LA POLITICA È FINITA NEL CESSO, IL COVID NEL BIDET - ALDO GRASSO: ''L'EUROPARLAMENTARE LEGHISTA ANGELO CIOCCA SOSTIENE CHE L'ITALIA FRONTEGGIA LA PANDEMIA MEGLIO DI ALTRI PAESI PER UNA RAGIONE MOLTO SEMPLICE. NOI, A DIFFERENZA LORO, USIAMO IL BIDET. DEVE ESSERE STATO ISPIRATO DAL PEZZO DI CHECCO ZALONE DA FIORELLO (VIDEO). ED È PROBABILE CHE CIOCCA ASPIRI A…''

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Aldo Grasso per il ''Corriere della Sera''

 

ANGELO CIOCCA ANGELO CIOCCA

Nostalgia del bidet. Mentre si pensa al coprifuoco per arginare la pandemia, mentre scattano nuove restrizioni come terapia d'urto, mentre resta inutilizzato il ricorso al Mes per sostenere la spesa sanitaria, c'è chi ha trovato un buon rimedio contro il maligno. Nel corso di una trasmissione di Telelombardia, l'europarlamentare della Lega Angelo Ciocca ha sostenuto che l'Italia riesce a fronteggiare meglio di altri Paesi europei il Covid per una ragione molto semplice: usiamo il bidet. «Eh sì - ha sostenuto - non so se siete stati in Francia o in Spagna. Se uno entra in un bagno italiano trova un pezzo in più, un sanitario in più».

 

FIORELLO CHECCO ZALONE FIORELLO CHECCO ZALONE

E poi ha aggiunto: «Quando un italiano pensa di essere inferiore a un francese o a un tedesco, io mi arrabbio perché noi siamo superiori a un tedesco o a un francese». Sempre per via del bidet. Chi può aver illuminato l'eurodeputato leghista? Chi può avergli suggerito un rimedio tanto efficace? C'è una sola persona al mondo, Checco Zalone. Ospite di Fiorello, per lanciare il film Tolo Tolo , aveva cantato la sublime Nostalgie du bidet : «La fragrance de la baguette/le perfume de l'omelette/passeggiar per les Champs-Élysées/però me manc le bidet/mon Dieux la nostalgie du bidet». A Bruxelles, è probabile che l'eurodeputato Ciocca aspiri a diventare Capo di Gabinetto.

bidet 5 bidet 5 bidet 4 bidet 4 bidet bidet bidet bidet bidet bidet bidet bidet

 

Condividi questo articolo

politica

FERMI TUTTI! “NOI NON SIAMO D'ACCORDO CON CONTE”, PAROLA DI TRAVAGLIO – PERO': ‘’CONTE HA USATO LE PAROLE E I TONI GIUSTI PER LANCIARE L'ALLARME SENZA DIFFONDERE ALLARMISMO” – SULLE DEMENTE CHIUSURA DI CINEMA E TEATRI, ECCO IL COLPO DI GENIO DI MARCOLINO: VISTO CHE LA GENTE DURANTE IL GIORNO NON HA UN CAZZO DA FARE: “PERCHÈ NON TENERLI APERTI ALMENO FINO ALLE 18?” – ALLA FINE, GRIDA AL ''GOMPLODDO'': “CHI SONO GLI SCIENZIATI O I POLITICI FENOMENI CHE HANNO SUGGERITO MISURE TANTO IRRAZIONALI E FORSE CONTROPRODUCENTI, CHE FINO A TRE GIORNI FA CONTE NON VOLEVA NEPPURE SENTIR EVOCARE?” - PERCHÉ NON PROVA A DOMANDARGLIELO?