URAGANO FRECCERO: "MACRON? NON È STATO NEANCHE CAPACE DI SPEGNERE L’INCENDIO A NOTRE DAME. NE COMBINA DI TUTTI I COLORI” – IL DIRETTORE DI RAI2 TRASFORMA LA PRESENTAZIONE DEL SUO LIBRO IN UNO SHOW SITUAZIONISTA - "ASSANGE? UN CHE GUEVARA 2.0. - FUNARI? IL CANTORE DI MANI PULITE, UNO DEI PRINCIPALI ARTEFICI DEL POPULISMO TELEVISIVO…”

-

Condividi questo articolo


FOTO DI Luciano DI Bacco per Dagospia

Andrea Nebuloso per “il Messaggero”

 

paola severini melograni carlo freccero paola severini melograni carlo freccero

Location di eccezione per la presentazione del libro del direttore di raidue Carlo Freccero, Fata e strega - Conversazioni su televisione e società edito dal Gruppo Abele. Ad ospitare l' evento infatti è stato l' albergo di via Giuseppe Pisanelli nel quartiere Flaminio. Una struttura, fortemente voluta da Antonio Pelosi, già in funzione, ma non ancora inaugurata ufficialmente e dove lavorano e vengono formati all' attività alberghiera alcuni ragazzi speciali.

 

paola severini melograni carlo freccero filippo losito marcelle padovani paola severini melograni carlo freccero filippo losito marcelle padovani

A moderare l' evento ci ha pensato con passione e cordialità Paola Severini Melograni che ha introdotto gli altri ospiti seduti al tavolo dei relatori: la giornalista frencese Marcelle Padovani - alla quale è andata la solidarietà dei presenti per i fatti tragici di Notre Dame e Filippo Lausito, l' autore torinese che ha confezionato l' intervista all' autore protagonista del libro.

paola pisani con la figlia paola pisani con la figlia

 

Nelle prime file ad ascoltare attentamente il dibattito sulla comunicazione e sul passato e futuro della televisione hanno preso posto Mina Welby, l' attore Kaspar Capparoni con la appariscente compagna Veronica Maccarronne, il volto strorico dello spettacolo Sabina Ciuffini e il protagonista di tante fiction televisive Alex Partexano. Grandi applausi ha riscosso, infine, l' esibizione dei Ladri di Carozzelle che hanno cantato Stravedo per la vita.

 

carlo freccero (2) carlo freccero (2)

2. MACRON, ASSANGE, FUNARI: FRECCERO SHOW

 

“Macron ne combina di tutti i colori, non è stato neanche capace di spegnere l’incendio a Notre Dame. Assange? Un Che Guevara 2.0. Funari? Uno dei principali artefici del populismo televisivo”. Carlo Freccero no limits. La presentazione del libro-conversazione scritto con Filippo Losito “Fata e Strega” (Edizioni Gruppo Abele) all’Albergo Etico di Roma, l’hotel in cui sono impiegati ragazzi con disabilità, diventa uno show del direttore di Rai2 tra botta e risposta fulminanti con la giornalista francese Marcelle Padovani, situazionismo e Carmelo Bene. “Quando faccio televisione, sono ‘parlato’ dalla tv”, confessa l’uomo che ha schierato i Puffi contro Rai1.

 

carlo freccero francesco losito carlo freccero francesco losito

Ricorda quando il presidente francese Mitterrand diede l’ok alle concessioni a Berlusconi per ‘Le Cinq’ e disse: ‘E’ la storia’. “I tempi cambiavano”. E lui se ne accorse in un viaggio in Russia prima della caduta del Muro. C’erano turisti occidentali in pantofole perché si erano venduti le scarpe. “Capii che il comunismo aveva i giorni contati. Tutti scalpitavano per accedere ai consumi”, scrive nel libro. Il motivo era la tv commerciale che trasmetteva “un’idea di opulenza”. Si realizzava il passaggio dall’illuminismo al consumo profetizzato da Debord ne “La società dello spettacolo”. Tutto cambia anche in Italia con “il secondo miracolo economico degli anni '80”, la Milano da bere che fece da culla non solo alla tv commerciale ma anche alla moda e alla pubblicità.

