ALBA DORATA – IL CANDIDATO DI CASAPOUND MARCO RACCA USA UNA FOTO DELLA PARIETTI PER UN MEME ELETTORALE E LEI SI INCAZZA: “O LEVA QUESTA SCHIFEZZA O LE FACCIO PASSARE LA VOGLIA DI FARE LO SPIRITOSO. LA DENUNCIO, STA FACENDO UN ABUSO VERGOGNOSO” – LUI, IN LINEA CON I SUOI IDEALI, SE NE FREGA: “SI FACCIA UNA RISATA”, MA LA SHOWGIRL NON MOLLA L’OSSO E…

-

Condividi questo articolo

Giulia Ricca per www.corriere.it

 

marco racca 7 marco racca 7

Il candidato alle europee per Casa Pound Marco Racca usa la foto di Alba Parietti per un proprio «meme». E lei sbotta: «Ti querelo». Il torinese, dopo una puntata di Diritto e Rovescio su Rete 4, ha attaccato l’attrice con un post: «Parietti ha collezionato magre figure, arrivando a zittire una ausiliaria della RSI di 94 anni (ed è stata “costretta” dal pubblico a chiederle poi scusa). Tra le due, non ho dubbi da che parte stare».

 

alba parietti 2 alba parietti 2

Sotto, la foto della donna con la scritta “Lei non voterà così”, riferendosi alle sue posizioni di sinistra, e il logo di Racca per le elezioni europee di maggio. Ma Parietti non ci sta e dal suo profilo pubblico gli risponde: «Non ho chiesto scusa per il pubblico, ma perché la signora era anziana. Non mi pento affatto di aver difeso il valore dell’antifascismo e se lei non leva la mia faccia dal suo schifosissimo post elettorale la querelo per diffamazione, per falso e mistificazione. Lei mi fa vomitare».

 

MEME SU ALBA PARIETTI DEL CANDIDATO DI CASAPOUND MARCO RACCA MEME SU ALBA PARIETTI DEL CANDIDATO DI CASAPOUND MARCO RACCA

Racca non fa un passo indietro: «Oltre alla storia, sarebbe meglio che studi anche la diffamazione, non ho mica detto nulla di falso… A meno che non mi vota, ovviamente, se mi vota effettivamente l’ho diffamata. Si faccia una risata, Alba, ce ne ha già fatte fare tante da bravissima attrice e altrettante da opinionista storica e politica».

 

alba parietti 3 alba parietti 3

E lei rilancia: «O lei leva questa schifezza di manifesto elettorale usando la mia faccia o io uso la sua e le faccio passare la voglia di fare lo spiritoso. La denuncio. Lei sta facendo un abuso vergognoso». Una diatriba continuata a colpi di commenti, centinaia, che potrebbe ancora continuare.

 

ALBA PARIETTI ALBA PARIETTI

E, nel mezzo, un post di Parietti sul proprio profilo: «Un signore di estrema destra mi ha utilizzato addirittura come post elettorale, facendomi insultare dai suoi elettori .Tutto questo per un’opinione ragionevole sancita dalla storia è confermata dalla nostra costituzione. Tutto questo senza che nessuno dico nessuno della sinistra, o semplicemente nessuno di autorevole, abbia speso una sola parola a mia difesa. Questo mi fa impressione, questo mi fa paura. E a dire la verità io ho paura a esprimermi, ma per senso di giustizia, continuerò a farlo sola e libera come sempre. Quindi quando mi attaccate , cari odiatori, sappiate che attaccate come sempre e da sempre una donna sola e senza padrini ne padroni».

alba parietti alba parietti alba parietti sexy instagram 2 alba parietti sexy instagram 2 marco racca 5 marco racca 5 alba parietti sexy instagram alba parietti sexy instagram alba parietti alba parietti alba parietti alba parietti alba parietti alba parietti marco racca 3 marco racca 3 alba parietti alba parietti alba parietti alba parietti alba parietti (1) alba parietti (1) marco racca 6 marco racca 6 marco racca 2 marco racca 2 marco racca 1 marco racca 1 marco racca 4 marco racca 4

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

“IL VATICANO NON RISCHIA NESSUN CRAC” - IL PRESIDENTE DELL’APSA, MONSIGNOR GALANTINO SMENTISCE LE ANTICIPAZIONE DEL LIBRO DI NUZZI: “NESSUN DEFAULT, C’È SOLO BISOGNO DI UNA SPENDING REVIEW E L’ATTUALE BILANCIO NON È FRUTTO DI RUBERIE - LA GESTIONE ORDINARIA DELL’APSA NEL 2018 HA CHIUSO CON UN UTILE DI OLTRE 22 MILIONI DI EURO. IL DATO NEGATIVO CONTABILE È DOVUTO A UN INTERVENTO STRAORDINARIO VOLTO A SALVARE L’OPERATIVITÀ DI UN OSPEDALE CATTOLICO E I POSTI DI LAVORO” - IL BILANCIO DEL VATICANO SI COMPONE DI DUE CONTI ECONOMICI DISTINTI…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute