CHI È IL POTENTE DEPUTATO 50ENNE CHE HA UNA FOCOSA PASSIONE AMOROSA CON UNA GIORNALISTA 40ENNE CHE È SOLITA RAGGIUNGERE MONTECITORIO SU UNA BICI GIALLA? – IL GOSSIP IN TRANSATLANTICO È ESPLOSO DOPO LA PUBBLICAZIONE DEL LIBRO “NONOSTANTE NEMESIS” DI FEDERIGO ALBERIGHI, NOM DE PLUME CON RIFERIMENTO A BOCCACCIO – “LO SCRITTORE È SICURAMENTE UN ESPONENTE DI PRIMO PIANO LEGATO A RENZI, NEL LIBRO CI SONO CHIARI RIFERIMENTI AD UNA CORDATA FIORENTINA SMANTELLATA DA UN CARTELLO ROMANO” – E C’È CHI HA IDENTIFICATO L’AUTORE IN…

Condividi questo articolo


Stefano Re per www.liberoquotidiano.it

 

sesso 7 sesso 7

In Transatlantico, durante la quiete prima della tempesta quirinalizia, si fa un gran parlare di un libro appena uscito nelle librerie digitali (Nonostante Nemesis, Elison paperback). I bene informati dicono che il romanzo racconti la storia d’amore tra un potente deputato ed una giornalista 40 enne, che è solita raggiungere Montecitorio con una bicicletta gialla. La crescente curiosità è alimentata anche dal fatto che l’autore del libro si firmi come Federigo Alberighi, con un evidente riferimento al Decamerone di Boccaccio, un nom de plume a tutti gli effetti. 

 

nonostante nemesis nonostante nemesis

"Lo scrittore è sicuramente un esponente di primo piano legato a Renzi, nel libro ci sono chiari riferimenti ad una cordata fiorentina smantellata da un successivo cartello romano, un chiaro riferimento alle primarie vinte da Zingaretti. In più lo stesso protagonista si definisce l’attendente dell’amministratore delegato". 

 

La storia raccontata da Nonostante Nemesis poi è ambientata in un luogo chiamato Palazzo delle Relazioni, un altro chiaro riferimento al Parlamento. I due protagonisti del romanzo sono il 50enne toscano Alberto e la quarantenne lucana Marina, che consumano una bollente passione amorosa, che termina fatalmente con  l’ingresso in campo delle divinità greche (da qui il riferimento a Nemesis nel titolo).

 

sesso 8 sesso 8

"L’autore ha voluto sviare con le provenienze geografiche, io ho già sospetti molto precisi che mi portano ad identificare lo scrittore in un mio collega lombardo, che per l’appunto durante la pandemia, se la faceva con una bella giornalista", confessa sornione un deputato nel cortile dei fumatori. Intanto più di uno, verso sera, controlla l’uscita di Piazza del Parlamento, per spiare i mezzi di locomozione che prendono i giornalisti usciti dalla sala stampa. Caso mai spuntasse una quarantenne mediterranea in sella ad una bicicletta gialla, magari accompagnata da un bel deputato brizzolato.

 

sesso 5 sesso 5 montecitorio montecitorio sesso 2 sesso 2 montecitorio 1 montecitorio 1 sesso 3 sesso 3 sesso 1 sesso 1 sesso 4 sesso 4 sesso 6 sesso 6

 

Condividi questo articolo

politica

POSTA! - CARO DAGO, CHISSÀ SE DOPO L'AVVISO DI GARANZIA AL LORO BENEFATTORE GRILLO, I GRILLINI E TRAVAGLIO SI SCOPRIRANNO "GARANTISTI". NON MI STUPIREI SE INIZIASSERO A PENSARE DI VOTARE BERLUSCONI… - DI FRONTE AGLI IPOCRITI, AI CALCOLATORI, AI FURBASTRI CHE SI ACQUATTANO COME CONIGLI NELLA TANA DEI MESSAGGI CRIPTICI, DELLE ALLUSIONI, DEI TATTICISMI, ECC. ECC. UNO COME BERLUSCONI CHE (PIACCIA O MENO) ROMPE GLI SCHEMI ED ESCE ALLO SCOPERTO ALLA LUCE DEL SOLE APPARE UN LEONE…

 

“CHI È POSITIVO AL COVID DEVE POTER VOTARE”. DA FRATELLI D’ITALIA AI 5 STELLE, SALE IL PRESSING PER FAR VOTARE I GRANDI ELETTORI CONTAGIATI: LE AUTORITÀ SANITARIE POSSONO AUTORIZZARE GLI SPOSTAMENTI DA UN DOMICILIO A UN ALTRO, CON MEZZI SPECIALI PER GARANTIRE LA MASSIMA TUTELA – I DEM CHIUDONO: “NON CI SONO LE CONDIZIONI” – ESCLUSO IL VOTO A DISTANZA, PROPOSTO UN COVID HOTEL DAVANTI A MONTECITORIO PER VOTARE POI NEL CORTILE DELLA CAMERA. ATTUALMENTE I POSITIVI TRA CAMERA E SENATO SONO UNA QUARANTINA…

DATE TUTTO IL CANONE ALLA RAI E NESSUNO ROMPERÀ PIÙ LE PALLE - L'AD DELLA TV PUBBLICA, CARLO FUORTES, È ANDATO A PROTESTARE IN SENATO PERCHÉ LA RAI PERCEPISCE SOLO L'86% DEI 90 EURO CHE NOI PAGHIAMO: "SE NELLE CASSE ARRIVASSE L'INTERO CANONE MOLTI DEI DISCORSI CHE STIAMO FACENDO NON SAREBBERO FATTI E IL RICAVO SAREBBE SUFFICIENTE PER GESTIRE L'AZIENDA" - OGNI ANNO VENGONO REGISTRATE MENO RISORSE, PARI A 240 MILIONI DI EURO - COI NOSTRI SOLDI FINANZIAMO PURE TV, GIORNALI E RADIO COMMERCIALI LOCALI DI CUI IGNORIAMO L'ESISTENZA...