QUANDO TOTTI CHIAMA, SI RISPONDE - L’EX CAPITANO DELLA ROMA VISITA LA 20ENNE ILENIA MATILLI, LA RAGAZZA USCITA DAL COMA ASCOLTANDO LA SUA VOCE: “SBRIGATE A GUARÌ, DEVI RIPRENDERTI LA VITA” - “È STATO UN INCONTRO MOLTO EMOZIONANTE. CI SIAMO DETTI DI RIVEDERCI QUANDO ILENIA POTRÀ TORNARE A CAMMINARE, QUEL VIDEO DI INCORAGGIAMENTO L'AVREI GIRATO ANCHE PRIMA SE AVESSI SAPUTO QUANTO IMPORTANTE ERA PER LEI E PER IL SUO RECUPERO”

-

Condividi questo articolo


Camilla Mozzetti per “il Messaggero - Cronaca di Roma”

 

Credeva che la mattinata sarebbe trascorsa con la consueta terapia di riabilitazione e invece davanti si è trovata lui, il suo campione. «Ti amo» gli ha scritto sul tablet mentre il cuore batteva forte e gli occhi si riempivano di lacrime di commozione. Si è avverato il suo sogno e così ieri mattina al policlinico Agostino Gemelli, dove è ricoverata dallo scorso dicembre in seguito ad un terribile incidente automobilistico, Ilenia Matilli, 20 anni, ha incontrato Francesco Totti. «Sbrigate a guarì Ilenia - le ha detto il capitano - devi riprenderti la vita».

 

FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI

Perché questa visita a sorpresa? La voce di Totti con un video messaggio registrato appositamente per la ragazza qualche mese fa, è stata utile a risvegliarla completamente dal coma nel quale era entrata subito dopo l' incidente, avvenuto alla vigilia dello scorso Natale sulla statale Braccianese. Giocatrice nella femminile della Lazio, Ilenia fin da quando è una bambina, però, è una fan di Totti, «tifosissima - spiegano i genitori Stefano e Cinzia - della Roma».

 

E quando la giovane è entrata in coma con il particolare protocollo che l' equipe del professor Luca Padua, primario del reparto Neuroriabilitazione ad alta intensità le ha riservato e che prevede la stimolazione sensoriale a 360 gradi insieme alle terapie farmacologiche, la famiglia è riuscita a contattare il capitano che ha prima registrano un video d' incoraggiamento per lei, promettendo di andarla a trovare.

 

FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI

«TORNO A TROVARTI A CASA»

E così ieri alle 9.20 Francesco Totti è arrivato al Gemelli per mantenere fede a quella promessa. Ad accoglierlo l' equipe medica del reparto dove Ilenia è ricoverata, con il primario Luca Pauda, il dirigente medico della Direzione sanitaria del Gemelli, Giorgio Meneschincheri.

 

«È stato un incontro molto emozionante - ha commentato il capitano - ci siamo detti di rivederci quando Ilenia potrà tornare a camminare, quel video di incoraggiamento l' avrei girato anche prima se avessi saputo quanto importante era per lei e per il suo recupero». Tra un selfie e l' altro e un dialogo ricco di emozione che ha preso forma su fogli e tablet, anche le risate miste alle lacrime quando Totti ha autografato la maglia numero 10 della Roma che Ilenia indossava. C' è stato il tempo anche per un ulteriore invito: «Vieni a casa» ha scritto Ilenia e il capitano: «Vengo te lo prometto», In famiglia sono già pronti ad ospitarlo a pranzo o a cena.

 

FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI

«Per noi questa giornata rappresenta molto - commentano il papà Stefano e la mamma Cinzia - Per tutto quello che significa per Ilenia, aver incontrato il suo idolo, per noi, perché l' abbiamo vista sorridere ancora e di più, scoprendo in Totti una persona dal grande cuore».

 

«Saremo per sempre riconoscenti ai medici per quello che hanno fatto per nostra figlia - concludono i genitori - per le attenzioni, la professionalità di tutti, dai fisioterapisti, ai logopedisti, dai medici alla psicologa». Ilena è rientrata in un particolare protocollo che rappresenta un traguardo nella Medicina. «In quella che noi chiamiamo la stanzia immersiva multisensoriale Ilenia che è diventata la nostra mascotte - spiega il primario Luca Padua - è stata letteralmente bombardata da migliaia di stimoli, uditivi, olfattivi e visivi che insieme alla terapia farmacologica le hanno permesso di svegliarsi dal coma». E vivere ieri un' immensa emozione.

FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI FRANCESCO TOTTI E ILENIA MATILLI

 

Condividi questo articolo

media e tv

DIO TI VEDE, BARILLARI PURE: “LA MOGLIE DI RIINA, QUANDO LO FOTOGRAFAI NELL'AULA BUNKER, MI TIRÒ DIETRO UN SECCHIO DI PISCIO” – THE “KING” E I SUOI SCATTI, DALLA DOLCE VITA AGLI ANNI DI PIOMBO – "UNA VOLTA FOTOGRAFAI UN RAGAZZO MORTO PER UNA OVERDOSE DI EROINA A CENTOCELLE. QUESTO È UN LAVORO DA FIJI DE MIGNOTTE. L'UNICA COSA CHE CONTA È LA VERITÀ. DURANTE IL SEQUESTRO MORO SEGUIVO IL QUESTORE DI NOTTE. ‘NA GUERRA” – E POI MARLON BRANDO CHE BRANDI’ UNA BOTTIGLIA E LA STRAGE DI PIAZZA NICOSIA…

politica

business

QUELLA TESTIMONIANZA NON S’HA DA FARE! – CASO SANTANDER-ORCEL: IL TRIBUNALE DI MADRID BLOCCA DI NUOVO TUTTO E RINVIA L'UDIENZA IN CUI GLI EX VERTICI DI UBS AXEL WEBER E MAX  SHELTON AVREBBERO DOVUTO CONFERMARE CHE SAREBBE TOCCATO ALLA BANCA GUIDATA DA ANA BOTIN PAGARE I BONUS DIFFERITI DEL NEO-BOSS DI UNICREDIT - POTERE DEL SANTANDER, CHE IN SPAGNA CONTA PIÙ DEL GOVERNO. MA PRIMA O POI WEBER E SHELTON DOVRANNO SEDERSI DAVANTI A UN GIUDICE E CONFERMARE CHE AVEVANO AVVISATO LA BOTIN. E ALLORA LA BANCA SPAGNOLA VIVRÀ LA PRIMA SCONFITTA IN TRIBUNALE DELLA SUA STORIA…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute