“BISOGNA AGIRE O FRA DUE MESI TORNERÀ IL LOCKDOWN" - GLI STUDIOSI LO STANNO DICENDO IN TUTTE LE SALSE MA GLI ITALIANI, DALL’ALTO DEL LORO MENEFREGHISMO, SE NE FOTTONO DI DISTANZIAMENTO, MASCHERINA E PREVENZIONE - SE I CONTAGI RISALGONO, SI TORNA CHIUSI IN CASA. E NESSUNO POI SI METTA A FRIGNARE - QUESTO PERCHE’ TRA NEGAZIONISTI E PISCHELLI CAPRICCIOSI, SIAMO IN BALÌA DI TROPPE TESTE DI CAZZO...

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Luca Fraioli per “la Repubblica”

 

movida a ponza alla faccia del virus 3 movida a ponza alla faccia del virus 3

[…] «Di questo passo i nuovi contagi quotidiani potrebbero arrivare a 1.000 entro fine agosto e superare i 1.500 a fine settembre», dice Flavio Tonelli, professore di Simulazione dei sistemi complessi all'università di Genova […] «La situazione non è ancora fuori controllo », risponde Enrico Bucci, professore di Biologia alla Temple University di Philadelphia […] «Ma dobbiamo essere consapevoli - avverte - che il lento aumento dei nuovi casi giornalieri può preludere a una salita più ripida nelle prossime settimane. […] «Da questo punto di vista - continua Bucci - concordo con Pier Luigi Lopalco quando sostiene che siamo nella fase di possibile innesco di una seconda ondata».

movida a ponza alla faccia del virus 2 movida a ponza alla faccia del virus 2

 

[…] «Assistiamo allo stesso disastro nella politica sanitaria che è andato in scena a Milano durante la prima ondata: purtroppo nulla è cambiato», dice Bucci. «Per esempio i tamponi rapidi, con risultati entro 48 ore, stentano a decollare. E così si finisce per avere una sola arma efficace: il lockdown. Ma il lockdown è la resa, l'equivalente del lazzaretto dove rinchiudere i malati di peste perché non si sa come curarli».

 

movida a ponza alla faccia del virus 1 movida a ponza alla faccia del virus 1

[…] Ancora, come già nella fase più calda della crisi, il tema centrale è la mancanza di una rete di monitoraggio davvero efficiente. «Test rapidi con risposta entro 48 ore. Monitoraggio epidemiologico non dettato dalle segnalazioni di eventuali cluster, ma su base statistica, con test a campione obbligatori. Infine una comunicazione delle istituzioni univoca e ben fatta», suggerisce Bucci. […]

 

Condividi questo articolo

media e tv

SE UN UOMO TROMBA TANTE DONNE È UN DON GIOVANNI. E ALLORA PERCHÉ SE UNA DONNA FA SESSO CON TANTI UOMINI È UNA MIGNOTTA? - SE VI SEMBRA UN DOMANDA RETORICA, CHIEDETEVI PERCHÉ SENTIAMO ANCORA LA NECESSITA' DI PORSI IL PROBLEMA - PER ROMPERE LA LOGICA DEI DUE PESI E DUE MISURE IL REGISTA TEDDY ETIENNE HA REALIZZATO IL CORTO “DITES OUI”, IN GARA AL “MOBILE FILM FESTIVAL”: NELLE IMMAGINI UNA RAGAZZA È A LETTO CON DUE UOMINI, UN’ANZIANA È ABBRACCIATA A UN RAGAZZO E… - VIDEO

politica

LA PACCHIA E' FINITA, CONTE INGOIA IL PRIMO MAXI-ROSPO: ADDIO ALLA GESTIONE IN SOLITUDINE DEL RECOVERY FUND - CON LA LAMA SUL COLLO, “GIUSEPPI” VIENE COSTRETTO A UNA GESTIONE COLLEGIALE DEI FINANZIAMENTI UE: LA GESTIONE SARA' NELLE MANI DI UNA CABINA DI REGIA FORMATA DAL MES DI GUALTIERI, DAL MISE DI PATUANELLI E DA AMENDOLA: 2 DEL PD E UNO DEL M5S, CHE SCEGLIERANNO SEI MANAGER, POI COADIUVATI DA UNA TASK FORCE DI 300 PERSONE - IN ATTESA DI UNA PANDEMIA PIATTA E VACCINATA CHE PERMETTA DI LIQUIDARLO, IL PREMIER PER CASO VIENE "COMMISSARIATO" DAI PARTITI DI GOVERNO

business

cronache

sport

NEL NOME DI DIEGO: IL NAPOLI RIFILA QUATTRO PERE ALLA ROMA. LA DEDICA DI INSIGNE A MARADONA - PROVA DI FORZA DELLA SQUADRA DI GATTUSO CHE CON DEMME HA TROVATO SOSTANZA E EQUILIBRIO, "RINGHIO": "LA SQUADRA DA BATTERE E' L'INTER - LA CITTA' SOFFRE MOLTO PER LA PERDITA DI MARADONA MA IN GIRO C'E' TROPPA GENTE SENZA MASCHERINA..." - FONSECA AMMETTE: “LA ROMA NON HA FATTO NIENTE. LA ROMA NON HA AVUTO IL GIUSTO CORAGGIO PER AFFRONTARE IL NAPOLI” (I GIALLOROSSI HANNO RACCOLTO SOLO 2 PUNTI NELLE SFIDE CON JUVE, MILAN E NAPOLI)

cafonal

viaggi

salute