BELIN, BELEN! LA SHOWGIRL MADRINA SUPERSEXY AL BATTESIMO DEL FIGLIO DI UN’AMICA: E’ POLEMICA SUL LOOK IN CHIESA – C’E’ CHI LA CRITICA PER L’OUTFIT “TROPPO OSE’ E CHI LA DIFENDE: "SE AVESSI LE TUE GAMBE ANCH'IO METTEREI LE MINIGONNE AI BATTESIMI"

-

Condividi questo articolo

belen belen

Emiliana Costa per il Messaggero

 

Belen madrina super sexy. La showgirl argentina è stata madrina di battesimo del figlioletto dell'amica e assistente Antonia Achille e, come al solito, ha condiviso con i fan il momento di gioia, postando una foto sui social.

 

Nello scatto Belen appare in tutto il suo splendore, strizzata in una minigonna che non lascia spazio all'immaginazione.

 

E neanche a dirlo, il post dell'ex signora De Martino divide i follower. C'è chi critica l'outfit troppo osè definito "poco rispettoso per una cerimonia" e chi invece difende la bella argentina. "Se avessi le tue gambe - scrive una fan - anch'io metterei le minigonne ai battesimi". E voi cosa ne pensate? 

belen belen

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."