 

carlo freccero (3) carlo freccero (3)

Nasce l’infotainment, l’informazione-intrattenimento, si programmano miniserie di derivazione americana. Dalla realtà al reality, che trasforma il pubblico in sceneggiatore di programmi. “Macron è talmente raffinato che non vede reality”, Freccero ha il suo bersaglio preferito nel presidente francese mentre difende a spada tratta Assange: “Lui è l’ultimo parresiasta, uno che rischia la vita per la verità…”.

 

Mina Welby ricorda Funari e Freccero ne approfitta per ricordare l’epopea umana e artistica del ‘giornalaio d’Italia’. “Gli affidai un programma nella fascia di mezzogiorno, diventò il cantore di Mani Pulite. Funari è nella storia della Tv italiana. Mi chiamava all’alba e voleva commentare gli editoriali di Rossana Rossanda. Io non ce la facevo…”

 

paola severini melograni carlo freccero filippo losito marcelle padovani paola severini melograni carlo freccero filippo losito marcelle padovani carlo freccero con i ragazzi dell albergo etico carlo freccero con i ragazzi dell albergo etico

 

veronica maccaroni kaspar capparoni veronica maccaroni kaspar capparoni sabina ciuffini (1) sabina ciuffini (1) CARLO FRECCERO FATA E STREGA CARLO FRECCERO FATA E STREGA carlo freccero (3) carlo freccero (3) sabina ciuffini (2) sabina ciuffini (2) freccero cover freccero cover paola severini melograni carlo freccero paola severini melograni carlo freccero filippo losito filippo losito daniela gorla daniela gorla eva la certosa eva la certosa gruppo musicale ladri di carrozzelle gruppo musicale ladri di carrozzelle giovanni parapini giovanni parapini marcelle padovani paola severini melograni kaspar capparoni marcelle padovani paola severini melograni kaspar capparoni i ragazzi dell albergo etico i ragazzi dell albergo etico marcelle padovani (1) marcelle padovani (1) anna anna marcelle padovani (2) marcelle padovani (2) carlo freccero (1) carlo freccero (1)

 

Condividi questo articolo

media e tv

DIGERITO IL CASO DELLA PACCA SUL CULO A GRETA BECCAGLIA, E' IL MOMENTO DI FARSI UNA DOMANDA: MA PERCHE' LE GIORNALISTE SPORTIVE SO' TUTTE PIN UP? COSA C'ENTRANO L'AVVENENZA, LA SENSUALITA', LE TETTE RIGONFIE CON L'INFORMAZIONE? - LE BONONE VENGONO "USATE" PER ALZARE L'AUDIENCE E IL LORO CORPO E' UN'ESCA PER TELE-PIPPAROLI - VOLETE FARE UNA BATTAGLIA CONTRO IL MASCHILISMO E IL SESSISMO? IMPEDITE ALLE TV DI SFRUTTARE LA GNOCCA PER FARE ASCOLTI E VEDIAMO QUANTE DI QUESTE ACUTISSIME "GIORNALISTE" RIUSCIRANNO A FARE CARRIERA ALTROVE...

politica

business

LA TIM E’ TUTTA UN QUIZ NEL PENTOLONE BOLLE LA SCELTA DA PARTE DI TIM DEGLI ADVISOR CHE DOVRANNO ESAMINARE L’OFFERTA DI KKR. IL RUOLO DELLA CONSIGLIERA ILARIA ROMAGNOLI, EX ROTHSCHILD. MA DIRANNO LA LORO ANCHE ASSOGESTIONI E SALVATORE ROSSI, EX BANKITALIA, CHE CI TIENE ALLA SUA POLTRONA DI PRESIDENTE (CHE SARÀ SEMPRE DI NOMINA GOVERNATIVA) E SA BENE CHE IL TRIO GIORGETTI, COLAO E FRANCO È FILO AMERICANO. DOPODICHÉ I DUE PIANI INDUSTRIALI DI VIVENDI E KKR, AMBEDUE CON LO SCORPORO TIM SERVIZI E TIM RETE, ANDRANNO ALL’ATTENZIONE DEL GOVERNO – IL DUELLO BOLLORÈ-MACRON – BUM! PARE CHE ILIAD STIA TRATTANDO CON VODAFONE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute