BOTTURA FA FREDDURA: “BEL GESTO DI ZELENSKY: IERI SERA AL TERMINE DI PORTA A PORTA HA VOLUTO RINGRAZIARE IL MAGGIORDOMO. ANZI: TUTTI E DUE” - “ORMAI DRAGHI STA DIVENTANDO COSÌ PACIFISTA CHE DI BATTISTA GLI HA CHIESTO LA SIAE” - “ORSINI: ‘SÌ ALLA FINLANDIA NELLA NATO, BASTA CHE SUBITO DOPO SI ARRENDA ALLA RUSSIA’. PUTIN: ‘DENAZIFICARE LE RENNE’” - “SALTATA L'OSPITATA DI VALERIA MARINI CHE DOVEVA A CHIEDERE AL LEADER UCRAINO SE PREFERISCE IL MAMBO O LA BACHATA. VERRÀ RECUPERATA LA SERA IN CUI..."

-

Condividi questo articolo


LUCA BOTTURA LUCA BOTTURA

Luca Bottura per “La Stampa”

 

Orsini: «Sì alla Finlandia nella Nato, basta che subito dopo si arrenda alla Russia».

Putin: «Denazificare le renne».

 

Orsini ha (realmente) dichiarato che, ogni volta che un Paese entra nella Nato, lui piange. Gusti. Io piango ogni volta che la Russia entra in un paesino. Tipo Bucha.

 

Ormai Draghi sta diventando così pacifista che da un momento all'altro dovrebbe togliersi la maschera: «So' Conte».

 

Ormai Draghi sta diventando così pacifista che Di Battista gli ha chiesto la Siae.

 

ALESSANDRO ORSINI ALESSANDRO ORSINI

Bel gesto di Zelensky: ieri sera al termine di Porta a porta ha voluto ringraziare il maggiordomo. Anzi: tutti e due.

 

Per ragioni di tempo, è purtroppo saltata l'ospitata di Valeria Marini che doveva a chiedere al leader ucraino se preferisce il mambo o la bachata. Verrà recuperata la sera in cui c'è Biden.

 

Sequestrati ieri a Milano 500 pupazzi non a norma che potevano generare paura nei bambini. Praticamente dei piccoli Lukashenko, ma più indipendenti.

 

ZELENSKY E BRUNO VESPA ZELENSKY E BRUNO VESPA

Il brano di Israele all'Eurovision era così brutto che alla fine dell'esecuzione hanno tentato di attribuirne la colpa ai palestinesi.

ALESSANDRO ORSINI 2 ALESSANDRO ORSINI 2 tweet su zelensky a porta a porta 1 tweet su zelensky a porta a porta 1 ALESSANDRO ORSINI 4 ALESSANDRO ORSINI 4

 

ZELENSKY E BRUNO VESPA ZELENSKY E BRUNO VESPA ZELENSKY E BRUNO VESPA ZELENSKY E BRUNO VESPA ZELENSKY E BRUNO VESPA ZELENSKY E BRUNO VESPA ALESSANDRO ORSINI ALESSANDRO ORSINI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

ZAN! ZAN! SANNA MARIN NON SOLO COME RISORSA ORMONALE – L’ARRAPAMENTO ITALICO PER LA FASCINOSA PREMIER FINLANDESE HA COLPITO CONCITA DE GREGORIO (LA GUARDIANA DEL PRETORIO): ‘’QUI LE DONNE DI 37 ANNI LE USIAMO AL MASSIMO COME CANDIDATE DI BANDIERA DA USARE PER MOSTRARE CHE LE ABBIAMO MESSE IN ROSA, POI SCOMPAIONO E COMINCIANO A GIOCARE I MASCHI” – E POI NOTA CHE “SANNA È CRESCIUTA CON DUE MADRI (LA SUA BIOLOGICA, LA NUOVA COMPAGNA DI LEI) E HA PER QUESTO PROVATO, DICE, "UN SENSO DI INVISIBILITÀ" PERCHÉ "DELLE FAMIGLIE ARCOBALENO NON SI PARLAVA". PENSATE, NEPPURE IN FINLANDIA…”

business

SIAMO ALLE SOLITE: I TEDESCHI BLOCCANO L’INTESA SUI DAZI AL PETROLIO RUSSO! - IL GOVERNO DI BERLINO È SCETTICO (EUFEMISMO) RISPETTO ALLA PROPOSTA AMERICANA, PORTATA DAL SEGRETARIO AL TESORO USA, JANET YELLEN, AL G7 DEI MINISTRI DELLE FINENZE - È STATA LA STESSA YELLEN AD AMMETTERE: “NON È EMERSA UNA STRATEGIA CHIARA SUI DAZI” - LO STALLO CONTINUA ANCHE IN EUROPA, CON L’UNGHERIA CHE SI OPPONE AL SESTO ROUND DI SANZIONI CHE COLPIREBBERO IL GREGGIO (E SCHOLZ NON È COSÌ DISPIACIUTO)

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute