FICO, FICHISSIMO, PRATICAMENTE UN FICO SECCO - LEGGETE E RIMIRATE LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DELLA CAMERA, ROBERTO FICO, SU MEDIASET - DA “SERVE UNA LEGGE FORTE E SERIA SUL CONFLITTO D'INTERESSI”, PASSANDO PER “I NOTIZIARI MEDIASET SONO INDEGNI PER L'INFORMAZIONE DI UN PAESE DEMOCRATICO” FINO ALLA RECENTE “MEDIASET È UNA AZIENDA ITALIANA E COME TALE VA TUTELATA. È STRATEGICA NEL CAMPO DELLE TELECOMUNICAZIONI”

-

Condividi questo articolo

Mattia Feltri per “la Stampa”

 

roberto fico roberto fico

Frase numero uno: «Le tre reti Mediaset sono di Berlusconi di nome e di fatto. Una seria legge sul conflitto d' interessi non esiste». Frase numero due: «Serve una legge forte e seria sul conflitto d' interessi. Non può funzionare così (per Berlusconi e Mediaset)». Frase numero tre: «Mediaset fa da megafono alla voce del padrone». Frase numero quattro: «I notiziari Mediaset sono indegni per l'informazione di un Paese democratico». Frase numero cinque: «Una parte del Paese crede ancora alle promesse senza senso di Berlusconi e delle sue tv». Frase numero sei: «È assurdo che Berlusconi abbia ancora il potere di parola per fare il male dell' Italia».

berlusconi mediaset berlusconi mediaset

 

Frase numero sette: «Renzi e Berlusconi al largo del Nazareno hanno siglato un accordo segreto sulla svendita di Raiway (che è tuttora della Rai, ndr) al gruppo Mediaset. Una ruberia. Ma noi ci opporremo». Frase numero otto: «Denuncio, denuncio e ancora denuncio quello che sta accadendo sotto gli occhi indifferenti di tutti: la svendita del bene pubblico Raiway a Mediaset».

 

Frase numero nove: «Ci troviamo di fronte a plurime violazioni della legge e a una evidente ed ingiustificata predilezione del governo Renzi nei riguardi di Mediaset». Frase numero dieci: «Mediaset è una azienda italiana e come tale va tutelata. È strategica nel campo delle telecomunicazioni applicate alle comunicazioni e il paese deve fare delle norme per tutelare queste aziende». Bene, che differenza c' è fra le prime nove frasi e la decima? Che le prime nove sono state pronunciate negli ultimi sette anni da Roberto Fico e la decima è stata pronunciata l'altro giorno da Roberto Fichissimo.

berlusconi bollore vivendi mediaset berlusconi bollore vivendi mediaset

 

Condividi questo articolo

politica

QUI RADIO COLLE, PARLA MARZIO BREDA: “LA SORTE DEL GOVERNO, E L'OBBLIGO DEL QUIRINALE A GESTIRE LA CRISI, DIPENDERÀ DA QUELLO CHE CONTE DIRÀ TRA OGGI E DOMANI IN PARLAMENTO. E ANCHE DA COME LO DIRÀ. QUI NASCE IL PUNTO INTERROGATIVO CHE INQUIETA PURE IL QUIRINALE: COME PARLERÀ CONTE A RENZI? SI TAGLIERÀ I PONTI DIETRO LE SPALLE, RIVOLGENDOSI AL SENATORE DI FIRENZE CON L'ASPREZZA CHE USÒ VERSO SALVINI, IL 20 AGOSTO 2019? O RICORRERÀ A QUALCHE ASTUZIA RETORICA PER TENERE LA PORTA APERTA A UN'IPOTETICA COLLABORAZIONE CON IV?”

SALTATO L’APPORTO DEI “COSTRUTTORI”, È IN CORSO UNA TRATTATIVA SEGRETA CON FORZA ITALIA PER SOSTITUIRE ITALIA VIVA. MA QUELLO CHE RESTA DI BERLUSCONI STA TENENDO DURO: CON LA NOSTRA POSIZIONE POLITICA STIAMO AUMENTANDO NEI SONDAGGI (AL 10%) - AI VARI EMISSARI DI CONTE, L’EX BANANA DI ARCORE HA FATTO PRESENTE CHE SAREBBE COSA DIVERSA IN PRESENZA DI UN APPELLO DI MATTARELLA CHE COINVOLGA ANCHE LA DESTRA DELLA LEGA E DI FRATELLI D’ITALIA PER UN ESECUTIVO DI UNITÀ NAZIONALE. MA LA MUMMIA DEL QUIRINALE NON CI PENSA PROPRIO A FARE UN APPELLO. E ZINGARETTI VUOLE SOLO FORZA ITALIA