UNA VITTORIA CHE SA DI TAPPO – IL CICLISTA ERITREO BINIAM GIRMAY, CHE DOPO AVER TRIONFATO A JESI SI ERA SPARATO IL TAPPO DELLO SPUMANTE NELL’OCCHIO DURANTE LA PREMIAZIONE, E’ FINITO IN OSPEDALE. OGGI L’ANNUNCIO DEL RITIRO DAL GIRO – L’OCCHIO NON SEMBRA AVERE SUBITO DANNI IMPORTANTI MA LA SQUADRA HA PREFERITO LA VIA DELLA CAUTELA, E GIÀ OGGI VERRANNO EFFETTUATI ALTRI ACCERTAMENTI – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Ciro Scognamiglio per gazzetta.it

 

 

girmay girmay

Niente da fare. Biniam Girmay non ripartirà oggi per l’11esima tappa del Giro d’Italia, 203 km da Sant’Arcangelo di Romagna a Reggio Emilia. Il 22enne eritreo della Intermarché-Wanty-Gobert aveva ottenuto martedì la prima vittoria di sempre di un africano nero in un grande giro, battendo a Jesi Van der Poel al termine di una volata mozzafiato. Ma poi, durante la cerimonia di premiazione, il tappo dello spumante lo aveva colpito all’occhio sinistro costringendolo ad andare all’ospedale di Jesi per curare il trauma e per gli accertamenti, prima di raggiungere l’hotel a Riccione della squadra in serata.

 

 

girmay girmay

L’occhio non sembra avere subito danni importanti ma la squadra ha comprensibilmente preferito la via della cautela, e già oggi verranno effettuati altri accertamenti: già ieri sera c’era grande pessimismo in tal senso. Girmay, primo africano di sempre a vincere una classica del Belgio (la Gand-Wevelgem), era al debutto al Giro d’Italia e nella prima frazione aveva sfiorato la rosa, chiudendo secondo battuto solo da Mathieu Van der Poel. A Jesi ha avuto la rivincita e scritto la storia, prima dell’inopinato incidente che lo ha costretto al ritiro. La corsa rosa riparte intanto con Lopez in maglia rosa: conclusione a Verona il 29 maggio.

biniam girmay biniam girmay biniam girmay biniam girmay GIRMAY GIRMAY biniam girmay biniam girmay

 

Condividi questo articolo

media e tv

"DAVID PARENZO, MORALISTA PER FINTA E SERVILE PER DAVVERO" – IL RITRATTO AL VELENO BY LUIGI MASCHERONI – "IL MEZZOBUSTO, COMICO PER INTERO E TELEPROVOCATORE PERFETTO. HAI PRESENTE IL COMPAGNO DEL LICEO LECCACULO, SPIONE, RUFFIANO AL QUALE SPALMAVI LA SEDIA CON LA COLLA?" - "UNA VOLTA UN TASSISTA DI ROMA GLI DISSE: AHÒ, MA LEI NON È QUER COJONE COMUNISTA DE PARENZO? SCENDA SUBITO!" – L'INCONTRO CON NATHANIA ZEVI, LE INTEMERATE A "LA ZANZARA" (DA QUI IL DETTO: "PARENZO LO STRENZO") E QUELLA VOLTA CHE RIMASE CHIUSO AD AUSCHWITZ…

politica

È STATA LA MANO DI CRISTINA – TERREMOTO IN ARGENTINA: SI È DIMESSO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA MARTÍN GUZMÁN, AFFONDATO DAI CONTINUI ATTACCHI DELLA VICEPRESIDENTE, LA PLURIINDAGATA PER CORRUZIONE CRISTINA KIRCHNER, CHE PUNTA A TORNARE AL POTERE – ORA IL PAESE RISCHIA UN DEFAULT PEGGIORE DI QUELLO DEL 2001: IN QUESTI GIORNI L'ORMAI EX MINISTRO GUZMÁN AVEVA UN APPUNTAMENTO PER RINEGOZIARE CON IL FMI UN PRESTITO DA 2 MILIARDI DI DOLLARI – LA TERZA ECONOMIA DELL'AMERICA LATINA HA IL SECONDO TASSO DI INFLAZIONE PIÙ ALTO TRA LE GRANDI ECONOMIE, PARI AL 60%, IN CONTINUA CRESCITA…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute