CASTELLITTO JR SARA' TOTTI NELLA SERIE TV. MA CHE C’AZZECCA CON "IL CAPITANO"? NIENTE! – ANCHE DOPO 4 ORE IN SALA TRUCCO PIETRO CASTELLITTO NON RIUSCIVA A SOMIGLIARE AL "PUPONE" PER QUESTO AVEVANO PENSATO DI SOSTITUIRLO. ORA È DECISO CHE LO FARÀ LUI MA SENZA TRUCCO - LE ALTRE DUE NOVITÀ SONO LA GUERRITORE NEI PANNI DI MAMMA FIORELLA E IL VERO TOTTI VOCE NARRANTE. SI GIRERÀ ANCHE ALL'OLIMPICO MA NON A TRIGORIA

-

Condividi questo articolo


Antonella Piperno per agi.it

 

 

totti castellitto jr totti castellitto jr

Manca ancora l’ufficialità, ma Pietro Castellitto sarà Francesco Totti, per il ruolo di sua madre sarebbe stata scelta Monica Guerritore e l’ex numero 10 della Roma, che dovrebbe comparire anche in qualche scena, salvo ripensamenti dovrebbe essere la voce narrante della sua storia.

 

Programmate per febbraio e poi fermate dal coronavirus, a quanto apprende l’AGI dovrebbero iniziare a fine luglio le riprese della serie tv Wildside per Sky tratta dalla autobiografia ‘Un capitano’ scritta da Totti con il giornalista Paolo Condò, per Rizzoli.

 

Sul set della serie tv ci saranno tre Totti

totti castellitto jr totti castellitto jr

Interpellata da AGI, Wildside non conferma, spiegando che non esiste ancora una data certa per il via alle riprese e neanche l’ufficialità sul nome del protagonista. Per interpretare il campione nelle sei puntate da cinquanta minuti dirette da Luca Ribuoli che racconteranno la sua infanzia, la sua adolescenza e la sua fase adulta, secondo voci trapelate, sul set ci saranno tre Totti, un bambino, un ragazzino e Castellitto Jr., interprete di cui si parla insistentemente dal novembre scorso.

 

Francesco Totti in una foto del 1993, al suo esordio in serie A a 16 anni

pietro castellitto foto di bacco pietro castellitto foto di bacco

Per ovviare alla scarsa somiglianza con il campione, l'attore (già interprete, tra l’altro de ‘La profezia dell’armadillo’ e nel cast del nuovo film di Gabriele Mainetti ‘Freaks out’) è stato sottoposto nei mesi scorsi a lunghe sedute di trucco prostetico, in stile Favino/Craxi per ‘Hammamet’: quattro ore di lavoro al giorno, che a quanto risulta all’AGI non avrebbero dato però i risultati sperati, tanto da aver fatto pensare a un certo punto, anche per ragioni di età, a una sostituzione dell’attore, poi archiviata sul nascere: per il ventottenne Castellitto ad oggi sarebbe previsto quindi il normale trucco di scena, necessario ad invecchiarlo progressivamente per interpretare Totti, oggi 43 anni, fino all’età (40 anni) del ritiro dal calcio giocato.

 

Francesco Totti voce narrante

monica guerritore monica guerritore

Il campione, che dopo aver dato l’addio alla Roma, prima da calciatore e poi, precocemente da dirigente, oggi ha fondato due società di consulenza e assistenza per club e calciatori, la CT10 e la IT scouting dovrebbe essere la voce fuoricampo che nel film collegherà episodi della sua infanzia a quelli dei grandi successi in campo. Non è ancora trapelato nulla sull’attrice che interpreterà la moglie di Totti Ilary Blasi.

 

Monica Guerritore sarà mamma Fiorella

La scelta di Monica Guerritore per calarsi nei panni di mamma Fiorella Totti invece sarebbe stata concretizzata, pare, già a febbraio, e a meno di ripensamenti dell’ultim’ora, dovrebbe essere definitiva: un ruolo fondamentale quello di Fiorella che nell’autobiografia viene descritta da Totti come la mamma accudente e calcisticamente lungimirante che lo accompagnava con la sua utilitaria, una 126, agli allenamenti e nell’attesa studiava la lezione di storia per poi ripetergliela mentre lo riportava a casa, in via Vetulonia, facendogli asciugare i capelli con i bocchettoni dell’aria calda dell’auto.

totti totti

 

