“SALVINI DEVE ANDARE A FARE IN CULO” - GIULIANO CAZZOLA A “L’ARIA CHE TIRA” SPIEGA LA SUA POSIZIONE “MOLTO CHIARA” SUL CAPITONE: “SE AVESSI SAPUTO CHE AVREI DOVUTO ASCOLTARLO PER 20 MINUTI NON SAREI VENUTO” - MYRTA MERLINO ALLIBITA PROVA A RIMEDIARE, MENTRE IL LEGHISTA BITONCI S’INCAZZA, SI TOGLIE IL MICROFONO E CHIEDE DI LASCIARE LO STUDIO: “ECCOLI I DEMOCRATICI” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

 

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

cazzola cazzola

Una scena sconcertante a L'Aria che tira. L'economista Giuliano Cazzola, in collegamento con Myrta Merlino, assiste in silenzio all'intervista in diretta di Matteo Salvini al Senato. Poi prende la parola e con estrema tranquillità spiega: "Se avessi saputo che avrei dovuto ascoltare Salvini per 20 minuti non sarei venuto. La mia posizione su di lui è molto chiara: deve andare a fare in c***".

 

meme su giuliano cazzola 4 meme su giuliano cazzola 4 SALVINI MANGIA IL CANNOLO SALVINI MANGIA IL CANNOLO

La Merlino resta di sasso, allibita. In studio, l'ex sindaco leghista di Padova Massimo Bitonci è fuori di sé dalla rabbia: "Ma è una cosa inaccettabile". La Merlino cerca di far ritrattare il suo ospite, Bitonci si toglie il microfono dalla giacca in segno di protesta e chiede di poter lasciare il programma di La7. Dopo alcuni minuti di imbarazzo ("Io resto qui e non ritratto nulla", sorride sornione Cazzola), la Merlino riesce a mediare in qualche modo: "Mi scuso per il termine volgare che ho usato - è la (presunta) marcia indietro di Cazzola -, ma confermo la mia disistima e disprezzo per Salvini". "Eccoli i democratici", è il commento amareggiato di Bitonci. E molti spettatori, sui social, confermano: uno spettacolo desolante.

MASSIMO BITONCI MASSIMO BITONCI Bitonci Bitonci armando siri massimo bitonci armando siri massimo bitonci bitonci padova bitonci padova meme su giuliano cazzola 2 meme su giuliano cazzola 2 meme su giuliano cazzola 3 meme su giuliano cazzola 3 meme su giuliano cazzola 1 meme su giuliano cazzola 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“IL TEST CHE TROVA GLI ANTICORPI NON È SUFFICIENTE PER ESCLUDERE UN ALTRO CONTAGIO” - ALBERTO MANTOVANI, DIRETTORE SCIENTIFICO DI HUMANITAS: “LA SARS DAVA AI GUARITI UN'IMMUNITÀ DI 2-3 ANNI E QUESTO VIRUS GLI È PARENTE. IL PROBLEMA È CHE LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLE PERSONE CHE INCONTRA COVID-19 O NON SI AMMALA O LO FA IN MODO BLANDO: IN QUESTO CASO NON SAPPIAMO SE LA RISPOSTA IMMUNITARIA INDOTTA, DI CUI LA PRESENZA DI ANTICORPI È UNA SPIA, SIA DAVVERO PROTETTIVA O SE QUESTE PERSONE RISCHIANO UNA NUOVA INFEZIONE”