LA CINA HA GIUSTIZIATO UNA COPPIA COLPEVOLE DI AVER GETTATO DUE BAMBINI PICCOLI DALLA FINESTRA AL 15ESIMO PIANO DI UN CONDOMINIO, IN UN DRAMMATICO CASO DI CRONACA AVVENUTO A NOVEMBRE DEL 2020 - ZHANG BO, PADRE DEI DUE BIMBI DI UNO E DUE ANNI, AVEVA INIZIATO UNA RELAZIONE CON YE CHENGCHEN SENZA DIRLE DI AVERE GIA’ DEI FIGLI DA UN PRECEDENTE MATRIMONIO - QUANDO LEI L’HA SCOPERTO, HA CHIESTO DI “RIMUOVERE” I DUE BAMBINI DALLA LORO VITA VISTO CHE LI CONSIDERAVA UN “OSTACOLO” E UN "ONERE PER LA LORO FUTURA VITA INSIEME"…

-

Condividi questo articolo


(ANSA) - PECHINO, 31 GEN - La Cina ha giustiziato una coppia colpevole di aver gettato due bambini piccoli dalla finestra di un condominio, in una drammatico caso di cronaca che nel 2020 creò molta indignazione a livello nazionale.

ZHANG BO E YE CHENGCHEN ZHANG BO E YE CHENGCHEN

 

Zhang Bo e Ye Chengchen, in base alla ricostruzione poi accolta dalla Corte popolare intermedia numero 5 di Chongqing, erano stati ritenuti responsabili della caduta mortale di una bambina di due anni e di un bambino di uno dal quindicesimo piano di un grattacielo residenziale a Chongqing, municipalità speciale da trenta milioni di abitanti. Zhang, il padre dei due bimbi, aveva iniziato una relazione con Ye, all'oscuro inizialmente che il partner fosse sposato con prole.

 

I FIGLI DI ZHANG BO LANCIATI DAL QUINDICESIMO PIANO DI UN CONDOMINIO I FIGLI DI ZHANG BO LANCIATI DAL QUINDICESIMO PIANO DI UN CONDOMINIO

Da qui gli sviluppi criminali con la richiesta di "rimozione" dei due figli dalla loro vita che lei "considerava come ostacoli" al loro matrimonio e un "onere per la loro futura vita insieme". A novembre 2020, Zhang gettò i suoi figli dalla finestra dell'appartamento in assenza della madre, con cui aveva concordato il divorzio. Zhang e Ye furono giudicati colpevoli di aver cospirato "per uccidere figlia e figlio inscenando una caduta accidentale", ha riferito lo scorso anno il China Daily.

 

La condanna alla pena di morte, invece, è del dicembre 2023, mentre oggi è stata eseguita la pena. La notizia è arrivata lo stesso giorno di un'altra esecuzione di alto profilo: quella di Wu Xieyu, giudicato colpevole di aver ucciso sua madre colpendola più volte con un manubrio nel 2015, secondo una dichiarazione di un tribunale del Fujian, rilanciata dai media locali.

ZHANG BO ZHANG BO

 

La Cina mantiene segreti i dati sulle condanne alla pena di morte eseguite ogni anno, anche se Amnesty International stima che il Dragone sia il principale giustiziere a livello globale, con migliaia di casi per reati che spesso variano dal traffico di droga alla corruzione e all'omicidio, mentre il mezzo di esecuzione più comune è quello dell'iniezione letale.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…