CI VOLEVA UN MUSICAL BESTIALE (IN TUTTI I SENSI) PER FAR USCIRE DI CASA TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE E PERSINO CON I PARGOLI APPRESSO UN’ALTA MAREA DI NANI E BALLERINE IN OCCASIONE DELLA PRIMA DE “LA BELLA E LA BESTIA” AL TEATRO BRANCACCIO DI ROMA DOVE GLI ORGANIZZATORI HANNO ADDIRITTURA OCCUPATO UN’INTERA STRADA PER UN RED CARPET INONDATO DI ROSE ROSSE, CON TANTO DI CERBERA ALL’INGRESSO CHE SI è SPARATA UNA STUPIDA GUERRA CON I PAPARAZZI CHE FOTOGRAFAVANO NIENTEDIMENO CHE LA FAMIGLIA DI ANTONELLONA CLERICI (SI PREOCCUPASSERO, INVECE, DI QUANDO ARRIVERÀ IL GIORNO -ARRIVA, ARRIVA PER TUTTI- QUANDO NESSUN FLASH SARÀ SPARATO SUI LORO VOLTI DI BRONZO-BOTOX)

Condividi questo articolo
  • Foto di Umberto Pizzi da Zagarolo

    SIMONASIMONA IZZO CON IL CAPPELLO ANDINO

    1- VIA MERULANA E VIA MECENATE ADDOBBATE A FESTA PER LA BELLA E LA BESTIA...
    Gabriella Sassone per Dagospia


    Ci voleva un musical bestiale (in tutti i sensi), altro che il rockettaro \"Jesus Christ Superstar\" in scena al Sistina, per far uscire di casa tutti insieme appassionatamente e persino con i pargoli appresso un\'alta marea di svippati, anche quelli con tre chili di puzza sotto il naso che non te li ritrovi tutte le sere ovunque a caccia di una fotina e di un quarto d\'ora di celebrità fasulla. Tanto che la pierre che ha curato gli inviti di questa première, la bella Giorgia Giacobetti, ancora va dicendo: \"E\' stata la serata più bella che ho organizzato in vita mia: tanti personaggi tutti insieme non si erano mai visti\".

    SERGIOSERGIO IAPINO

    In un teatro Brancaccio appena ristrutturato e tirato a lucido (finalmente poltroncine decenti) ma privo del suo direttore artistico Cicciobaffo Costanzo, assente ingiustificato, non si è badato a spese per il debutto del musical disneyano \"La bella e la bestia\", starring Arianna nei panni di Belle e Antonello Angiolillo in quelli della Bestia.

    SANDRASANDRA MILO

    Le musiche dell\'opera sono state composte da Alan Menken, uno dei più celebri musicisti viventi, mentre la regia è di Glenn Casale. Le liriche originali di Howard Ashman e Tim Rice e il testo originale di Linda Woolverton sono stati tradotti in italiano da Franco Travaglio.

    RANDYRANDY INGHERMANN SIMONA IZZO

    Per l\'occasione, via Merulana e via Mecenate sono state addobbate a festa: led luminosi e drappi rossi sugli alberi (ma che è già Natale?) con tanto di effetto audio di un cuore che pulsa e un lungo red carpet ricoperto di petali di rosa rossi. Ad accogliere gli ospiti nel foyer, un ricco aperitivo e un pianista in smoking bianco che suonava su un pianoforte a coda i brani cult del musical.

    MICHELEMICHELE PLACIDO

    Paparazzi in assetto di guerra sul tappeto rosso, che hanno avuto a che ridire con la responsabile dell\'ufficio stampa che ha cercato di proteggere in tutti i modi dai flash la baby star più star d\'Italia (altro che Suri Cruise!): Maelle. Eh sì, Antonellina Clerici si è presentata al braccio del suo Eddy Martens e con l\'adorata figlioletta alla sua uscita prima uscita mondana. Ma guai a fotografarla!

    MICHELEMICHELE GUARDI E MOGLIE

    A parte la scena da libro \"Cuore\" di arrivare tutti in veste di genitori perfetti con i figlioletti al seguito, qualcuno ci deve spiegare che cosa ci possano aver capito di un musical scenograficamente impeccabile e con costumi pazzeschi ma anche a tratti cupo dei bambini così piccoli. Misteri della fede! Non si è negato ai flash, conquistandosi dai paparazzi la palma del più simpatico e sempre disponibile, Mauro Sado-Masi, il direttore generale coi baffi della Rai, arrivato con la sua bella Ingrid Muccitelli.

    MAUROMAURO MASI INGRID NUCCITELLI

    Masi ha ricevuto molti attestati di solidarietà dai presenti, tutti corsi a stringergli la mano e a fargli salamelecchi, per la sua \"guerra\" contro Michele Santoro, che l\'ha mandato a \"Vaffanbicchiere\" in diretta tv. \"Continua così, non ti fermare\", gli hanno detto i più facendolo gongolare. Ma lui, sempre pieno di impegni, se n\'è andato alla fine del primo tempo (e non è stato il solo: lo spettacolo è molto lungo ed è difficile resistere).