Le riprese a Porta Metronia e a Casal Palocco

Via Vetulonia, a Porta Metronia, dove Totti è cresciuto prima di trasferirsi con il padre, la madre e il fratello Riccardo in una villa all’Axa, sarà la location delle riprese in esterna, mentre gli interni dovrebbero essere girati in una villa a Casal Palocco.

totti totti totti totti totti totti

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGO-RETROSCENA! – DURANTE LE SETTIMANALI TELEFONATE CON DRAGHI, IL TORMENTONE DI GRILLO E' DI PERCULARE "LA POCHETTE CHE CAMMINA", FINCHE' MARIOPIO UN BEL GIORNO SBOTTA: “MA SE LO RITIENI INADEGUATO, PERCHÉ NON LO MANDI VIA? BUTTALO FUORI!” - LA BATTUTA INOPPORTUNA DI DRAGHI E' STATO POI GIRATA DA GRILLO A SUO MERITO, DAVANTI A CONTE: "MA COME, TI HO PURE DIFESO DA DRAGHI CHE VOLEVA CHE TI CACCIASSI!" - E SCATTA LA VENDETTA DI TRAVAGLIO E DEI COLONNELLI DEI 5STELLE (TAVERNA, FICO, CRIMI) SU GRILLO CHE NON VUOLE L'ADDIO A DRAGHI NE' LA DEROGA AL SECONDO MANDATO - ALL’INSIPIENZA POLITICA DI DRAGHI E GRILLO, ALLA FINE CI METTE UNA PEZZA MATTARELLA.... 

business

cronache

DATECE UBER! – CHE VERGOGNA: ALL’AEROPORTO DI ROMA FIUMICINO I TASSISTI SI RIFIUTANO DI ACCOMPAGNARE I PASSEGGERI NEI QUARTIERI VICINI COME OSTIA, ACILIA, CASAL PALOCCO O SPINACETO. LA SPIEGAZIONE È SEMPLICE: INCASSANO TROPPO POCO RISPETTO AI CLIENTI CHE VANNO IN CENTRO, COSTRETTI A SGANCIARE ALMENO 50 EURO - LA TESTIMONIANZA DI UN UOMO CHE SI È VISTO RIFIUTARE DA TUTTI GLI AUTISTI: “ALLA FINE MI SONO RIVOLTO A DUE FINANZIERI CHE HANNO INTIMATO A UN TASSISTA DI FARMI SALIRE. MA UNA VOLTA A BORDO…” - VIDEO

sport

“A PENSAR MALE SI FA PECCATO, MA SPESSO CI SI AZZECCA” – UNA LETTRICE MALIZIOSA SCRIVE A FRANCESCO MERLO: “IL GESTO DI BERRETTINI NON MI PARE COMMOVENTE. NON ERA TENUTO A FARE IL TAMPONE, E NE HA FATTI DUE, TANTO PER ESSERE SICURO DI ESSERE POSITIVO. VIENE IL SOSPETTO CHE VOLESSE TROVARE UNA SCUSA PER NON SCENDERE IN CAMPO” – RISPOSTA: “C'È UN CONCENTRATO DI ARCITALIANO, CHE SICURAMENTE BERRETTINI NON MERITA. SI COMINCIA CON IL MALANNO COME VIRTÙ. C'È IL BORGHESE STANCO DI LONGANESI, QUINDI IL MORETTI DI 'MI SI NOTA DI PIÙ'. INFINE C'È..."

cafonal

CAFONALINO PALLONARO - SI STAVA MEGLIO QUANDO C'ERA MATARRESE? L'EX PRESIDENTE DELLA SERIE A E DELLA FIGC HA PRESENTATO AL SALONE D'ONORE DEL CONI IL SUO LIBRO "E ADESSO PARLO IO": "SONO RATTRISTATO NEL CONSTATARE IL MOMENTO CRITICO CHE STA VIVENDO IL CALCIO ITALIANO. NON VOGLIO FARE PROCESSI, MA VI SIETE INCATTIVITI" - AD ASCOLTARLO C'ERANO I PRESIDENTI DELLA LAZIO, CLAUDIO LOTITO, E DELLA LEGA DI A, LORENZO CASINI. PRESENTI ANCHE GABRIELE GRAVINA, LUCA PANCALLI, VITO COZZOLI, GIANCARLO ABETE E FRANCESCO GHIRELLI, OLTRE AL PADRONE DI CASA GIOVANNI MALAGÒ E… - FOTO

viaggi

salute