SALE VUOTE, DIVANI PIENI – IL COVID STA DANDO IL COLPO DI GRAZIA AL CINEMA: TENUTO IN PIEDI DA “SPIDER-MAN” E DAI BLOCKBUSTER, I FILM ITALIANI DEVONO ACCONTENTARSI DELLE BRICIOLE E I PRODUTTORI INIZIANO A PENSARE CHE USCIRE IN SALA SIA DIVENTATO UN RISCHIO. I COSTI SONO TROPPO ALTI E INEVITABILMENTE SI VA VERSO LO SFRUTTAMENTO DELLE PIATTAFORME STREAMING. E SE NANNI MORETTI NON SI ARRENDE ALLA MORTE DELLE SALE, MARCO GIUSTI ELOGIA I FILM-EVENTO...

-

Condividi questo articolo


 

Gloria Satta per "il Messaggero"

 

spiderman no way home 4 spiderman no way home 4

Ci voleva l'Uomo Ragno per salvare il cinema schiantato dalla pandemia. Spider- Man: No Way Home ha incassato circa un miliardo e 400 milioni di dollari nel mondo piazzandosi al decimo posto della top ten di tutti i tempi. Anche in Italia il supereroe Marvel travolge il botteghino in affanno: nel week end di Capodanno il film ha superato i 20 milioni di euro, un risultato eccezionale anche in epoca pre-Covid.

 

CINEMA VUOTI CINEMA VUOTI

Ma il secondo posto in classifica è di Pio e Amedeo, mattatori della commedia Belli Ciao che ha sfiorato il milione in appena due giorni. Tra gli italiani galoppa poi Me Contro Te - Persi nel tempo (più di 865), va forte Diabolik (oltre 2 milioni e 200mila) mentre La Befana vien di notte 2 - Le origini deve accontentarsi di 208 mila euro. E Supereroi di Paolo Genovese è addirittura uscito dalla top ten dominata da blockbuster come Matrix Resurrections (800mila), House of Gucci (4 milioni), Sing 2 al di là del milione e mezzo.

luca marinelli diabolik luca marinelli diabolik

 

IL CROLLO Ulteriore dramma: rispetto allo stesso periodo di 2 anni fa, il box office ha perso il 79,40 per cento. Cosa ci dicono questi dati, puntualmente monitorati da Cineguru? Che il pubblico ormai va al cinema solo per vedere i blockbuster hollywoodiani e ha voltato le spalle ai film italiani? E la pandemia ha accelerato il declino della sala a favore dello streaming?

 

cinema vuoto 1 cinema vuoto 1

«Il Covid ha ridotto il tradizionale pubblico natalizio composto da spettatori maturi e famiglie», risponde Paolo Del Brocco, ad di RaiCinema coproduttrice di La Befana vien di notte 2, «mentre il successo di Diabolik, primo incasso italiano al 31 dicembre, è un ottimo segnale. Per noi, l'unica strada per ridare slancio al cinema nazionale è continuare a mandare dei buoni film in sala, il luogo ideale in cui vederli».

 

nanni moretti tre piani nanni moretti tre piani

Osserva Giampaolo Letta, ad e vicepresidente Medusa: «A parte Spider Man che corre in un campionato a parte, gli incassi sono devastanti soprattutto per il cinema italiano. Il nostro Supereroi è andato molto male, ed è un grande dolore...».

 

I TEMI Le possibili cause? «Forse il tema, il rapporto di coppia, e il genere sentimentale non hanno funzionato sul mercato che oggi si è ridotto ed esige offerte mirate. Se questo è l'andazzo, uscire nei cinema diventa rischioso. Va fatta una riflessione anche sui costi dei film, ormai troppo alti». Sarà insomma necessario considerare altre forme di sfruttamento, dalle piattaforme alla tv.

 

cinema vuoto 3 cinema vuoto 3

È la strada che negli ultimi mesi ha consentito non solo di recuperare i costi di produzione ma anche di mostrare le opere. Ma qualcuno va controcorrente. Vade retro streaming! insorge Nanni Moretti. «Per uscire con Tre piani ho aspettato che i cinema riaprissero», dice, «non ho fatto come altri produttori che hanno venduto i loro film alle piattaforme. Quando scrivo, dirigo, produco e recito penso alla sala».

 

marco giusti foto di bacco marco giusti foto di bacco

I BIGLIETTI Anche se afferma che i film vanno ripensati «in funzione dell'intera filiera», crede nel futuro della sala anche Riccardo Tozzi, fondatore di Cattleya, all'attivo 70 film e numerose serie-cult (Romanzo criminale, Suburra, Gomorra, Petra, Nero a metà, l'imminente Django...). Il produttore è convinto che il cinema tornerà a vendere 100 milioni di biglietti all'anno (nel 2021 sono stati 25 milioni contro i 96 della Francia). «Oggi i cinefili sono stati rimpiazzati dal più ampio pubblico generalista che insegue il buon cinema dovunque si veda», afferma, «Come un gatto in tangenziale 2 ha avuto successo su Sky dopo il flop in sala e I fratelli De Filippo ha fatto ascolti record su Rai1.

cinema vuoto 2 cinema vuoto 2

 

Il box office premia i film-evento che al 90 per cento sono americani, pochissimi gli italiani». Anche Marco Giusti, il critico di Dagospia, parla di film-evento: «Al di là di Spider Man che deve gli eccezionali risultati ai giovanissimi, il successo di È stata la mano di Dio (ha riempito i cinema anche se Netflix non ha comunicato l'incasso, ndr) e Belli ciao dimostra che il pubblico non snobba il cinema italiano. Vuole però film popolari, ben scritti e ben girati, non banali. E riconoscibili».

marco giusti marco giusti CINEMA VUOTO CINEMA VUOTO spiderman no way home 11 spiderman no way home 11 nanni moretti tre piani. nanni moretti tre piani. diabolik manetti bros diabolik manetti bros cinema vuoto cinema vuoto

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute