BENVENUTI AL PORNO "EDUCATIVO"! – CINQUE MAMME SI IMPEGNANO NELLA REALIZZAZIONE DI UN FILM PORNO DA MOSTRARE AI LORO FIGLI – L’ESPERIMENTO, IN ONDA SULLA TV BRITANNICA, SARÀ FARCITO DI TETTE, CULI E TROMBATE “ETICHE”, MA PROMETTE DI RENDERE IL MONDO DEI FILM A LUCI ROSSE PIÙ REALISTICO E MENO DEGRADANTE PER LE DONNE…

-

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

porno etico 1 porno etico 1

Cinque donne e un solo desiderio: realizzare un porno da poter mostrare ai loro figli senza essere disgustate dall’idea. Nel documentario “Mums Make Porn” della tv britannica Channel 4 le mamme realizzano una sorta di “porno etico” che possa essere tranquillamento mostrato agli adolescenti per far capire cos’è il sesso. Ovviamente gli attori fanno ciò che in un porno va fatto, rendendolo però molto più realistico e meno degradante per le donne.

ethic porn ethic porn

 

Nelle prime immagini si vedono le cinque donne che assistono a un’orgia o che danno consigli agli attori prima di andare in scena. Sarah Louise, madre di sei ragazzi che lavora come estetista a Bolton, è stata così disturbata da ciò che ha visto in alcuni porno molti spinti che ha vomitato: «Era da tanto che non guardavo porno e sono rimasta scioccata. Non mi piace l’idea che i miei figli guardino questa roba. Sono rimasta pietrificata davanti ad alcune scene e mi veniva da piangere. Ho anche vomitato. Dobbiamo mostrare ai ragazzi che c’è altro oltre a questo».

porno etico 2 porno etico 2

 

Emma, madre di due figlie di 18 e 20 anni, ha dichiarato: «Le mie figlie e io abbiamo una relazione davvero buona, ma il porno è qualcosa di cui non si discute. Quando ho chiesto loro se lo avessero mai guardato mi ha risposto di no, ma sapevano che i loro compagni lo guardano con regolarità. Le loro compagne che hanno guardato qualche video hanno detto che non c’è nulla di reale».

 

porno etico 4 porno etico 4

Anita, 43 anni, di Manchester, madre di quattro ragazzini, ha detto di guardare i video per adulti: «Non ero scioccata da ciò che avevo visto. So molto bene cosa c’è in giro. Avevo già avuto conversazioni sul porno con i miei figli per essere certa di ciò che guardano. È questo uno dei motivi per cui ho voluto far parte di questo progetto».

porno etico 3 porno etico 3 porno etico 5 porno etico 5

 

mary rider la giornalista pornostar 34 mary rider la giornalista pornostar 34 porno sul cellulare 5 porno sul cellulare 5 porno sul cellulare 3 porno sul cellulare 3

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute