MA VOI AVETE CAPITO COSA CAZZO SIGNIFICHI "PARLARE IN CORSIVO", O SIAMO TROPPO VECCHI NOI? - LA NUOVA TENDENZA SOCIAL È DIVENTATA VIRALE GRAZIE AI VIDEO DELLA TIKTOKER ELISA ESPOSITO, CHE STORPIA LE VOCALI PER FARE IL VERSO ALLA CANTILENA DELLE MILANESI O DELLE PARIOLINE SNOB - GRAMELLINI: "QUALCHE ANZIANO MIO PARI NON CAPIRÀ, QUALCUNO SI INDIGNERÀ, QUALCUN ALTRO SI DEPRIMERÀ. MOLTI SPERERANNO SI TRATTI DI UNA MODA. NEL DUBBIO, IO ALZO LE MANI E MI AARREENDOO…" - VIDEO

-

Condividi questo articolo


1. PARLARE IN CORSIVO

eli esposito parlare in corsivo 6 eli esposito parlare in corsivo 6

Massimo Gramellini per il “Corriere della Sera”

 

Se esiste un momento preciso in cui si diventa vecchi, per me quel momento è arrivato ieri, quando un amico - appena invecchiato anche lui - mi ha confessato che i suoi figli avevano cominciato a parlare in corsivo. «Vorrai dire a scrivere in corsivo», ho manifestato il mio stupore: la scrittura in corsivo era una pratica in voga tra le popolazioni mano-scriventi del passato, ma ormai sopravvive solo nelle ricette dei dottori. «No, questi parlano in corsivo. Anzi, in coorsivoo...».

 

«Ti senti bene?». Per tutta risposta mi ha girato un video di TikTok con già 2 milioni di visualizzazioni in cui una ragazza di nome Elisa Esposito insegna a strascicare le vocali allungando le parole come se avessero un'anima di gomma. La lezione di corsivo era nata per fare il verso alla cantilena delle milanesi snob, ma come spesso capita alle trovate ironiche è stata presa sul serio e si è diffusa tra gli adolescenti alla velocità con cui noi vecchi tromboni vorremmo che studiassero Leopardi, anzi Leeoopaardiie.

eli esposito eli esposito

 

Più che la cadenza milanese, il corsivo parlato ricorda quella cinese, con possibili ripercussioni sulla politica estera (proprio adesso che Di Maio aveva imparato l’inglese e persino l’italiano). Senza contare che spazza via le stucchevoli diatribe sul linguaggio di genere: si dice «cari tutti» o «car* tutt*»? Nessuno dei due, ma «caariie tuuttiie». Qualche anziano mio pari non capirà, qualcuno si indignerà, qualcun altro si deprimerà. Molti spereranno si tratti di una moda. Nel dubbio, io alzo le mani e mi aarreendoo.

 

2. «Parlare in corsivo», cos’è la nuova tendenza social che spopola su TikTok

eli esposito parlare in corsivo 5 eli esposito parlare in corsivo 5

Alessandro Vinci per www.corriere.it

 

Le lingue sono organismi vivi. Si evolvono con il tempo, mutano insieme alle società che le utilizzano. In epoca digitale non può dunque stupire che un nuovo modo di pronunciare le parole si stia rapidamente facendo strada sui social, di condivisione in condivisione, specie tra i giovanissimi utenti di TikTok.

 

«Parlare in corsivo»: questo il nome della tendenza del momento sulla piattaforma, diventata virale specialmente grazie a una «video-lezione» condivisa venerdì 3 giugno da Elisa Esposito, influencer da circa 700 mila follower, che ha fin qui accumulato oltre 2 milioni di visualizzazioni.

 

eli esposito parlare in corsivo 4 eli esposito parlare in corsivo 4

Come si può vedere, nel filmato la creator invita i suoi seguaci a ripetere le parole «amo» (abbreviazione di «amore»), «verifica» e «alunna», per l’occasione rese graficamente con «amiœee», «vërificæ» e «alünnæ». Si apprende così che parlare in corsivo consiste essenzialmente nell’allungare, storpiare, strascinare, e mescolare le vocali in modo da creare un effetto cantilenante che contraddistinguerebbe la cadenza di molte ragazze della borghesia milanese.

