'SE PO FA'... SE PO FA'...' – ENRICO VANZINA ALLA PRESENTAZIONE DI UN’ANTOLOGIA DI RACCONTI SUL TEVERE AL CANOTTIERI ROMA RICORDA CHE PRIMA DI JAMES BOND A MOSTRARE UN INSEGUIMENTO IN AUTO SUL FIUME E’ STATO LUI CON IL FRATELLO CARLO NEL FILM "MYSTERE" -  "IO E MIO FRATELLO SIAMO STATI I PRIMI A DIMOSTRARE CHE, IN EFFETTI... SE PO FA'".

-

Condividi questo articolo


enrico vanzina foto di bacco enrico vanzina foto di bacco

Alberto Acciari, Camilla Baresani, Francesca Bertuzzi, Stefano Brusadelli, Antonio Davanzo, Federica De Paolis, Giuseppe Di Piazza, Francesca Lancini, Andrea Simi, Enrico Tonali ed Enrico Vanzina. Loro, in rigoroso ordine alfabetico, gli autori dell'antologia di racconti "Il dio scontroso" (Palombi Editori, 116 pagg., 14 euro), la prima opera letteraria interamente dedicata al fiume dei romani presentata ieri sera al Circolo Canottieri Roma. Un evento speciale che ha richiamato nella sede del club di Lungotevere Flaminio 39 tanti amici del fiume, e che si è ben presto trasformato nell'omaggio che "Il Biondo" merita, per usare le parole di Stefano Brusadelli, ex vicepresidente del Circolo e curatore della raccolta, che si è fatto allora portavoce di quanti vorrebbero maggiore attenzione nei confronti del fiume dei romani.

 

MYSTERE MYSTERE

La stessa che pretende il Museo del Tevere, entità per ora "virtuale" nata da un'idea del giornalista e socio giallorosso Enrico Tonali e abbracciata entusiasticamente da cinque Circoli storici romani di canottaggio: oltre al C.C. Roma, R.C.C. Tevere Remo, C.C. Aniene, C.C. Lazio e C.C. Tirrenia Todaro, tutti rappresentati ieri. Il Museo del Tevere che chiede un suo spazio, ha ricordato ancora Brusadelli, e nel frattempo ha creato una collana edita proprio da Palombi nella quale si può comodamente intuire il protagonista. Primo volume della collana, appunto, "Il dio scontroso", che raccoglie racconti e ancora ricordi ed esperienze. Da parte di autori romani, ma non solo.

 

A parlarne sono stati la scrittrice Camilla Baresani, natali bresciani e ora indissolubilmente legata a quel dio ben cantato e osservato dagli undici scrittori; il giornalista del "Corriere della Sera" Giuseppe Di Piazza, palermitano e - come è stato sottolineato a sorpresa - anche autore della foto di copertina; lo stesso Brusadelli; e il presidente del club Paolo Vitale, che ha applaudito l'opera e ha ringraziato chi ha contribuito a crearla per "aver descritto splendidamente 'la casa' di tanti appassionati e di Circoli come il nostro". Tra gli altri interventi, quelli di Francesca Bertuzzi, Federica De Paolis, Antonio Davanzo, Enrico Tonali e di Enrico Vanzina, il quale ha ricordato il film "Mystère" diretto dal fratello Carlo con Carole Bouquet come protagonista. Il primo thriller confezionato dai fratelli Vanzina: "Ricordate l'inseguimento di James Bond sul fiume? Bene, il romano vero che l'ha visto ha commentato 'Se po fa'... Se po fa'...'. Ecco, io e mio fratello siamo stati tra i primi a offrire un inseguimento in auto sul fiume e a dimostrare che, in effetti... se po fa'".

bond inseguimento sul tevere bond inseguimento sul tevere

 

Tanti gli ospiti. Tra i presenti, il socio del Circolo, anche in veste di autore e fondatore del Tevere Day, Alberto Acciari; il presidente del Museo del Tevere Marcello Scifoni; l'ex Capo della Polizia Alessandro Pansa; l'ex garante della privacy Antonello Soro; il presidente di Leonardo SpA Luciano Carta; la presidentessa di Marevivo Rosalba Giugni; il presidente del Collegio dei Probiviri del Circolo, Mario Guido. Scenografia dell'evento curato dal consigliere alle Manifestazioni Edmondo Mingione sono state le splendide immagini che raccontavano la vita sul fiume. Dulcis in fundo, la struggente interpretazione di "Barcarolo romano" dell'attrice e cantante Elena Bonelli, accompagnata dal giovane e bravissimo pianista messicano Fernando Diaz. Bonelli che il prossimo 19 novembre presenterà sempre al Canottieri Roma "La canzone romana". Fuori dal Circolo, qualche metro più in là, "lui": il dio scontroso.

MYSTERE MYSTERE enrico vanzina foto di bacco enrico vanzina foto di bacco

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…