    MATILDEMATILDE BRANDI

    Con l\'intera famigliola, compresa la secondogenita Clementina col marito, anche Luca Cordero di Montezemolo, che ha il vezzo di far vestire le sue belle figliolette Guia e Maria, avute da Ludovica Andreoni sempre in maniera identica.

    Toh chi si rivede! Gianni De Michelis e compagna Stefania Tucci e la coppia Stefania Craxi e Marco Bassetti. Ecco Lamberto Sposini con la figlia, Michele Cucuzza idem, Pippo Baudo, Michele Placido col figlio più piccolo, Cristina Chiabotto, Giobbe Covatta, Luca Barbarossa e famiglia, Alessio Boni, Marco Morandi, Enrico Brignano, Giulio Scarpati, Alessandro Haber.

    MARGHERITAMARGHERITA RAVELLI FABIANO REBECCHINI

    Non poteva mancare \"Bruttiful\" Clayton Norcross con signora. Cartellino timbrato anche per Catherine Spaak, Matilde Brandi, Sergio Japino, Sandra Milo, il senatore Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma. Michele Guardì è rimasto estasiato dai costumi e dalle scenografie veramente spettacolari, che fanno molto Broadway.

    MARCOMARCO BASSETTI STEFANIA CRAXI ANTONELLA CLERICI

    C\'è anche la \"ladra\" di Raiuno Veronica Pivetti, Pamela Prati, Lorena Bianchetti, Camilla Ferranti, Luana ravegnini, Flavio Parenti, Gabriella Labate, Dario Salvatori, Max Laudadio, Patrizia Pellegrino, Giampiero Ingrassia, Ludovico Freemont, Alessandro D\'Alatri, Simona Izzo, Franco Nero. Carmen Russo e Enzopaolo Turchi posano davanti ai flash sempre in pose da ballo. Da Milano arriva Randi Ingermann.

    MAUROMAURO CUTRUFO E SIGNORA

    E tanti altri che è impossibile nominarli tutti: ci gira la testa a ricordarci tutti questi nomi di svippati più o meno vip. Da Rai Cinema ecco Caterina D\'Amico e Paolo Del Brocco. Per premiare chi ha resistito fino alla fine, cena ristretta sulla terrazza del Brancaccio per 300 happy few, dove tutti, seppur stremati, hanno decantato le lodi del musical.

    2- PIZZI, I BAMBINI E LA CERBERA...
    Umberto Pizzi per Dagospia

    MARCOMARCO BASSETTI CON FIGLIA E STEFANIA CRAXI

    Serata ad alta concentrazione di Nani e Ballerine in occasione della prima de \"La Bella e la Bestia\" al teatro Brancaccio di Roma dove gli organizzatori hanno addirittura occupato un\'intera strada per un red carpet inondato di rose rosse, con tanto di piano man all\'ingresso.

    LUCALUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO STEFANIA CRAXI

    Nugoli di fotografi schierati di fronte al solito cartellone pubblicitario e al solito gnam & drink, con andirivieni di camerieri carichi di leccornie. La serata procedeva tranquilla, tutti gli svippati posavano per noi con i loro bambini, sino quando è arrivata la Clericiona super pagata della televisione italiana con il suo compagno e la piccola bambina. Solo allora si è levato il grido di una non meglio identificata cerbera: \"non fotografate la bambina\", urlava portando via di peso la piccola mentre i suoi genitori proseguivano con la foto marketta.

    LORENALORENA BIANCHETTI

    Non contenta della scenata, la Cerbera ha seguitato a scagliarsi contro i fotografi minacciandoli di cacciarli perche lei era a casa sua, la poverina probabilmente è anche un po\' masochista perche continuava a chiedere ai fotografi che la picchiassero: i fotografi sono dei gentleman, amano le donne, non le picchiano.

    LAMBERTOLAMBERTO SPOSINI

    Debbo dire due parole a favore di Luchino di Monteparioli, che è arrivato con moglie e bambine, ha pure posato senza nessun urlo a difesa delle sue figlie: grande differenza tra Luca-Luca e la Antonellona televisiva che probabilmente farà fotografare la bambina dietro lauto compenso da qualche giornale patinato.

    Comunque noi abbiamo sempre rispetto per i bambini, perciò oscuriamo i visini, come prevede l\'apposita legge sui minori. Ecco, io ed i colleghi ci chiediamo perché queste supernane dello spettacolo si agitano tanto: si preoccupassero, invece, di quando arriverà il giorno (arriva, arriva...) quando nessun flash sarà sparato sui loro volti di bronzo-botox.

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal

    viaggi

    salute