1- GUZZ CHE RISSA! LEI, SABINA GUZZANTI, LA COMICA CHE HA DEDICATO LA SUA VITA A SBRANARE IL BERLUSCONISMO SENZA LIMITISMO PROVA A STRANGOLARE VIA BLOG EZIO MAURO! - 2- \"REPUBBLICA ON LINE DOPO AVER SCRITTO UNA SERIE DI CAZZATE INFONDATE INSIEME AL CARTACEO SU UNA DELLE TANTE TRUFFE CHE COLPISCONO I CONSUMATORI, HA PENSATO BENE DI INSISTERE SUL MIO CASO ANCORA DOPO 4 GIORNI. GRAZIE ALLE FALSE INFORMAZIONI DA VOI DIFFUSE, UN CERTO NUMERO DI PERSONE POCO STRUTTURATE, SI SENTONO AUTORIZZATE A PRENDERRSELA CON ME CHE INSIEME AD ALTRE 700 PERSONE SONO VITTIMA DI SPECULATORI SENZA SCRUPOLI, CHE HANNO RUBATO I RISPARMI A UN SACCO DI GENTE. TRA QUESTI QUALCUNO MAGARI ANCHE RICCO, MA I PIÙ INVECE POVERI CRISTI CHE GUADAGNANO SENZ’ALTRO MENO DI TE (EZIO MAURO)\" - 3- \"TANTA SCORRETTEZZA? TANTA INGIUSTIZIA? TANTA VIGLIACCHERIA? TANTA SPUDORATEZZA? HA A CHE FARE COL FATTO CHE HO PUBBLICATO LE PROTESTE DI GIORNALISTI GIAPPONESI CHE REPLICAVANO ALL’IMPRECISIONE DI UN TUO INVIATO? E COL FATTO CHE IL TUO INVIATO SI È DOVUTO SCUSARE? O CON LA SIMPATIA CHE DA SEMPRE CI LEGA?...\" -

Condividi questo articolo

1- SCOPERTA DELLA GUZZANTI: REPUBBLICA SPARGE FANGO - VOLANO INSULTI CON MAURO
Paolo Bracalini per Il Giornale

SABINASABINA GUZZANTI

Truffata e mazziata, e dalla stampa amica poi. E lei che fa? Una lettera virulenta al «gentile direttore ezio mauro» (tutto minuscolo), condita con parolacce e minacce stile rissa da bar.

Quel che ha fatto veramente imbestialire Sabina Guzzanti sono stati gli articoli di Repubblica sulla truffa in cui è finita pure lei (una società prometteva di far fruttare il gruzzolo di parecchi vip romani) ma soprattutto un pezzo pubblicato su Repubblica.it (peraltro, copia-incollato dall\'agenzia Omniroma) in cui si dava conto di certi commenti apparsi sul sito della Guzzanti, rimproverata (ma solo da alcuni) di aver cercato un guadagno facile con i trucchi della finanza.

La reazione dell\'attrice è stata feroce. «Il tuo giornale on line - scrive la Guzzanti al direttore di Repubblica - dopo aver scritto una serie di cazzate infondate insieme al cartaceo su una delle tante truffe che colpiscono i consumatori, ha pensato bene di insistere sul mio caso ancora dopo 4 giorni».

SABINASABINA GUZZANTI

L\'autrice di Draquila, qui più anti-Repubblica che anti-Cav, è furibonda non solo con i giornalisti del quotidiano ma anche con quegli utenti che hanno postato sul suo sito sabinaguzzanti.it dei commenti secondo lei infami (tipo questo: «Senza cattiveria, ma ti sta bene. Non è vergogna avere soldi se li hai guadagnati onestamente come sicuramente hai fatto tu. Ma se uno ha un po\' di soldi da parte per me non deve usarli per farne altri senza che il lavori ci guadagni»).

Queste persone sono «poco strutturate» scrive la Guzzanti, cioè degli ignoranti, poco dopo definiti «svitatelli», quindi «esaltati che non hanno capito una cippa» («e come potevano capire? non certo leggendo il giornale» di Mauro), anche definibili «frustratoni». Una massa di dementi che però nulla avrebbe eccepito se non fosse stato per le «false informazioni da voi (di Repubblica, ndr) diffuse» sulle 700 vittime di «speculatori senza scrupoli, che hanno rubato i risparmi a un sacco di gente. Tra questi magari qualcuno anche ricco, ma i più invece poveri cristi che guadagnano senz\'altro meno di te» Ezio Mauro.

GUGLIELMOGUGLIELMO EPIFANI SABINA GUZZANTI

Una «campagna di disinformazione» da parte di Repubblica, dice la grande imitatrice, che con quell\'«articolo strumentale» ha scatenato una ridda di pazzi, sicuramente berlusconiani, che «si sentono in diritto, sulla base del nulla, di mettere bocca e giudicare scelte che non conoscono, sparare giudizi e ricamarci sopra. E sprecano tempo a discutere di cifre e percentuali che avete (voi di Repubblica, ndr) sparato a vanvera». Ognuno apre bocca in libertà, «proprio come quelli che scrivono per te» Ezio Mauro.

SABINASABINA GUZZANTI

Nella teoria del complotto c\'è sempre un motivo arcano per tutto, anche per un semplice pezzo on line sulla Guzzanti e i commenti del suo sito. E allora a cosa deve, la Guzzanti, «tanta scorrettezza? tanta ingiustizia? tanta vigliaccheria? tanta spudoratezza?». Insomma perché Ezio Mauro e Repubblica vogliono colpirla in modo così codardo, da vera macchina del fango? «Ha a che fare col fatto che ho pubblicato le proteste di giornalisti giapponesi che replicavano all\'imprecisione di un tuo inviato? E col fatto che il tuo inviato si è dovuto scusare? O con la simpatia che da sempre ci lega?» chiede ironica la Guzzanti, pronta a sbranare anche un passante con la Repubblica sotto il braccio.

Poi passa agli «svitatelli» che hanno osato attaccarla. Gente «che non ha le palle per prendersela con dovrebbe». Si rende conto «che siete delle m... e non vi do torto», chiosa in francese la Guzzanti. La cui lettera scatena nuovamente i visitatori del suo sito, che in 150 pubblicano un commento. Anche qui, non sempre in accordo con l\'autrice. C\'è chi le dice «brava Saby» e racconta di aver giurato, già dal primo articolo sulle (poco) allegre finanze della Guzzanti, «di non collegarmi più al sito di repubblica!!!». Un altro dice «hai fatto bene a cantargliele anche se spero che non sia lui il direttore di Repubblica web che ha permesso l\'articolo schifoso sul tuo/nostro blog, certo anche quelli cartacei non erano molto meglio...». Altri le contestano la sfuriata: «Sabina, ti stimo, anzi, ti stimavo. Nei tuoi spettacoli dai addosso a tutti e a tutto ed è lecito, se ora danno addosso a te diventa tutto sbagliato? Avresti fatto più bella figura a sdrammatizzare questa situazione, invece di apparire rancorosa e astiosa». Sicuramente uno «svitatello» «rancoroso» che «non capisce una cippa» pagato da Berlusconi. O da Ezio Mauro.

2- LETTERA APERTA A REPUBBLICA
AUTORE: sabinaguzzanti - sabinaguzzanti.it
POSTATO IL 29 marzo 2011


gentile direttore ezio mauro,
il tuo giornale on line dopo aver scritto una serie di cazzate infondate insieme al cartaceo su una delle tante truffe che colpiscono i consumatori, ha pensato bene di insistere sul mio caso ancora dopo 4 giorni.grazie alle false informazioni da voi diffuse, un certo numero di persone poco strutturate, si sentono autorizzate a prenderrsela con me che insieme ad altre 700 persone sono vittima di speculatori senza scrupoli, che hanno rubato i risparmi a un sacco di gente. tra questi qualcuno magari anche ricco, ma i più invece poveri cristi che guadagnano senz\'altro meno di te.

SabinaSabina Guzzanti Draquila Berlusconi

il tuo giornale si è concentrato sui nomi dei \"vip\" il mio in particolare, e non contento della campagna di disinformazione oggi ha insistito con un articolo on line che diceva che io sarei stata contestata nel mio blog. ora i commenti critici al mio articolo sulla questione erano pochi, l\'articolo assolutamente strumentale, ma da quando gli esaltati che non hanno capito una cippa (d\'altra parte come potevano capire ? non certo leggendo il giornale), si sono visti citati dal tuo giornale, poi ripreso da altri siti, il blog è intasato da una massa di frustratoni che si sentono in diritto, sulla base del nulla, di mettere bocca e giudicare scelte che non conoscono, sparare giudizi e ricamarci sopra allargandosi a dismisura.

sabinasabina guzzanti nei panni di silvio berlusconi

e sprecano tempo a discutere in base a cifre e percentuali che avete sparato a vanvera. parlano si avvelenano e ci ricamano pure sopra. c\'è pure per esempio chi dice che ho preso soldi pubblici per fare draquila e ognuno apre bocca in libertà proprio come quelli che scrivono per te.

a cosa devo tanta scorrettezza? tanta ingiustizia? tanta vigliaccheria? tanta spudoratezza?
ha a che fare col fatto che ho pubblicato le proteste di giornalisti giapponesi che replicavano all\'imprecisione di un tuo inviato? e col fatto che il tuo inviato si è dovuto scusare? o con la simpatia che da sempre ci lega?

EZIOEZIO MAURO

e voi qui sotto svitatelli miei che dire? vi perdono perché non sapete di che parlate e perché parlate. sfogatevi ancora un poco e poi sfogatevi su qualcos\'altro quando vi sarete annoiati. le palle per prendervela con chi dovreste non ce l\'avete. mi rendo conto che vi sentiate delle merde e non vi do torto.

so che vi imbestialirete ancora di più ma fatevi questa domanda: se volessi lisciarvi e blandirvi, credete che non ne avrei la capacità? non vi voglio respingere. se continuerete a frequentarci piano piano sono sicura che ci potremo capire. per adesso però siete impresentabili. se volete diventare persone civili c\'è tanto lavoro da fare, dovete essere molto tenaci.

per gli altri membri del blog, mi scuso per l\'inconveniente, capita in rete, capita dappertutto.

a proposito del post precedente oggi abbiamo lavorato per capire come fare per mettere in rete una striscia di satira dopo altri vani tentativi di farla in tv. non è semplice ma faremo di tutto per trovare un sistema.

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“IL TEST CHE TROVA GLI ANTICORPI NON È SUFFICIENTE PER ESCLUDERE UN ALTRO CONTAGIO” - ALBERTO MANTOVANI, DIRETTORE SCIENTIFICO DI HUMANITAS: “LA SARS DAVA AI GUARITI UN'IMMUNITÀ DI 2-3 ANNI E QUESTO VIRUS GLI È PARENTE. IL PROBLEMA È CHE LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLE PERSONE CHE INCONTRA COVID-19 O NON SI AMMALA O LO FA IN MODO BLANDO: IN QUESTO CASO NON SAPPIAMO SE LA RISPOSTA IMMUNITARIA INDOTTA, DI CUI LA PRESENZA DI ANTICORPI È UNA SPIA, SIA DAVVERO PROTETTIVA O SE QUESTE PERSONE RISCHIANO UNA NUOVA INFEZIONE”