: LO STIPENDIO GLIELO PAGA MEDIASET, NON FRATELLI D’ITALIA - SILVIO NON C'E' PIU', CONFALONIERI HA 87 ANNI E CRIPPA INIZIA A PRENDERE CEFFONI: LA CACCIATA DELLA D’URSO E IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DI DEL CORNO…

DAGOREPORT - I FRATELLINI D’ITALIA VARANO TELE-MELONI CON GIAMPAOLO ROSSI SEDUTO SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO E SIMONA AGNES (IN QUOTA FORZA ITALIA) ALLA PRESIDENZA - ALLA LEGA, CHE VUOLE LA DIREZIONE GENERALE, NIENTE. SALVINI S'INCAZZA DI BRUTTO E SFANCULA I MELONI DI VIALE MAZZINI: LE NOMINE RAI RISCHIANO DI SALTARE A SETTEMBRE - LA DAGO-INDISCREZIONE DI UNA TRATTATIVA IN CORSO PER UN TRASLOCO DI FIORELLO A DISCOVERY NON HA FATTO PER NIENTE PIACERE (EUFEMISMO) ALLA MELONA. C’È UN ANTICO AFFETTO E SIMPATIA TRA FIORELLO E L’EX BABY SITTER DELLA FIGLIA OLIVIA DIVENTATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. ED È SUBITO PARTITA UNA TELEFONATA DELLA MELONA AI “SUOI” DIRIGENTI RAI: IL SUO “FIORE ALL’OCCHIELLO” DEVE RESTARE IN AZIENDA A QUALSIASI COSTO…

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)