“LEGA-M5S? E’ UN GOVERNO DI TERRORISTI” - GIAMPAOLO PANSA A “PIAZZAPULITA” LA SPARA GROSSA “VOGLIONO SFASCIARE TUTTO, FARE PIAZZA PULITA DELL’ITALIA E DELLA SUA DEMOCRAZIA. NOI SIAMO SULL’ORLO DI UN BARATRO - DI BATTISTA E DI MAIO SONO DUE INCOMPETENTI, DUE IGNORANTI, NON SANNO UN CAZ*** DI CHE COSA HA BISOGNO QUESTO PAESE, NON GLIENE FREGA NULLA”

-

Condividi questo articolo

giampaolo pansa giampaolo pansa

Da www.liberoquotidiano.it

 

Altre cannonate contro il governo da parte di Giampaolo Pansa, che torna ad usare toni durissimi contro l'esecutivo di M5s e Lega. Lo fa a PiazzaPulita di Corrado Formigli su La7, dove la spara grossa: "Governo gialloverde? Non è un banale governo di centrodestra, ma un governo di terroristi. Un governo terrorista che vuole sfasciare tutto, fare piazza pulita dell’Italia e della sua democrazia. Noi siamo sull’orlo di un baratro”. Dunque Pansa rincara la dose, parlando del "dramma di chi si trova schiacciato da un gruppo di persone che non hanno rispetto per nessuno".

alessandro di battista e luigi di maio 1 alessandro di battista e luigi di maio 1

 

Finita? Non proprio: "Ho visto di tutto nella mia vita, ma mai una situazione di questo genere. È una situazione senza via d’uscita, o meglio ne ha una sola: che questo governo se ne torni a casa e non se ne faccia nessun altro dello stesso livello. Non ci sono morti? No, arriveranno, perché una situazione di questo tipo non la regge nessuno", sottolinea il giornalista.

 

Pansa, poi, opera dei distinguo: "Salvini, tutto sommato, è persino meglio di personaggi come Di Battista e Di Maio. Sono due incompetenti, due ignoranti, non sanno un caz*** di che cosa ha bisogno questo Paese, non gliene frega nulla di questo Paese". Per Pansa, "l'unica alternativa è quella di un governo di tecnici, come Mario Monti, sostenuto dai militari. Non è un golpe, perché non saranno i militari a governare, ma i tecnici", conclude con toni apocalittici.

luigi di maio e alessandro di battista in auto 3 luigi di maio e alessandro di battista in auto 3

 

Condividi questo articolo

politica

“NOI DI SINISTRA? NON SO COSA VOTANO I MIEI AMICI…” - PARLA MATTIA SANTORI, UNO DEGLI ORGANIZZATORI DEL FLASH MOB DELLE “SARDINE” A BOLOGNA: “COME PRIMA COSA, ABBIAMO DECISO DI REGISTRARE IL MARCHIO E DEPOSITARE IL DOMINIO PER EVITARE CHE ALTRI SE NE APPROPRINO A NOSTRA INSAPUTA…” - “LA VERITÀ”: “A SINISTRA, DOPO OGNI FALLIMENTO, EMERGE UNA NUOVA FIGURINA DA SEGUIRE. ORA TOCCA ALLE “SARDINE” CHE HANNO SOSTITUITO LE “MADAMIN” PRO TAV E IVANO DI TORRE MAURA”