 

Al di là della palese generalizzazione, va effettivamente precisato che tale parlata non è affatto un'«invenzione» di Esposito. Come in molti hanno fatto notare, infatti, la si è per esempio ascoltata nel corso dell'ultima edizione del reality Il Collegio, i cui protagonisti sono tutti adolescenti.

eli esposito parlare in corsivo 14 eli esposito parlare in corsivo 14

Va da sé che a contribuire al boom del parlare in corsivo sono stati gli innumerevoli video con i quali nei giorni scorsi centinaia di utenti hanno ironicamente espresso la loro «indignazione» nei confronti di questo innaturale modo di scandire le sillabe. Altri, parallelamente, hanno sottolineato come le origini del fenomeno siano da ricondurre all'ambito musicale.

 

eli esposito parlare in corsivo 1 eli esposito parlare in corsivo 1

In questo senso, gli artisti avvezzi ad alterare la normale pronuncia delle vocali non mancano, tra quelli più amati dalla Generazione Z: da Blanco a Tha Supreme, da Rkomi a Madame, fino a Sangiovanni (che peraltro aveva trattato l'argomento in tempi non sospetti con Fedez e Luis Sal in Muschio Selvaggio). Ma il brano più «in corsivo» di tutti, secondo alcuni, sarebbe «Spigoli» dello youtuber Peter Ace – non a caso milanese d'adozione –, utilizzato su TikTok in oltre 37 mila clip.

eli esposito parlare in corsivo 15 eli esposito parlare in corsivo 15

Lungi dal trattarsi di un'effimera moda social il parlare in corsivo è dunque una realtà già consolidata, in particolare nel capoluogo meneghino, e la visibilità che sta ottenendo in questi giorni non può che contribuire a una sua ulteriore diffusione. Con buona pace dei puristi della dizione, oggi l'italiano si rinnova anche così.

eli esposito parlare in corsivo 9 eli esposito parlare in corsivo 9 eli esposito parlare in corsivo 7 eli esposito parlare in corsivo 7 eli esposito 1 eli esposito 1 eli esposito parlare in corsivo 21 eli esposito parlare in corsivo 21 eli esposito parlare in corsivo 3 eli esposito parlare in corsivo 3 eli esposito parlare in corsivo 2 eli esposito parlare in corsivo 2 eli esposito parlare in corsivo 16 eli esposito parlare in corsivo 16 eli esposito parlare in corsivo 13 eli esposito parlare in corsivo 13 eli esposito parlare in corsivo 12 eli esposito parlare in corsivo 12 eli esposito parlare in corsivo 10 eli esposito parlare in corsivo 10 eli esposito parlare in corsivo 11 eli esposito parlare in corsivo 11 eli esposito parlare in corsivo 122 eli esposito parlare in corsivo 122 eli esposito parlare in corsivo 8 eli esposito parlare in corsivo 8 eli esposito 2 eli esposito 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

SKATE YOUR LIFE! ''CHI FA SKATE NON MANIFESTA, MA SI MANIFESTA'' - DAGO IRROMPE AL “WORLD STREET SKATEBOARDING” DI ROMA CON LA SUA LECTIOSULLA CULTURA SKATE: "RAGAZZI CHE HANNO TROVATO IN UN MOVIMENTO CHE TI STACCA DALLA TERRA IL LORO LEGAME. UN "PARADISO PEDESTRE" DI COLPI D'ANCA, GINOCCHIA ROTTE, TESTE SPACCATE, FUORI DAL QUALE IL TEMPO, LA SOCIETÀ, IL DESTINO, POSSONO TENDERE I LORO LEGITTIMI AGGUATI E LA VITA RITIRARE LE SUE PROMESSE" – DOMENICA GRAN SBALLO FINALE CON DAGO DJ - FOTO + VIDEO

viaggi

salute