BRIVINO FELINO - A LIVORNO, UNA DONNA DI 88 ANNI MUORE DISSANGUATA A CAUSA DEI GRAFFI DEL GATTO NEL CORTILE DI CASA - L’ANZIANA ASSUMEVA FARMACI ANTICOAGULANTI CHE HANNO ACCELERATO LA FUORIUSCITA DI SANGUE - PROBABILMENTE NON SI E’ ACCORTA DI CIO’ CHE STAVA ACCADENDO E QUANDO HA CHIESTO AIUTO ERA TROPPO TARDI

-

Condividi questo articolo

Marco Gasperetti per www.corriere.it

 

ambulanza ambulanza

È morta dissanguata per i graffi di un gatto. L’incredibile episodio, confermato da carabinieri e medici, è accaduto alcuni giorni fa a Vada, in provincia di Livorno. La vittima è una signora di 88 anni, Silvana Masotti, molto conosciuta in paese per i suoi lavori di antico rammendo. Come rivela Il Tirreno, l’episodio è accaduto nel giardino della sua casa nella tarda mattinata del 15 ottobre.

 

L’animale ha graffiato, forse per gioco, le gambe della donna (che soffriva di vene varicose) provocando un’emorragia che poi, come stabilito dal referto di morte, ha provocato il decesso della donna. I medici hanno però stabilito che la vittima si curava per alcune patologie assumendo anticoagulanti che hanno accelerato sensibilmente la fuoriuscita di sangue.

gatto gatto

 

Probabilmente la donna in un primo momento non si è accorta dell’emorragia. Poi è uscita di casa, si è seduta su una panchina chiedendo aiuto ma era troppo tardi. I carabinieri hanno informato la procura di Livorno. Sono in corso accertamenti per capire la dinamica dell’episodio, l’esatta causa della morte dell’anziana e anche quali farmaci e in quale quantità la donna assumeva.

 

Condividi questo articolo

media e tv

ARGENTO VIVO – "A SORÈ, MA CHE TE SEI PRESA STASERA? ASIA STRACULT DALLA SORA D’URSO. PRIMA ATTACCA MORGAN (“SE FAI I DEBITI CON LE BANCHE, TI PIGNORANO LA CASA”), POI SCAZZA CON KARINA CASCELLA: "IO NON SO CHI SEI E CHE POSTO HAI NEL MONDO. LA MIA RINASCITA MEDIATICA SI CHIAMA FABRIZIO CORONA? MA QUALE RELAZIONE CHE CI SIAMO VISTI DUE VOLTE.." - POI SPIEGA PERCHE’ SI E PRESENTATA A UN CONCERTO DI SALMO CON UNA VALIGETTA DI SOLDI DICENDO SE PER QUELLA CIFRA LUI GLIELO “DAVA”...

politica

GENDARMI IMPROPRI - IL PAPA ACCETTA LE DIMISSIONI DI DOMENICO GIANI, DA 20 ANNI A CAPO DELLE GUARDIE VATICANE. ACCUSATO DI AVER DIFFUSO IL DOCUMENTO DELLE INDAGINI SULLE SPERICOLATE OPERAZIONI IMMOBILIARI E PETROLIFERE PAGATE CON L'OBOLO DI SAN PIETRO (QUEL FOGLIO È STATO INVIATO A 500 GENDARMI…), C’È CHI SOSPETTA CHE LA DIFFUSIONE FOSSE PROPRIO UN MODO PER COLPIRE IL COMANDANTE. L’AVER CONDOTTO INDAGINI E PERQUISIZIONI, IN QUESTI ANNI, GLI HA PROCURATO MOLTI NEMICI INTERNI…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute