1. L’ULTIMA VOLTA CHE A LONDRA SI ERA FESTEGGIATO IN MANIERA COSÌ FOLLE ERA PER UNA RAGIONE BEN DIVERSA. NON PER UNA NASCITA, MA PER UNA MORTE, QUELLA DELLA THATCHER 2. E CHI SOSTENEVA CHE LA NASCITA DELL’EREDE FOSSE CARO SOLO AI SUDDITI DEL BARACCONE DI ELISABETTA, SBAGLIAVA DI GROSSO, PERCHÉ I FESTEGGIAMENTI NON SI SONO FERMATI AI CONFINI DEL REGNO UNITO, MA SONO ARRIVATI ADDIRITTURA OLTREOCEANO 3. UNA VOLTA SI DICEVA DEI VECCHI NOBILI CHE NON MUOIONO MAI, MA SCOLORISCONO LENTAMENTE FINO A SPARIRE. TUTTAVIA QUESTA VERITÀ POETICA SI DEVE APPLICARE SOLTANTO ALLE FAVOLE. INSOMMA, GLI ARISTO-CAZZI VIVONO E HANNO RIALZATO LA CORONA 4. E IL MOTIVO C’È. ESSENDO FINITI GLI INCROCI POSSIBILI TRA I PERSONAGGI DI MAFIA E DI CAMORRA, RIDOTTO DRASTICAMENTE IL DIVISMO TELEVISIVO-SBUDELLONE, LA SOCIAL LIFE HA DECISO DI AMPLIARE IL SUO CAST UTILIZZANDO IL BLASONE SEMPRE RAMPANTE DELLA NOBILTÀ

Condividi questo articolo


  • DAGOREPORT
    Dal "Daily Mail"
    http://dailym.ai/17ASXjX e http://dailym.ai/15EZkBf

    GIORNALI STRANIERI SUL ROYAL BABYGIORNALI STRANIERI SUL ROYAL BABY

    L'ultima volta che a Londra si era festeggiato così era per una ragione ben diversa. non per una nascita, ma per una morte, quella di Margaret Thatcher.

    Stavolta per fortuna la gente che si è radunata di fronte ai cancelli di Buckingham Palace festeggiava un lieto evento, anzi il lieto evento per eccellenza: la nascita del "royal baby".
    Quando, in serata, è arrivata la notizia, si è subito diffusa la voce che il nascituro fosse un maschio, e la folla si è lasciata andare all'entusiasmo. Qualcuno dei presenti racconta che sembrava capodanno: la gente stappava spumante, ballava e cantava in coro "Happy birthday".

    GIORNALI STRANIERI SUL ROYAL BABYGIORNALI STRANIERI SUL ROYAL BABY

    La zona antistante al palazzo si è riempita subito dopo la notizia del parto di Kate. E il via vai ancora adesso non si è interrotto, perché la gente si accalca contro il cancello per scorgere e fare una foto al cavalletto con l'annuncio incorniciato dell'avvenuta nascita dell'erede al trono.

    C'è chi ha fatto una deviazione prima di andare a lavoro, chi ha passato la notte a festeggiare, o anche dei turisti che si sono trovati per caso a Londra e hanno assistito a questo evento.

    GIORNALI STRANIERI SUL ROYAL BABYGIORNALI STRANIERI SUL ROYAL BABY

    Chi sosteneva che la nascita dell'erede al trono d'Inghilterra fosse un qualcosa che interessava solo i sudditi della regina, sbagliava di grosso, perché i festeggiamenti non si sono fermati ai confini del Regno Unito, ma sono arrivati addirittura oltreoceano.

    royal baby article AF B DC xroyal baby article AF B DC x

    Mentre Londra era sotto un temporale e diversi monumenti della città si coloravano di blu per salutare il nascituro, la stessa cosa avveniva alle cascate del Niagara, in alcune città del Canada, fra cui Toronto e Ottawa e a Auckland, in Nuova Zelanda, dove l'aeroporto era illuminato a intermittenza di rosa e blu ancora prima che Kate desse alla luce il bambino.

    royal baby article AF DC xroyal baby article AF DC x


    LONDRA FESTEGGIA LA NASCITA DEL ROYAL BABY:
    http://www.youtube.com/watch?v=RLaN9Iti5aU


    IL VIDEO DELLE FORZE ARMATE BRITANNICHE CHE SALUTANO IL ROYAL BABY:
    http://www.youtube.com/watch?v=mocxncOo6hs

     

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    “NON FARÒ OMAGGI A RAFFAELLA CARRÀ. PER ME È ANCORA VIVA. AD AGOSTO ERO ALL'ARGENTARIO A CASA SUA A CUCINARE LA PIZZA” – AL VIA I SEI CONCERTI A CIRCO MASSIMO DI RENATO ZERO, DOVE SONO ATTESI OLTRE 100MILA SPETTATORI: “HO VOLUTO STRAFARE. IO NON SONO MAI STATO FAVOREVOLE A QUESTI GIGANTISMI. IN CERTI MOMENTI SAREMO IN CENTO SUL PALCO” – “SUONARE DURANTE LE ELEZIONI NON MI TURBA. PERCHÉ ANCHE IO SONO STATO VOTATO PER QUESTE SERATE AL CIRCO MASSIMO. IL PUBBLICO HA ESPRESSO LA PROPRIA PREFERENZA…”

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal

    LUCIO FOREVER – ARRIVA A ROMA LA MOSTRA ITINERANTE “LUCIO DALLA. ANCHE SE IL TEMPO PASSA” NEL DECENNALE DELLA SCOMPARSA DEL CANTAUTORE – ESPOSTI APPUNTI, DIARI, CAPPELLI, OCCHIALI, IL MITICO CLARINETTO, POSTER, DISCHI – ALLA PRESENTAZIONE CARLO VERDONE HA RICORDATO L’AMICIZIA NATA CON “BOROTALCO” E RENZO ARBORE HA RACCONTATO DI QUANDO, A 7 ANNI, HA FATTO DA BALIA  A DALLA: “SONO IL PIÙ ANTICO AMICO DI LUCIO. PER ME È STATO IL FIGLIO DELLA SIGNORA MELOTTI, LA MODISTA AMATA DA MIA MADRE...”

    viaggi

    salute