"SE CI ODIANO È PER QUELLI COME TE" – A TORINO UN RAGAZZO MAROCCHINO RUBA IL TELEFONINO A UNA DONNA E SCAPPA VIA. VIENE BLOCCATO DA UN CONNAZIONALE: "DEVI VERGOGNARTI, PER COLPA TUA SIAMO GUARDATI MALE DA TUTTI"

-

Condividi questo articolo

Dagonews

 

giardini alimonda torino giardini alimonda torino

A Torino un ragazzo marocchino ruba il telefonino a una donna nei giardini Alimonda e scappa via. Viene bloccato da un connazionale che, dopo aver restituito il cellulare alla ragazza, lo rimprovera. Queste le parole riportate da “La Stampa”: “Devi vergognarti. Per colpa tua, per quello che fanno quelli come te, siamo guardati male da tutti”. Il ladro, 25 anni, fa parte di una banda. Forse anche lui dormiva negli scantinati delle case popolari di via Aosta, sgomberate dalla polizia.

carabinieri carabinieri

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“QUALCOSA HA IMPEDITO LA RIEDIZIONE DEL GOVERNO M5S-LEGA CON DI MAIO PREMIER” - NEL LIBRO “LADRI DI DEMOCRAZIA”, PAOLO BECCHI E GIUSEPPE PALMA SVELANO I RETROSCENA DELLA CRISI BALNEARE: “DOMENICA 25 AGOSTO SALVINI CHIAMA MATTARELLA PER  PROPORRE DI MAIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. SE IL PRESIDENTE ABBIA INFORMATO DI MAIO NON LO SAPPIAMO. COSÌ COME NON SAPPIAMO SE ABBIA CHIAMATO ZINGARETTI O QUALCUNO VICINO AL SEGRETARIO DEM. FATTO STA CHE IL GIORNO DOPO IL PD APRE D'IMPROVVISO AL M5S SUL NOME DI CONTE COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute